Home / Recensione libri / Recensione: “I segreti di Winter House” di Joey Elis

Recensione: “I segreti di Winter House” di Joey Elis

«Lo so che siamo diversi, lo so che non siamo fatti per l’amore. Ma tu mi appartieni, Elizabeth» sussurrò.
«Qualunque cosa accadrà, mi apparterrai per sempre.»

Londra. 1845.

Un segreto li ha uniti. Un segreto rischia di dividerli per sempre.
Tra Elizabeth Winter e William Rosenthal è odio a prima vista. Lei non sopporta i modi arroganti del futuro conte; lui non tollera l’insolenza di quella ragazzina che si arrampica sugli alberi. Vorrebbero evitarsi, invece sono costretti dai loro padri a prendere lezioni di ballo insieme.
È così che lentamente imparano a conoscersi e quei sentimenti ostili si trasformano in un’attrazione potente e pericolosa. Tuttavia William è costretto a partire per la Scozia, proprio nel momento in cui Elizabeth fa il suo debutto in società. Sembra la fine di tutto, ma in realtà è solo l’inizio: i segreti sono fatti per essere rivelati e quelli che legano i Winter e i Rosenthal cambieranno ogni cosa…

Londra 1845.

Un segreto li ha uniti. Un segreto rischia di dividerli per sempre.

Tra Elizabeth Winter e William Rosenthal è odio a prima vista. Lei non sopporta i modi arroganti del futuro duca; lui non tollera l’insolenza di quella ragazzina che si arrampica sugli alberi. Vorrebbero evitarsi, invece sono costretti dai loro padri a prendere lezioni di ballo insieme.

È così che lentamente imparano a conoscersi e quei sentimenti ostili si trasformano in un’attrazione potente e pericolosa. Tuttavia William è costretto a partire per la Scozia, proprio nel momento in cui Elizabeth fa il suo debutto in società. Sembra la fine di tutto, ma in realtà è solo l’inizio: i segreti sono fatti per essere rivelati e quelli che legano i Winter ai Rosenthal cambieranno ogni cosa…

Bellissima prova quella di questa nuova autrice in casa Dri che si cimenta in un romance storico dal sapore fortemente intriso di Cime Tempestose.

È una bellissima storia d’amore tra due giovani, Elizabeth e William, che inizia con una lotta all’insegna dell’orgoglio, il carattere scontroso e chiuso di lui contro la vivacità di una ragazza borghese e molto ricca cresciuta più libera.

Sono vicini di casa: lui giovane rampollo di Lord Rosenthal e orfano di madre, lei figlia di un noto medico. I due crescono insieme con un forte attaccamento uno all’altra e, pur sapendo che mai potrà sposare una borghese bensì una dama adatta al suo rango, il ragazzo non può fare a meno di amarla e confidarle tutte le sue pene. Anche Elizabeth è consapevole che William non sarà mai per lei e si piega ai desideri della madre che la vuole accasare al più presto con un ricco titolato.

Perciò, quando Lord Larson Pembroke la nota al suo debutto ufficiale in società e inizia a frequentarla, William sente l’animo lacerarsi e accetta di piegarsi ai desideri del padre e partire alla volta dei possedimenti scozzesi di famiglia.

Dal canto suo Elizabeth è rassegnata al fidanzamento con un uomo che non ama, ma il suo animo è sulla stessa lunghezza d’onda di William.

Ma qualcuno in famiglia si logora perché i suoi piani non stanno andando come previsto e attende nell’ombra di poter compiere la sua vendetta.

Antichi odi e un’ossessione pericolosa per la stessa donna coinvolgeranno il destino dei due ragazzi.

Storia cupa e coinvolgente con personaggi dotati di sentimenti forti, sofferenti, in uno stoicismo al limite del sacrificio che non esitano però a vivere momenti di intensa passione e desiderio carnale.

Come ho detto all’inizio mi è piaciuto moltissimo questo romanzo per la tensione narrativa di cui è pervaso; tra le sue pagine il dramma è sempre dietro l’angolo e odio e rabbia emergono spesso prepotentemente a discapito dei più scontati romanticismi.

Assolutamente consigliato a chi ama storie tormentate e un lieto fine non scontato.

 

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione:”Il dipinto ” di Gloria Pigino

  Titolo: Il dipinto Autore:Gloria Pigino Editore:More Stories ...