Home » Recensione libri » Recensione: Heart of the Warrior di Donya Lynne serie All the King’s men#2

Recensione: Heart of the Warrior di Donya Lynne serie All the King’s men#2

Titolo in inglese: Heart of the Warrior

Autore: Donya Lynne

Serie: ( AKM)  All the King’s men#2

Genere:  erotico, paranormal

Data in uscita in italia?

1-Rise of the Fallen

2-Heart of the Warrior

3-Micah’s Calling

4-Rebel Obsession

5-Return of the Assassin

6-All the King’s Men: The Beginning

7-Bound Guardian Angel

8-Black

9-Micah’s Bride

10-Raven’s Gift

La serie di “All the King’s Man” fu la scelta dei recensori di Grave Tells per la serie dell’anno 2013. Concepito da un padre vampiro e una madre dreck, Severin tiene la sua discendenza sotto stretta riserbo. Se qualcuno scoprisse che sangue di dreck inferiore scorre nelle sue vene, distruggerebbe la sua vita, la quale è già abbastanza complicata. Non solo il padre di Sev ha fatto un’ improvvisa ricomparsa indesiderata, ma Sev sospetta che sia stato perseguitato da un assassino che cerca sangue di vendetta. L’ultima cosa di cui ha bisogno è d’innamorarsi del suo compagno di squadra, Arion Savakis, purtroppo ha già perso il suo cuore per il famigerato playboy. I genitori prepotenti di Arion hanno programmato la sua vita ancora prima della sua nascita, ma quello che vogliono i suoi genitori per lui non è ciò che Arion vuole per se stesso. Dopo aver scoperto che il suo nuovo compagno di squadra, Severin, è gay, Arion sviluppa un interesse per lui che va al di là della curiosità. I loro incontri vivaci soltanto un mese fa non avevano fortuna, Arion realizza che stava vivendo una bugia riguardo la sua sessualità nel corso della sua vita, forzando se stesso a stare con delle femmine, questo solo perché era quello che si aspettavano da lui. Ma ciò che vuole lui è un maschio, e non uno qualunque. Arion vuole Severin. Se Sev e Ari hanno una chance nel trovare la felicità l’uno con l’altro, dovranno affrontare pregiudizi, tramando per sventare la minaccia sulla vita di Sev, e anche su l’un l’altro. Ma sarà troppo tardi?

Traduzione trama da goodreads a cura di Angelica

Salve Fenici,

Se dovessi raccontare questo libro a una mia amica, seduta davanti a una bella bibita ghiacciata, inizierei con un’esclamazione: “Madonna del Carmelo! Ma cos’è questo libro? Devi assolutamente, e dico assolutamente, leggerlo!”

Ma questa è una recensione, perciò cercherò di darmi un contegno e dirvi le mie impressioni.

La lettura è assolutamente consigliata a un pubblico adulto, non pudico e che non si senta offeso nel leggere di certi comportamenti sessuali che, credetemi, non lasciano nulla all’immaginazione. Detto ciò, unitevi a me nel mondo di Arion e Severin, agenti della famosissima (per la città immaginaria in cui lavorano) agenzia di sicurezza vampirica AKM.

In questo mondo fantastico umani, vampiri e altre razze convivono tra loro. Severin è un mezzo sangue (metà vampiro e metà dreck), un super guerriero che ha militato nei Marines e nei Berretti Verdi. Durante una missione sotto copertura assiste alla morte del suo compagno Gabriel (mi dispiace dirvelo, ma Sev è gay) senza poter fare nulla per salvarlo.

La vita di Sev non è stata facile: sua mamma, una giovane dreck di nome Felicia con tanta voglia di diventare madre, viene violentata durante uno scontro da un feroce vampiro, Kota, che la lascerà con un figlio in grembo. La giovane, dall’animo dolce e sensibile, ama la sua progenie più di se stessa e crea con Sev un ottimo rapporto, quasi fraterno.

Dopo la morte della sua compagna (i vampiri instaurano un legame particolare e molto profondo con i propri compagni) Kota è cambiato, diventando un “uomo” equilibrato. Padre di tre figli avuti dalla moglie, cerca Felicia e Sev per essere presente nella loro vita. (Donya per favore scrivi un libro su di lui: è spettacolare!)

Dopo il primo rifiuto, Kota sarà di grande aiuto nella vita del figlio.

E Ari? Ecco, tasto dolente… Arion è il figlio di un portavoce del re, discende da una famiglia snob e omofoba e ha come amico del cuore Iobates, un gran Casanova, anch’esso omofobo, amante delle orge e del sesso sfrenato.

Ari, cresciuto con questa mentalità, è convinto di non essere gay (anzi!) anche se spesso i rapporti sessuali con le donne non lo soddisfano quanto i vibratori che usa su se stesso. Spesso, per portare a termine il rapporto sessuale, preferisce la posizione della pecorina per non dover guardare in faccia la donna con cui si sta “divertendo” (sveglia Ciccio, questo è un campanello d’allarme bello e buono! Non ci arrivi?).

Dopo aver avuto un incontro amoroso (non consumato) con Sev nella cucina dell’appartamento di quest’ultimo, preoccupato dalla consapevolezza di essere sessualmente attratto da quel maschio biondo, decide di ignorarlo (certo, così si fa!). Ma, dopo un violento scontro in palestra, i due fanno una doccia (bollente all’ennesima potenza!) in cui sfogano i loro istinti sessuali.

Tra i due ragazzi è subito sesso fantastico. I due in breve tempo si scoprono compagni, anche se Ari (stupido idiota!) ne combina una delle sue. Cosa? Beh non vi resta che leggere per scoprirlo.

A voi che non avete letto il libro sembrerà che vi abbia rivelato troppo, in realtà ho raccontato solo poche cose di quelle successe.

Di Ari vi posso dire che non tollero come tratta Sev. Nonostante sia quello fisicamente più forte (l’unico a batterlo è Micah e forse il padre), si fa mettere i piedi in testa dall’esserino senza spina dorsale.

Probabilmente nei prossimi libri cambierà (o almeno lo spero).

Per Donya e i suoi vampiri leggerò un libro BDSM (non il mio genere preferito), il terzo della serie, di cui vi parlerò in seguito.

Se qualche casa editrice italiana volesse tradurre questa serie in italiano penso che farebbe felici un sacco di lettrici.

le immagini presenti sono di Angelice create per RFS

Titolo in inglese: Heart of the Warrior Autore: Donya Lynne Serie: ( AKM)  All the King’s men#2 Genere:  erotico, paranormal Data in uscita in italia? 1-Rise of the Fallen 2-Heart of the Warrior 3-Micah’s Calling 4-Rebel Obsession 5-Return of the Assassin 6-All the King’s Men: The Beginning 7-Bound Guardian Angel 8-Black 9-Micah’s Bride 10-Raven’s Gift La serie di “All the King’s Man” fu la scelta dei recensori di Grave Tells per la serie dell’anno 2013. Concepito da un padre vampiro e una madre dreck, Severin tiene la sua discendenza sotto stretta riserbo. Se qualcuno scoprisse che sangue di dreck inferiore…

Score

Voto Utenti : 4.88 ( 2 voti)

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento