Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione Film – Harry e Meghan di Menhaj Huda,

Recensione Film – Harry e Meghan di Menhaj Huda,

 

Harry e Meghan è un film di genere biografico, drammatico, sentimentale del 2018,
diretto da Menhaj Huda, con Parisa Fitz-Henley e Murray Fraser.
Durata 100 minuti. Distribuito da Lifetime Network.
Regista: Menhaj Huda
Genere: Biografico, Drammatico, Sentimentale
Anno: 2018
Paese: USA
Durata: 100 min
Distribuzione: Lifetime Network

Care Fenici, ora vi voglio parlare di un film autobiografico uscito nel 2018 quindi ben lungi dagli attuali scandali suscitati dal libro ‘Spare’ scritto da Harry, principe di Galles. Le vicende, che ci vengono raccontate, sono solo l’inizio della travagliata storia d’amore che ha portato guerre interne e colpi su colpi da entrambe le parti. Ho amato Meghan come attrice in quella che considero la più bella serie tv degli ultimi anni, ma di lei, come persona, non conoscevo assolutamente nulla, e a dire la verità, mi stava bene così, poi esce con il principe d’Inghilterra, ‘la riserva’ come lui si autodefinisce nel libro, e tutti sanno tutto di questa donna, della sua famiglia e di quello che le piace o no. Harry, d’altro canto, è sempre stato sulle riviste, che lo volesse o meno, e giudicato per questo o quel comportamento. Vi sembra giusto? A me no, ma la Monarchia è un simbolo, che grazie al cielo non ci appartiene. Quindi direi di mettere da parte la politica e incentrarci su di loro. Il film è recitato abbastanza male e gli attori, tra cui quella che interpreta la regina, compiono uno scempio dopo l’altro ma non è questo l’importante. Solo l’amore. Harry e Meghan si incontrano per vie traverse e si piacciono da subito, ma lei vive a Toronto ed è reduce di un divorzio mentre lui viaggia spesso per supportare gli enti benefici cari alla mamma, la compianta Lady D. Non sarà facile incontrarsi in segreto ma i due ci riescono, viaggiano addirittura in Botswana, luogo importantissimo per il principe.

La trama resta superficiale, non smuove particolarmente le acque ma nel momento in cui la coppia viene pizzicata dai paparazzi non è più finita e così la relazione viene resa pubblica, ma questa volta Harry è sicuro dell’amore che prova e farà di tutto per proteggere la donna amata e la sua famiglia. Cominciano i titoloni scandalistici, eppure anche se con qualche tentennamento, i due non mollano, ma per quanto l’amore sia solido deve resistere a un ultimo scoglio: la famiglia reale. William e Kate invitano Meghan a un evento di famiglia per conoscerla, e fin da subito l’accettano soprattutto per il bene di Harry, ma c’è chi la giudica per il divorzio, la sua carriera da attrice e dulcis in fondo per il colore della pelle. Nel 2018 lo scandalo era ancora lontano, gli eventi devono ancora farsi strada ma il film si ferma alla proposta di matrimonio e così possiamo assaporare quella che è una storia d’amore semplice ma bellissima, dolcissima e all’inizio.

Leggendo attualmente ‘Spare’, vi posso assicurare che tutto questo è descritto nei minimi particolari ma c’è ben di peggio: una denuncia alla mancanza di umanità di una famiglia che nel 2023 dovrebbe cessare di essere neutrale e dare spazio ai sentimenti.

Detto questo il film è una piacevole distrazione, un interludio di un momento in cui l’amore contava ancora qualcosa.

Buona Visione

 

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

Francesca

Lascia un Commento