Home » Recensione libri » Recensione: “Forever summer” di Taylor Martin

Recensione: “Forever summer” di Taylor Martin

 

TITOLO: Forever summer

AUTORE: Taylor Martin

GENERE: Romanzo rosa

EDITORE: DriEditore

DATA DI PUBBLICAZIONE: 2 Agosto 2021

California, sole splendente e “meravigliose compagnie”.
Non so se ci siamo capiti…

Le relazioni stabili non mi hanno mai fatto impazzire, questo è vero.
E nemmeno le ragazze viziate che popolano Santa Monica, anche se ne incontro parecchie durante le mie lezioni di snorkeling.
Proprio così ho conosciuto Sharon.
Due occhi verdi e una cascata di capelli biondi che mi fanno letteralmente girare la testa.
E qui cominciano i guai.
Ho solo trenta giorni per vivere questa passione segreta, e devo riuscire a depistare due bodyguard molto particolari se voglio godermi il tempo che mi è stato concesso.

E se questi trenta giorni durassero per sempre?

 

Classico romance dal sapore estivo, ambientato sulla costa Californiana di Santa Monica, che ci racconta la storia d’amore tra Sharon, una giovane ragazza in vacanza e in procinto di andare all’università e Thomas, un bell’istruttore di sub.

Un sentimento sin da subito ostacolato dal padre di lei, il classico uomo desideroso di uno splendido futuro per la bella figliola bionda e brillante, che non può certamente abbassarsi a legarsi a un poveraccio.

Con l’aiuto di un fratellino connivente, la love story esploderà appassionata e caliente come solo un giovane amore estivo può essere, sebbene per i due giovani si prospettino tempi duri.

Forever summer è un racconto molto carino e leggero scritto con uno stile brillante e coinvolgente capace di trasportare il lettore in un mondo dorato, pieno di sole e mare, così come tanti telefilm americani ci hanno fatto scorgere e sognare.

I due protagonisti, animati da bei sentimenti e grandi aspirazioni per il futuro, sono quasi commoventi nella loro innocenza.

Il libro ideale da leggere sotto l’ombrellone!

 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Sara

Kureha

Lascia un Commento