Home » Recensione libri » Recensione ”Gioco Partita Incontro” di Amneris Di Cesare – Antologia di beneficenza Together vol. 1

Recensione ”Gioco Partita Incontro” di Amneris Di Cesare – Antologia di beneficenza Together vol. 1

Gioco Partita Incontro di Amneris Di Cesare

Antologia di beneficenza

Together vol. 1

Words Edizioni

Ben trovate mie care Fenici. Il racconto del quale parleremo oggi narra di un bambino turbolento, di un pappagallo dispettoso e di alcune palline gialle da tennis, delle sfere magiche che lo porteranno molto lontano.

Durante le feste di Natale, un lontano zio, del quale aveva anche dimenticato l’esistenza, regala a Damiano una racchetta da tennis e un tubo di palline. Il ragazzo ancora non sa quale enorme dono gli sia stato fatto. Affascinato dal nuovo gioco, sfida ogni giorno le sue magiche sfere, diventando sempre più bravo. Ma il nuovo passatempo purtroppo non lo tiene lontano dai guai. La sua impulsività indomabile, infatti, lo spinge a tuffarsi perennemente in nuove avventure, che lo portano spesso nei pressi di una fattoria di sua conoscenza, in cui si è già reso famoso per le sue marachelle. Un giorno proprio lì compare un pappagallo. O almeno così si dice, visto che nessuno è riuscito a vederlo. Del vivace pennuto si sente solo il verso, che di tanto in tanto aleggia tra le fronde. Damiano però è risoluto. L’intruso è lì senza permesso e quindi va cacciato. Le sue palline saranno il mezzo per farlo. Così comincia la sua guerra; spara verso i rami dell’albero incriminato i proiettili magici e ricomincia, tira e scaglia, recupera e riprova, a mano a mano le sfere a sua disposizione finiscono, magicamente inghiottite dalla pianta. Il mistero verrà svelato con il calare imperioso dell’enorme uccello, che con una picchiata strategica, piomba su di lui per sottrargli una delle palline. Come andrà a finire? E chi lo sa. Leggiamo insieme il resto del racconto per scoprirlo.

La lettura della storia mi ha riportato alla mente quei racconti che leggevo da piccola, tutti con una morale o una lezione da imparare. Sicuramente per Damiano la costanza e la disciplina gli hanno permesso di trasformare l’enorme passione per il suo gioco in una vera e propria missione, diventando un campione in tale sport. Il duro lavoro è sempre essenziale per riuscire in qualunque attività, e lo svolgimento della trama mette ben in luce questo particolare. Inoltre ho trovato molto piacevole e scorrevole lo svolgimento del racconto, per costruzione e sintassi. Bellissima l’idea del pappagallo con il quale lui si confronta e che tira fuori tutte le sue potenzialità, ponendo di fronte a lui un nuovo nemico, più potente e stimolante. Una storia sicuramente adatta ai ragazzi, per il modo in cui vengono affrontati gli argomenti suddetti, e che richiamala più brillante tradizione della favola pedagogica.

Grazie a tutte care fenicette e buona lettura.

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]
Gioco Partita Incontro di Amneris Di Cesare Antologia di beneficenza Together vol. 1 Words Edizioni Ben trovate mie care Fenici. Il racconto del quale parleremo oggi narra di un bambino turbolento, di un pappagallo dispettoso e di alcune palline gialle da tennis, delle sfere magiche che lo porteranno molto lontano. Durante le feste di Natale, un lontano zio, del quale aveva anche dimenticato l’esistenza, regala a Damiano una racchetta da tennis e un tubo di palline. Il ragazzo ancora non sa quale enorme dono gli sia stato fatto. Affascinato dal nuovo gioco, sfida ogni giorno le sue magiche sfere, diventando…

Score

Voto Utenti : 4.61 ( 1 voti)

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento