Home » Recensione libri » Recensione: “Il cliente spagnolo – Hotel 4 Stelle” di Toqburni

Recensione: “Il cliente spagnolo – Hotel 4 Stelle” di Toqburni

 

 

Quando erotismo e romanticismo vanno sotto braccio. Amelie non si aspettava certo di trovarsi di fronte a un uomo simile. Lui è uno dei tanti clienti dell’albergo di famiglia. Un cliente spagnolo. Il suo arrivo nella piccola cittadina francese porterà scompiglio nella vita della donna. Anton si ferma nell’hotel a quattro stelle per una sola notte. Un libro carico di passione. Travolgente, emozionante. Una storia che vi resterà nel cuore. Amelie la receptionist e Anton. Il cliente spagnolo. Il primo libro della serie intitolata Il cliente spagnolo, proietta nel panorama della letteratura erotico/romantica il fantomatico scrittore Tuqburni.

Più che un romanzo, Il cliente spagnolo è un racconto, ma cosa l’autore abbia voluto raccontare non mi è del tutto chiaro. L’incipit descrive l’arrivo di Anton, misterioso e affascinante uomo spagnolo, nell’albergo francese gestito da Amelie insieme alla sua famiglia. La donna lo accoglie alla reception e, dopo un primo scambio di sguardi, è già comprensibile cosa succederà fra i due. Nella stessa sera Anton attira Amelie nella sua stanza con una scusa e, nello spazio di pochi istanti, tra loro si consuma un amplesso rapidissimo, che dura un paio di minuti, da cui emergono entrambi soddisfatti ma non appagati, perché il desiderio rimane infuocato e prepotente, tanto da spingere ancora l’uno nelle braccia dell’altra. La realtà però è crudele: Anton rimarrà in albergo solo una notte e dovrà ripartire l’indomani, per dedicarsi ad un lavoro che l’autore lascia solo intuire. Leggendo la trama ero rimasta intrigata, aspettandomi una storia di passione travolgente che raccontasse certamente dell’unione dei corpi, ma anche del coinvolgimento della mente o almeno di come un incontro così inaspettato potesse improvvisamente stravolgere le vite dei due protagonisti. Invece ho trovato soltanto descrizioni superficiali di rapporti consumati velocemente, in completa assenza di qualsiasi risvolto introspettivo, per arrivare infine ad una conclusione scontata e poco significativa. Lui mi è sembrato un adolescente al primo approccio sessuale, incantato dal seno della protagonista come se non ne avesse mai visto uno, quando invece l’autore sottolinea che ha una vasta esperienza con le donne. Lei mi ha dato la percezione di essere una donna facile, dal carattere debole, che si lascia abbindolare dal primo uomo di bell’aspetto in cui incappa, dimenticando in un soffio il suo fidanzato lontano per motivi di lavoro. Il tutto corredato da vari piccoli errori grammaticali e uno stile che ho trovato poco coinvolgente e frammentato, considerato l’uso eccessivo del punto, a delimitare periodi fatti solo di poche parole e senza alcuna connessione tra essi. In definitiva credo che la storia possa avere delle potenzialità, ma mi è mancato uno sviluppo interessante.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
    Quando erotismo e romanticismo vanno sotto braccio. Amelie non si aspettava certo di trovarsi di fronte a un uomo simile. Lui è uno dei tanti clienti dell'albergo di famiglia. Un cliente spagnolo. Il suo arrivo nella piccola cittadina francese porterà scompiglio nella vita della donna. Anton si ferma nell'hotel a quattro stelle per una sola notte. Un libro carico di passione. Travolgente, emozionante. Una storia che vi resterà nel cuore. Amelie la receptionist e Anton. Il cliente spagnolo. Il primo libro della serie intitolata Il cliente spagnolo, proietta nel panorama della letteratura erotico/romantica il fantomatico scrittore Tuqburni. Più che…

Score

Voto Lady Kei 1,5

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

StaffRFS

StaffRFS