Home » Recensione libri » Made in Italy » Recensione : ” Dimmi che mi ami: solo tu possiedi le chiavi della mia anima ” di Anisa Gjikdhima (serie Madness #3)

Recensione : ” Dimmi che mi ami: solo tu possiedi le chiavi della mia anima ” di Anisa Gjikdhima (serie Madness #3)

 

Trama rosa

 

Eva è tornata alla Villa. Ferita nell’animo e furiosa con sé stessa, ha deciso che sarà il destino stavolta a scegliere per lei. Ma, una volta entrata nella sala comune, si rende conto che Mr X è l’unico uomo che ha il diritto di toccarla.

Sarà una rivelazione inquietante a cambiare le carte in tavola. Tuttavia Leon troverà il modo di farla arrendere.

Il capitolo conclusivo della conturbante trilogia Madness che ha fatto sognare migliaia di lettrici.

Recensione rosa

Difficile dosare le informazioni su questo ultimo capitolo della serie Madness senza cadere negli spoiler, visto l’esiguità del romanzo e i pochi accadimenti. Il rischio di scadere nel riassunto è alto.

Eva ha avuto un confronto con Mr X in cui Leon le appare freddo e rabbioso, quasi non fosse lo stesso uomo di cui è innamorata. Fuggita dalla sua camera, com’era successo all’inizio, si ritrova nella sala comune, tentata da un uomo che l’aveva già vista alla Villa e con cui desidera oltrepassare il limite, per desiderio di vendetta nei confronti di Leon. La malia di quel luogo è forte, come il richiamo del proibito, ma il desiderio può essere ridotto solo a uno slancio fisico?

Tra delusioni, rivelazioni e promesse la storia, finalmente, avrà il suo lieto fine.

Impossibile dire di più senza privare il lettore di quei pochi colpi di scena, peraltro prevedibili, perché purtroppo questa è la qualità che caratterizza questo capitolo finale della serie: la prevedibilità. L’intera narrazione non regge per qualità e snodi alle precedenti. Tutto appare diluito, anche la tensione erotica che in un romanzo del genere dovrebbe essere mantenuta alta o, almeno, costante.

I personaggi perdono grinta e sembrano versioni edulcorate e sbiadite di loro stessi. Irriconoscibile Leon, ridimensionata Eva.

Questa prova, purtroppo, non mi ha convinta e sono rimasta delusa e sorpresa, dal momento che ho apprezzato sia Dimmi quello che vuoi sia Dimmi che mi vuoi e per Dimmi che mi ami mi aspettavo un gran finale, degno delle aspettative che la serie Madness prometteva.

Qui, più che nel romanzo precedente, si vedono tutti i limiti della scelta editoriale di dividere in tre un unico romanzo: due volumi, al massimo, sarebbero stati sufficienti, ma l’ideale sarebbe non scorporare per niente la storia.

Dalla serie Madness:

#1 Dimmi quello che vuoi

#2 Dimmi che mi vuoi

#3 Dimmi che mi ami

Fiamme-Sensualità-Medio NUOVA

Recensione a cura di :

KailaSwarte

Editing a cura di :

River

Lascia un commento

Clicca G+ - aiuta a far crescere il sito

StaffRFS

StaffRFS

Lascia un Commento