Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: Helstrom – 1×07

Recensione: Helstrom – 1×07

Attenzione: spoiler come se piovesse in questa nuova puntata di Helstrom. Qui se volete rinfrescarvi la memoria, potete trovare la precedente.

Helstrom

Progetto grafico a cura di Maria Grazia

Eccoci a una puntata di transizione, dove poco succede, alcune cose vengono spiegate e altre vengono accennate e aperte.

Andiamo a parlare dell’unico nodo che è stato sciolto sul quale si apre la puntata.

Il finale dell’episodio precedente ci ha regalato una stupefacente rivelazione: il terribile demone che abbiamo inseguito, non è il padre di Daimon e Ana.

La scoperta ha lasciato basiti tanto loro quanto me, ammetto che non me lo sarei proprio aspettata, ma si sa, questi sono bravissimi sceneggiatori e sanno come gestire la tensione.

Quindi chi è in realtà il demone che Ana ha scambiato per suo padre?

Beh, mammina simil-Victoria si è portata via quel catorcio di mezzo corpo bruciacchiato per una ragione sorprendente. Kathara, l’entità che alberga in lei, è la madre del demone e se lo coccola esattamente come la più tenera delle mamme. Da oggi quando sentirò dire che ogni scarrafone è bello a mamma soia penserò sempre a lei.

Vorrei spezzare una lancia per la bravissima attrice Elizabeth Marvel. Il personaggio di Victoria/ Kathara è difficilissimo e lei riesce a interpretarlo in modo magistrale.

Helstrom 1x07

I nostri fratellini prodigio litigano di brutto e Ana, raccattato il suo amichetto Chris, il quale soffre ancora delle conseguenze di aver nutrito Teschio, se ne torna a San Francisco.

Grazie a una serie di sfortunati eventi Ana ricorda di aver accoltellato suo padre, e di Caretaker che la salva da una fossa. Ora credo di essermi persa il passaggio da sono scappata a sono finita seppellita, ma il concetto è che finalmente la donna di ghiaccio senza cuore inizia a sgretolarsi.

Ana è complicata e lo sappiamo. È figlia di un demone, possiede poteri paranormali difficili da gestire come la telecinesi e la capacità di succhiare la vita dalle sue vittime. È stata rapita dal padre da piccola e costretta ad assistere ai suoi omicidi. Per questo per quanto sarebbe da biasimare a ogni piè sospinto, per ogni decisione spesso impulsiva che prende, non riesco a non simpatizzare per lei. Chi riuscirebbe a uscire completamente sana di mente dalle esperienze da lei vissute? Assolutamente nessuno.

Helstrom 1x07

Caretaker non era uccel di bosco, la Blood lo aveva rapito e la donna a capo della setta ha pure deciso di torturarlo. Taker ha delle cicatrici sul petto, ma cosa siano non ci è ancora dato sapere, ho solo capito che sono speciali, diciamo un demon detector o meglio, un detector per oggetti demoniaci.

Il finale come al solito, anche se appunto è una puntata di transizione, ci lascia con una briciola molto succulenta e il fiato sospeso.

Ovviamente non ve lo racconto, ma pongo l’attenzione su tre fili di trama rimasti ancora sciolti

Il primo è che tutti i demoni con cui Daimon parla lo chiamano traditore e il secondo è il marchio che ha sul torace. Il terzo è un enigma che il figlio di Kathara rivela alla madre: “ce n’è un altro”. Cosa significa? Assolutamente non lo so, ma abbiamo ancora tre puntate per capirlo.

Pillola della settimana: per la prima volta vediamo Daimon a petto nudo ed è un gran bel vedere.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Serena Oro

Serena Oro
Lilian Gold

Lascia un Commento