Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione film cult: Star Wars episodio IV “Una nuova speranza”

Recensione film cult: Star Wars episodio IV “Una nuova speranza”

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana…

Vent’anni dopo l’episodio tre.

La principessa Leia Organa è in fuga dagli agenti dell’Impero. Leia è una pedina importante della Ribellione, ha con sé i piani della Morte Nera, l’immensa stazione spaziale. La sua nave, la Tantive IV, viene catturata. Darth Vader è il braccio armato dell’Imperatore e cattura la principessa, la quale ha nascosto i piani della stazione d’attacco nella memoria di un droide astro meccanico, R2 D2, insieme ad un messaggio per Obi Wan Kenobi.

I due droidi R2 e C3PO, con un guscio di salvataggio, lasciano lo Star Destroyer e atterrano sul pianeta desertico Tattooine. Qui i due si separano, mentre l’astro meccanico viene catturato dai Jawa (insieme a C3PO).

Intanto gli Stormtroopers sono alla loro ricerca.

I due droidi vengono messi in vendita e il destino vuole che vengano comprati dai coniugi Lars; il loro nipote, Luke Skywalker, mentre li sta ripulendo, vede una parte del messaggio che R2 ha con sé. Il piccolo droide dice di appartenere a Obi Wan Kenobi.

bc3a0f8c05f4990775663e661406424b.jpg

“Obi Wan, il vecchio stregone…”

“Luke assomiglia a suo padre” Beru Lars.

R2 scappa; Luke e C3PO lo ritrovano ma vengono attaccati dai predoni Tusken (Sabbipodi). Il giovane viene soccorso da Ben Kenobi che gli confessa di essere lui Obi Wan. I due parlano, Luke sente la mancanza del padre che non ha mai conosciuto e si lega molto ad Obi Wan, il quale gli racconta di Anakin e di quello che era successo (ovviamente, omettendo molti particolari), per poi donargli la spada laser del padre. La sua eredità. Sa che suo padre è morto per colpa di Vader.

I due trovano il messaggio di Leila.

“Help me Obi Wan Kenobi, you are my only hope” Aiutami Obi Wan Kenobi, sei la mia unica speranza.

Tornato a casa, Luke scopre che la sua fattoria e i suoi zii sono stati attaccati e sono morti bruciati, cosicchè lui non ha più motivo per restare lì.

Decide allora di partire insieme a Obi Wan e la prima meta del loro viaggio è Alderaan.

Arrivati al porto spaziale di Mos Eisley, cercano una nave per andare via ed un pilota. Incontrano così Chewbecca, secondo pilota del Millennium Falcon, e successivamente Han Solo.

La domanda che tutti i fans si sono fatti da anni è: nella scena del bar chi ha sparato per primo?? Han o Greedo, il cacciatore di taglie al soldo di Jabba the Hutt?? Ve lo dico io, è stato Han.

Nel frattempo Vader tortura Leia.

I nostri, con non poche peripezie, riescono a scappare dal pianeta desertico inseguiti dai soldati imperiale.

Leia assiste alla distruzione del suo pianeta d’adozione, Alderaan, da parte della Morte nera. Obi Wan sente il grido di morte di milioni di persone nello stesso istante in cui il pianeta salta in aria e poi scende silenzio. Dopodiché, sotto la sua guida, addestra Luke ai primi rudimenti di spada, la Forza è potente in lui.

Il Falcon viene catturato dal raggio della Morte Nera ma i soldati non riescono a trovarli; i nostri, infatti, si nascondono e, grazie ad un trucco, si travestono da Stormtroopers per agire indisturbati. Devono trovare il radiofaro che Kenobi spegnerà e liberare Leia, che a sua volta non è la classica principessa inerme, no, è una cazzutissima principessa.

“Non sei un po’ troppo basso per appartenere alle truppe d’assalto imperiali??” Leia a Luke.

6db0fb9f5e2b6c713dcd4cbd81b63442.jpg

Mentre scappano, finiscono in auto compattatore di rifiuti ma R2 li salva. Obi Wan e Vader si scontrano in un duello, per il Sith è il momento della rivincita contro il suo vecchio Maestro. Il vecchio si fa uccidere ma sa che facendo così, diventerà tutt’uno con la Forza e molto più potente.

“Se mi abbatti, diventerò più potente di quanto tu non possa immaginare” Obi Wan a Vader.

Luke e gli altri riescono a scappare dalla Morte Nera.

Arrivano su Yavin IV dove c’è la base della Ribellione e vengono messi al corrente del piano per far esplodere la Morte Nera.

Inizia la “corsa”, ovvero i caccia che entrano nel corridoio per arrivare al punto X dove dovranno essere sganciate le bombe. È Luke, inseguito da Vader, a tentare l’impresa dopo che gli altri non ci sono riusciti. Arriva il Falcon a disturbare Vader così che il giovane, con l’aiuto della Forza e del suo istinto, riesce nell’impresa.

“Ricordati Luke, la Forza sarà sempre con te. Sempre.”

I nostri eroi vengono premiati dalla principessa ma l’Impero non è ancora sconfitto.

Considerazioni.

Film del 1977, scritto, diretto e prodotto da quel genio di Lucas. Antesignano di un certo tipo di fantascienza, Star Wars è una favola.

Sì, l’ho detto migliaia di volte, ma è meglio ricordarlo. Una favola e come tale deve essere vista.

Film che ha influenzato registi del calibro di: Scott, Nolan, Jackson, Cameron, Abrams, e solo per citarne alcuni.

La colonna sonora, affidata a quel genio di Williams, ha saputo interpretare alla perfezione ciò che Lucas aveva in mente. Un carattere operistico e corale, musica che si sposa alla perfezione con le scene sullo schermo. Celebre è l’intro iniziale, quella che accompagna ogni titolo e il riassunto che scorre verso l’alto. Sfido chiunque a non provare brividi ogni qualvolta la si ascolti.

E la Marcia Imperiale?? Dite la verità, non sarebbe bella come marcia nuziale??

Cast

Mark Hamill: Luke Skywalker

Harrison Ford: Han Solo

Carrie Fisher: Leia Organa Skywalker Solo (ok, ho messo tutti i cognomi)

Sir Alec Guinness: Obi-Wan Kenobi

Anthony Daniels: C3PO

Kenny Baker: R2D2

David Prowse/James Earl Jones: Darth Vader/Anakin Skywalker. Prowse è il corpo e Jones la voce di Vader, una voce profonda.

Peter Mayhew: Chewbecca

Peter Cushing: Gran Moff, Willhuff Tarkin

7ab3b7bc8a50ede8492ed1bac102eddf.jpg

Cosa dire del primo film della saga classica, che ha segnato un’epoca?? Ero piccola e devo ammettere che mi è piaciuto sin da subito, anche se non avevo capito bene alcune dinamiche della storia.

La Forza, qualcosa di mistico e immateriale che unisce cose e persone. I Jedi, o quello che ne rimane, cavalieri, maestri. Fallibili.

Un grande cattivo come Vader, una canaglia come Han (ero e sono ancora cotta persa per Harrison Ford).

13be7d9ed7f7eefb77310bea71339600.jpg

Star Wars è diventato un fenomeno culturale che va avanti ormai da oltre 40 anni. Un mix tra fantascienza, fantasy, western, duelli e combattimenti aerei. Lucas è stato influenzato dalla cultura giapponese (vedi l’armatura di Vader, il cui elmo ricorda un Kabuto), ma si ispirò anche a Herbert e ad Asimov.

Tattooine ricorda Arrakis e i Jedi, con i loro poteri mentali, le Bene Gesserit.

Lucas ha creato un mondo fantastico e io gliene sono grata infinitamente.

“Fantastica la ragazza, eh? Non so se ucciderla o innamorarmi di lei” Han nei confronti di Leia.

Riguardarlo a distanza di anni mi ha entusiasmato come la prima volta che lo vidi. Da non perdere assolutamente.

Alla prossima.

Un saluto dalla vostra Mal.


Teresa

Teresa
x

Check Also

Recensione Film Cult: The Wife – Vivere nell’ombra

DATA USCITA: 04 ottobre 2018 GENERE: Drammatico ANNO: ...