Home » Recensione libri » Recensione: Domare le fiamme – Serie: The Guardian #4 di Max Walker

Recensione: Domare le fiamme – Serie: The Guardian #4 di Max Walker

 

Titolo:  Domare le fiamme

Serie: The Guardian #4

Autore: Max Walker

Editore: Quixote Edizioni

Genere: romance mm

Data di pubblicazione: 6 novembre 2020

 

 

  • Ti copro io (The Guardian Vol. 1)

  • Il primo down (The guardian Vol. 2)

  • Presa d’aquila (The guardian Vol. 3)

  • Domare le fiamme (The Guardian Vol.4)

 

Il pompiere sexy, Colton Drake, ha tutto. Un sorriso irresistibile, begli addominali, un gran senso dell’umorismo. Non è il tipo da una notte e via, ma sa che se volesse non avrebbe problemi a trovare qualcuno da rimorchiare. Allora perché sta avendo così tante difficoltà nel trovare qualcuno con cui passare la vita?
Beh, almeno, finché non incontra l’uomo che cambierà tutto.
Mason Bleu, un ispettore antincendi, si sta trasferendo a Los Angeles dopo aver ricevuto un’offerta di lavoro migliore. Anche se la città racchiude per lui dei ricordi terribilmente dolorosi, Mason pensa che andrà tutto bene. Sembra quasi una seconda possibilità.
Poi, il suo intero mondo viene scosso nel momento in cui i suoi occhi incrociano quelli di Colton. La loro connessione è immediata e questo lo terrorizza; e, come se non fosse abbastanza, gli viene assegnato un caso che riguarda un piromane seriale che sta seminando il caos nella comunità.
Colton e Mason iniziano a percorrere un sentiero che potrebbe condurli in paradiso o trasformarsi in un incubo. Le cose si scaldano ulteriormente quando il piromane minaccia uno di loro.
Riusciranno a domare le fiamme o finiranno per bruciare fino a ridursi in cenere?

 

 

Dopo la morte dell’agente antincendi, in carica alla caserma dei pompieri in cui lavora Colton Drake, arriva un sostituto, Mason Bleu, chiamato a indagare su una serie di incendi di sospetta natura dolosa.

Appena il pompiere incrocia lo sguardo di Mason rimane folgorato: il nuovo ispettore è tremendamente sexy, e le vibrazioni tra di loro, fin dal primo istante, sono incredibili.

 

I suoi occhi si incontrarono con un paio verde nocciola che gli tolse il respiro. Non aveva mai guardato qualcuno negli occhi e provato una reazione così viscerale da fargli tremare le  ginocchia. Non aiutava che il proprietario di quegli occhi mozzafiato fosse altrettanto affascinante. 

 

Mentre Colton è pronto a farsi travolgere da questo sentimento che sente nascere tra loro,  anche se così improvviso, Mason lo tiene a distanza. L’ispettore è terribilmente spaventato da quello che l’uomo gli fa provare.

 

Dall’attimo in cui aveva posato gli occhi su di lui aveva sentito un incantesimo pericoloso, sconosciuto e seducente fare presa su di lui. Poi, quando il ragazzo aveva parlato, si era accorto che c’era una specie di koala carino e maldestro all’interno di quel fisico muscoloso da semidio, in pratica…lo faceva impazzire.

 

È attratto da lui, dopotutto un pompiere sexy è il suo sogno erotico, ma ha come regola di non uscire mai con persone con cui lavora e, soprattutto lui non ha legami, non li ha mai voluti con nessuno dopo la morte dei suoi genitori, il dolore della perdita è ancora troppo vivo per lasciare che qualcuno gli rubi il cuore. Fin dal primo istante ha capito che con Colton non sarebbe stata una storia di una notte, ma una persona molto importante, e questo non può permetterselo, la paura di perderlo lo ucciderebbe. Mentre il piromane fa altre vittime e si avvicina pericolosamente ai due, la situazione tra di loro si fa sempre più bollente, in tutti i sensi.

La vitalità di Los Angeles e la romantica atmosfera di Big Bear, fanno da sfondo a un romance tinto di giallo, in cui le indagini si mischiano ai sentimenti. Ho apprezzato molto la storia d’amore, il colpo di fulmine, il corteggiamento, il romanticismo e il modo in cui i due ragazzi si  avvicinano l’uno all’altro in punta di piedi, con la paura di ferirsi. Le scene d’amore sono sensuali, appassionate ma anche qui è il romanticismo a predominare, soprattutto per il modo in cui le scene sono descritte e per dove vengono ambientate (splendida quella in un lussuoso chalet a Big Bear). Colton e Mason sono dei personaggi ben caratterizzati, fragili ma al contempo determinati. La loro connessione fa scintille, la sensualità è alle stelle.

La parte gialla, invece, l’ho trovata un po’ affrettata, avrei preferito un finale meno rapido per dare modo al lettore di capire le motivazioni del colpevole. Nel complesso un buon romanzo, scorrevole e adrenalinico.

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

ludovais

Lascia un Commento