Home / Recensione libri / Recensione: “Frittelle al Miele e altre Dolcezze (DriEditore Historical Romance Vol. 11)” di Pitti Duchamp

Recensione: “Frittelle al Miele e altre Dolcezze (DriEditore Historical Romance Vol. 11)” di Pitti Duchamp

Un delizioso nuovo Regency raccontato da Emanuela…

Londra 1818.

Ben educata, composta, ricca, di nobili natali e bellissima. E che stia al posto suo. Questo cerca in una donna l’integerrimo Magnus Ashley duca di Camden quando emerge dai suoi doveri politici e lavorativi per partecipare alla Stagione mondana londinese e cercare moglie. L’accusa di tradimento mossa a uno dei membri più onesti del ton, lord Starrington, lo distoglie però dal suo intento costringendolo ad avvicinarsi a Lisette, la figlia del traditore. Apparentemente bruttina, cicciottella, povera, sempre provvista di dolciumi e di un sorriso disarmante, Lisette non accetta slealtà. Da nessuno. Neanche da suo padre, neanche da un duca…eppure un vassoio di frittelle al miele può risolvere molte cose.

Fonte Amazon

 

“Dove trovate queste piccole delizie?”.
“Le faccio io” rispose Lisette tranquilla, contenta di prenderlo per la gola e continuò sorridendo “lo so, dovrei cantare, saper suonare uno strumento, cucire, ricamare ma nulla. Non so fare niente di tutte queste cose. Però mi piace cucinare dolci e sono molto golosa”.

Ho appena terminato questo delizioso romanzo che fa onore al titolo e sollazza i sensi del lettore con un irresistibile gioco di sensualità, allegria e suspense.

La protagonista, Lisette (nome francese ma spirito puramente inglese), non rispecchia i tradizionali canoni della nobile bellezza inglese: è una brunetta tutto pepe con la passione per la pasticceria e la poesia. Una ragazza che adora trascorrere il suo tempo in cucina a preparare dolci e bonbon al cioccolato e che ama passeggiare nel parco di prima mattina. E’ proprio nel parco che incontra per la seconda volta Magnus Ashley, importante pari del regno, politico rispettato e oppositore convinto di Bonaparte.

L’impressione iniziale piena di pregiudizi che l’uomo ha della ragazza non è positiva, ma lentamente, anche grazie ai dolci che lei sa preparare con tanto amore, il cuore di Magnus inizia a sgelarsi permettendogli di guardare oltre la figura poco longilinea della contessina. E consentendogli di vedere tutto l’amore e la passione che Lisette nasconde dentro di sé.

I pensieri si faranno via via più arditi e gli ostacoli che si frapporranno tra loro non fanno altro che acuire il tormento per il desiderio di stare insieme contro tutto e tutti. Un pizzico di avventura, è l’ingrediente segreto che va ad aggiungersi alla ricetta di questa adorabile romanzo di Pitti Duchamp.

Un romanzo dove tradimenti, lealtà alla patria e attrazione sensuale sono messi in primo piano, in una girandola di eventi con tanti attori comprimari che fanno da cornice ai due protagonisti. La sorellastra del Duca, Arabella, gioca un ruolo da Cupido tra i due, mentre il papà di Lisette cerca in tutti i modi di allontanare Magnus dal cuore e dalla vita della giovane figliola.

Imperdibile chicca per le amanti del Regency.

 

 

Emanuela

Emanuela
x

Check Also

Recensione: The Beast di Ylenia Luciani

San Francisco 2019. Che cosa succederebbe se mandassero ...