Home » Recensione libri » Recensione: Dannatamente Irresistibile di Erika Cotza- autoconclusivo

Recensione: Dannatamente Irresistibile di Erika Cotza- autoconclusivo

Titolo: Dannatamente Irresistibile
Autore: Erika Cotza
Genere: Contemporary Romance
Autoconclusivo
Uscita: 3 Dicembre 2019

Gaia conduce una vita semplice, tutta casa e lavoro, convive con il suo migliore amico Manuel e il suo sogno più grande è quello di incontrare l’uomo giusto e diventare mamma. Le sue certezze, però, saranno presto spazzate via dall’arrivo di Michele, fratello minore di Manuel.
Sfrontato e sexy, con una voce che rapisce il cuore, Michele, nonostante la sua giovane età, sa già quello che vuole. E quello che vuole è Gaia.
La ragazza ha due opzioni: cedere al gusto del proibito, con tutte le conseguenze del caso, o resistere a quella voce profonda e quel corpo tatuato e provocante, che sembra volerle rapire corpo e anima.
Ma chi è davvero Michele? E perché dietro ogni suo gesto e ogni sua parola sembrano celarsi significati nascosti?

Gaia è una ventinovenne acqua e sapone, che fa due lavori principalmente per pagare gli studi di suo fratello Andrea, che adora, ma anche per pagare le spese dell’appartamento che condivide con Manuel, suo migliore amico. Il suo unico obiettivo nella vita, oltre vedere i suoi cari felici, è avere un uomo che la ama e dei figli, per poter gioire di quella famiglia che non ha.
A scombinare i piani arriva un “moccioso” di diciannove anni che sembra, nonostante tutto, essere un passo davanti a lei: lui è Michele, fratello del suo migliore amico, bellissimo, giovanissimo e decisamente infatuato di lei… ma è impossibile giusto?!
Questo ragazzo ha dei segreti, ma ogni giorno in sua presenza le farà scoprire qualcosa in più su se stessa e, perché no, sull’amore.
Gaia è una ragazza che mi ha fatto girare letteralmente la testa per i suoi sbalzi d’umore, ora fredda, ora incavolata, ora capricciosa, al punto che inizialmente non mi ero fatta una bella opinione di lei; poi abilmente l’autrice ci mostra oltre l’aspetto più aggressivo della donna, e anche se dentro di lei ancora resiste la ragazza fragile di un tempo, vi è un’evoluzione inaspettata del personaggio proprio grazie all’arrivo di “super Michele”.
Lui che con le sue battutine sconce, gli addominali scolpiti, i tatuaggi e la voce d’angelo la metterà a nudo, facendole accettare parti di sé che erano esclusivamente a beneficio delle due persone che ama di più. Come? Lo scoprirete leggendo!
LUI, che merita un pronome in maiuscolo, decisamente mostra più maturità rispetto a quelli della sua età, e non sembra essere scalfito dagli aculei di Gaia, anzi vuole andare più a fondo (e qui le battute si sprecano, come direbbe Michi) e aiutarla, facendole cadere la facciata granitica che ha messo su pur di proteggere un cuore già ammaccato. Michele dimostrerà a Gaia che la vulnerabilità è sinonimo di forza, e che le ferite ci rendono persone meravigliose, perché sensibili e in grado di vedere oltre l’apparenza e sopportare le avversità.
In genere sono proprio poche le autrici italiane che apprezzo, e sono felice di annoverare la Cotza tra di esse a partire da ora; è una ventata d’aria fresca, sia per lo stile semplice sia per l’abilità di mescolare le carte in tavola, trattando anche temi sensibili che decisamente hanno il mio plauso e il mio appoggio, in un’epoca che di sensibilità ne vede poca. Questo libro è l’ideale per chi crede nei sani principi come amore, lealtà, amicizia e soprattutto per chi, come me, cerca un lieto fine.
Ora sono curiosa di leggere altri suoi libri, e sperare che ci siano altri Michele in giro perché è “dannatamente irresistibile” pure per me!


ladykira

ladykira
Babyladykira Admin founder RFS

Lascia un Commento