Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: Grey’s Anatomy – 17×11

Recensione: Grey’s Anatomy – 17×11

Nell’undicesimo episodio di Grey’s Anatomy, “Sorry doesn’t always make it right”; che mai vorrà dire? Lo scopriremo solo leggendo. Qualora lo vogliate, trovate qui la puntata precedente.  Buona lettura!

Grey's Anatomy

Progetto Grafico di Francesca Poggi

L’undicesima puntata di Grey’s Anatomy comincia con i tamponi rapidi per il Covid che vengono realizzati fuori dal Grey-Sloan Memorial Hospital da diversi medici; in questa situazione Jackson, cercando di aiutare alcuni dei suoi pazienti risultati positivi, si scontrerà con la dura realtà del sistema e cercherà di porvi rimedio.

In ospedale invece Hayes e Maggie troveranno una soluzione alternativa per salvare la vita a un bambino di quattordici mesi in attesa di un trapianto di cuore.

A casa di Meredith arriveranno poi i genitori di Link che si prenderanno i bambini e lasceranno Amelia e Atticus da soli.

Grey's Anatomy episodio 11

È stata quasi una puntata tranquilla, dico quasi perché la calma è ben altro, nel complesso comunque piuttosto positiva e piacevole.

Bellissime le scene con la piccola Luna e i medici, credo che la lista dei possibili adottanti si allunghi di giorno in giorno. A tal proposito non posso che non parlare di Hayes che, dopo le vicende della settimana passata, vediamo proprio nel ruolo di chirurgo pediatrico. Aggiungerei finalmente, visto che il poveretto era stato un po’ messo da parte.

Ho amato la vicenda, lo scontro con la collega e pure l’intervento che l’uomo realizza con Maggie. E anche il finale!

Anche qui, c’era bisogno di buone notizie e sono arrivate! Speriamo ce ne siano altre, nonostante il promo della prossima puntata.

Mi è piaciuto parecchio anche il caso medico affrontato da Hunt e dalla Bailey, che è quello dei due sposini che hanno avuto l’incidente in Station 19. Le scene serie sono alternate a quelle ironiche, al punto che è impossibile non sorridere ad alcune battute.

Molto carina la storyline di Jackson, che da buon riccone altruista paga camere d’hotel per la quarantena come se stesse comprando caramelle. Non fraintendetemi, gesto bellissimo che in pochi avrebbero fatto, ma che si scontra con il sistema di gestione delle famiglie bisognose e/o dei positivi al covid. Differenze che vengono messe in evidenza dalla dottoressa Ruiz, che prima faceva l’assistente sociale. La donna è una delle ultime arrivate per il corso di specializzazione, ma già in diversi episodi si è fatta rispettare. La adoro! E ho amato un sacco, specie i suoi ultimi scambi con Avery.

Attenzione, attenzione, però nel finale arriva proprio il risveglio di Meredith! Che a quanto pare è cosciente di tutto quello che gli hanno sussurrato all’orecchio i suoi amici finora, infatti spiffera tutta la vicenda della Wilson a Richard, che corre subito a chiedere spiegazioni.

Grey's Anatomy episodio 11

Devo ammettere che ci sono un po’ rimasta male, nel senso che sono contentissima per il fatto che la Grey si sia risvegliata, ma se ricordava tutto quello che gli hanno raccontato… allora pensavo chiedesse subito di DeLuca.

Di scene belle ne abbiamo avute anche tra Amelia e Link, sempre sinceri e ironici, impossibile non amarli.

Spero davvero che riusciranno a coronare tutti i loro sogni.

 

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

StaffRFS

Lascia un Commento