Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: Chicago Fire -9×03-

Recensione: Chicago Fire -9×03-

Eccoci tornati dopo una lunga pausa con Chicago Fire e la puntata dal titolo  Smash Therapy. Qui la recensione della puntata precedente.

Chicago Fire

Progetto grafico a cura di Vita Firenze

Mamma mia è passato talmente tanto tempo dalla puntata precedente, che non ricordavo più nulla!

Avevamo lasciato Stella in preda ai dubbi e alle paure sul concorso per tenente, per cui ha chiesto aiuto a Kelly.

E abbiamo una nuova assunta, Kylie come assistente di Boden, voluta dalla stessa Stella.

E infine abbiamo Sylvie e Matt, tornati a essere “amici” dopo un bacio appassionato.

L’allarme interrompe in caserma il faticoso colloquio tra Brett e Matt, che non sta portando da nessuna parte. Matt, secondo Sylvie, non vuole ammettere di essere ancora innamorato della sua ex moglie, Gabby, migliore amica di lei. Diciamo che la situazione è piuttosto complicata!Chicago Fire-9x03-Imm.1

Le due autopompe più l’ambulanza arrivano sul luogo dell’incendio. Matt ha ancora la testa piena dei dubbi di Sylvie e anche dei suoi, ma la situazione si rivela subito molto pericolosa.

Sul tetto ci sono delle persone che sono sfuggite alle fiamme che hanno invaso il piano inferiore del magazzino, che si rivela essere un’autofficina piena di auto.

Kelly e Cruz entrano alla ricerca di chi è rimasto intrappolato dalle fiamme all’interno, mentre Matt e Gallo, dopo che Mouch ha portato la scala estensibile fino al tetto, si arrampicano per trarre in salvo le persone. Ma qualcosa è andato storto e Mouch perde il controllo della scala, finendo per far perdere l’equilibrio a Matt, che si ritrova appeso a molti metri d’altezza in una pericolosa situazione!Chicago Fire-9x03-Imm.2

Gallo riesce faticosamente a far risalire sulla scala Matt e i due portano a termine il salvataggio, ma Casey non riesce a trattenere un moto di rabbia verso Mouch, la cui inettitudine ha quasi provocato un incidente mortale!

Kelly, nel frattempo, è riuscito a trovare l’ultimo superstite con il quale abbandona i locali in fiamme.

Ma è stata davvero imperizia da parte di Mouch? L’uomo, al ritorno alla stazione, non sa darsi pace e riapre il manuale dell’autopompa, per l’ennesima volta, cercando di capire dove possa aver sbagliato. Tutti i tentativi da parte dei colleghi di aiutarlo vengono rifiutati!

Kylie, nuova assistente di Boden, è piena di iniziative e propone al suo capo una scrivania che lo costringe a lavorare in piedi, dopo che lui si era lamentato dei dolori alla schiena e il comandante non ha il coraggio di rifiutare il suo aiuto.

Ma Gallo e Herrmann sono senza parole e avvertono Kylie di far attenzione a Boden, non è un grosso orso buono, come pensa la ragazza, ma un vero T-Rex, pronto ad aggredire la sua preda!

Kelly scopre che l’uomo che ha salvato, era nell’officina per cercare di recuperare un’auto da corsa d’epoca appartenuta al padre, che lui stava risistemando. Infatti l’uomo viene a cercare Severide in stazione e gli domanda quando potrà rientrare, in quanto al momento l’officina è inagibile a causa delle indagini dell’OFI (ente che indaga sugli incendi, di cui Kelly ha fatto brevemente parte).

Stella partecipa al primo incontro dove viene spiegato a tutti i candidati quali sono le regole del concorso. La donna viene avvicinata da parecchi colleghi che si complimentano con lei.Chicago Fire-9x03-Imm.3

Quando Kelly va alla centrale per avere notizie sull’indagine OFI sull’autofficina, ritrova il suo vecchio responsabile che gli dice che su Stella gira voce che stia facendo carriera perché va a letto con lui!!!

Kelly è stupefatto e non sa come reagire, soprattutto non sa come aiutare Stella a uscire da questa situazione e quindi fa quello che fanno tutti gli uomini: mette la testa nella sabbia, non dice niente alla ragazza e cerca impegni che gli impediscano di stare con lei. Prima rifiuta di aiutarla con l’equipaggiamento, come aveva invece promesso di fare, in seguito decide di andare direttamente all’officina per chiudere lui stesso le indagini e aiutare il tizio a recuperare l’auto del padre.

Herrmann non si dà pace per l’amico Mouch e decide di vederci chiaro sul malfunzionamento della scala dell’autopompa. Il veicolo era stato acquistato da un’altra stazione di pompieri, Herrmann comincia a parlare con un po’ di gente e alla fine viene fuori la verità.

Non si è trattato di una manovra sbagliata da parte di Mouch, il problema della scala era già noto quando si era trattato l’l’acquistare dell’autopompa e l’allora sovrintendente Gorch, un vero stronzo, aveva promesso che avrebbe fatto mettere a punto la scala ma, chissà come, si era poi semplicemente dimenticato!

Matt, a cui Herrmann racconta la verità, si scusa immediatamente con Mouch.

Lo stesso Casey parlerà poi a tu per tu con Kelly, ognuno con un bel sigaro in mano, per raccontargli di quanto sia successo tra lui e Sylvie, dichiarando all’amico che ha intenzione di tirarsi indietro.

Insomma, in questa puntata gli uomini della stazione 51 non mi sono piaciuti tantissimo! E, francamente, questo tira e molla tra Matt e Sylvie sta cominciando a diventare pesante, almeno per me!

Alla prossima di cui trovate qui il promo.

 

 

 

Click to rate this post!
[Total: 2 Average: 4]

Fulvia Elia

Fulvia Elia

Lascia un Commento