Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: Clarice – 1×02

Recensione: Clarice – 1×02

Secondo episodio per Clarice. Leggiamo insieme cosa ne pensa la nostra Dory. Qui intanto quello precedente.

Clarice

Progetto grafico a cura di Francesca Poggi

Eccoci pronti a commentare un nuovo episodio di Clarice, la serie tv che racconta la vita dell’agente dell’FBI protagonista del noto film Il silenzio degli innocenti. Anche in questa puntata facciamo i conti con i fantasmi dell’agente Starling e con i suoi ricordi, sia d’infanzia, sia quelli che riguardano la cattura del serial killer Buffalo Bill.

Tutto ha inizio quando un gruppo di estremisti che si fanno chiamare “Gli statisti”, capitanati dall’eccentrico Novak, spara a un agente federale.

Clarice, insieme alla sua squadra, viene chiamata per trovare chi abbia sparato e farselo consegnare, ma il capo degli Statisti sembra molto restio a dialogare con l’FBI: decide, perciò, di parlare solo con lei.

Una volta entrata nella tenuta di Novak, una specie di comune per disintossicare ragazze drogate, Clarice, però, viene a scoprire che all’interno della stessa l’uomo ha dato vita a un giro di prostituzione con l’appoggio dello sceriffo Rowan e, così, riesce a incastrare entrambi.

Clarice - 1x02

Dopo uno scontro finale con Novak, quest’ultimo verrà ucciso da Esquivel che era appostato come un vero cecchino fuori dalla tenuta per proteggere l’agente Starling.

Tutto è bene quel che finisce bene, insomma, anche se i fantasmi di Clarice sono sempre più vividi: in questo episodio, arrivano anche le memorie della sua infanzia, probabilmente segnata da qualche trauma, ma sinceramente non si capisce bene la dinamica ed è tutto molto confuso, presumo, anzi spero, che la storia venga spiegata meglio in futuro.

L’intreccio della puntata non è stato particolarmente avvincente anche se devo dire che i dialoghi mi sono piaciuti tantissimo: la capacità che ha l’agente Starling di indagare l’animo umano e di far confessare ai colpevoli i loro misfatti è davvero straordinaria e lascia incollati alla poltrona!

Clarice è un personaggio che ha molto da dare, secondo me: è intelligente, acuta, ribelle e ha anche una buona dose di incoscienza, il che non guasta in una serie tv che, altrimenti, risulterebbe trita e ritrita.

Clarice - 1x02

La trama non è stata fenomenale, sicuramente avrei preferito che venisse trattato un caso più cruento o sanguinoso (ma questi sono gusti miei, un po’ pazzi!) e anche la risoluzione, fortemente politica, è stata deludente: alla fine nessuno va in galera e tutti sono obbligati a dare le dimissioni, compreso lo sceriffo Rowan.

Probabilmente, ciò conferisce veridicità alla serie, però avrei trovato molta più soddisfazione nel vedere tutti questi corrotti in manette.

Resto in trepida attesa del prossimo episodio anche perché il capo di Clarice, Krendler, ha ritirato la sua richiesta di trasferimento, forse proprio perché, dopo questo caso con Novak, ha cominciato a fidarsi e a credere in lei: spero, nelle prossime puntate, di capire come sia andata a finire con il killer delle donne che stavano seguendo una sperimentazione medica perché al momento non ne hanno più parlato… la curiosità cresce, ma aumenta anche la paura che tutto venga accantonato in favore dei nuovi casi, staremo a vedere!

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

Serena Oro

Serena Oro
Lilian Gold

Lascia un Commento