Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: Doğduğun Ev Kaderindir (DEK) – 2×39

Recensione: Doğduğun Ev Kaderindir (DEK) – 2×39

Doğduğun Ev Kaderindir è giunta al trentanovesimo episodio… insieme a nuove disgrazie per la nostra protagonista ☹

Doğduğun Ev Kaderindir (DEK)

Progetto grafico a cura di Marina Alesse

Ciao a tutti, amanti delle serie TV!

I parenti sono come le scarpe: più sono stretti e più ti fanno male.”(Totò)

Doğduğun Ev Kaderindir alias M’illumino d’immenso MaiUnaGioia!

Gli sceneggiatori hanno pensato bene di rovinare ancora un po’ la vita a Zeynep, facendo comparire sulla sua strada Nesrin, una sconosciuta che proprio del tutto ignota non è.

Ignota no… mignotta sì, ma questo è un altro discorso.

DEK - episodio 39

La donzella è in realtà Gülbin, la sorella di Zeynep!

Ve la ricordate quella che scappò di casa abbandonando i suoi fratelli a un misero destino pur di salvarsi le chiappe?

Ebbene, lo splendido esempio di fratellanza torna, dopo anni, per vendicarsi e, per raggiungere il suo scopo, si allea con… Ekrem!

E che palleeeeeeeeeeeeee!

Ora, non so voi, ma io un paio di domandine me le faccio:

  • Com’è possibile che un uomo che ha truffato la moglie e che ha poi tentato di farla ammazzare insieme alla figlia, sia ancora allegramente in giro a far danni?
  • Cosa spinge una donna che ha scelto molti anni prima la propria strada, lasciandosi tutto alle spalle, a tornare per vendicarsi di una sorella che all’epoca della sua fuga era solo una bambina di otto anni? Esattamente quale sarebbe la sua colpa?

Com’è ormai uso consolidato delle Dizi, tali quesiti restano al momento senza una risposta.

Lo ammetto, io mi sono lanciata in congetture di varia natura, finendo per compromettere inevitabilmente anche l’ultimo neurone sano che mi era rimasto. 🤣

Ve lo dico? Non ve lo dico?

Aspettate che prendo una margheritina… OK, ve lo dico!

Credo che Gülbin sia soltanto una pedina nelle mani di Ekrem che non si è ancora rassegnato a una vita con le pezze al culo.

L’uomo potrebbe aver rintracciato la donna al solo scopo di instillare in lei il dubbio che la “bella vita” che sta avendo Zeynep sarebbe potuta capitare a lei.

Se Sakine avesse amato i suoi figli allo stesso modo, avrebbe fatto per loro ciò che invece ha fatto solo per la più piccola.

Di conseguenza:

  • Sakine merita una punizione per aver fatto scappare una figlia e morire un figlio prima di decidersi a salvare la prole che le era rimasta.
  • Zeynep è colpevole di aver avuto tutto – poco importa che quel tutto sia in realtà niente – e ora è stata anche nominata a capo dell’azienda che Ekrem ha gestito con tanta “fatica e dedizione”.

Che società e ricchezze siano in verità tutte di Nermin e che lui non sia mai stato nessuno è un dettaglio che passa in secondo piano rispetto alla sua cieca avidità.

Comunque… spero che finiscano entrambi malissimo!

Insieme a Gülbin, entrerà in gioco anche un altro personaggio che conquisterà in poche mosse la fiducia di Nermin e Zeynep, ma non quella di Barış!

DEK - episodio 39

E stavolta io sono d’accordo con lui!

Meno male che c’è l’Avukat accanto a credulona Zeynep… forse quest’ultima avrà una minima possibilità di non finire scarnificata dagli avvoltoi.

DEK - episodio 39

Frattanto, il povero Nuh – un altro che ha avuto più schiaffi che carezze dalla vita –  si troverà ad affrontare l’ennesima delusione.

Dicono che per una porta che si chiude, si apre un portone… ma speriamo di no, va!

Più grosso è l’uscio, peggio è quando ti arriva in piena faccia.

Sempre più disperata, vi lascio il promo dell’episodio 40 di Doğduğun Ev Kaderindir. Vi direi Enjoy… ma qua di  Joy non se ne vede nemmeno col lanternino. ☹

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

Marina Amato

Avatar

Lascia un Commento