Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: Charmed – 3×14-

Recensione: Charmed – 3×14-

Eccoci con un nuovo episodio di Charmed, il 3×14 e finalmente la nostra Cassandra sembra esserne entusiasta, andiamo a leggere le nuove avventure delle nostre eroine, che farà Harry per salvare le sue protette?  Qui la puntata precedente.

Charmed

Progetto grafico di Vita Firenze

Ben trovate mie Fenici. Finalmente un episodio a tutto tondo per questo reboot così bistrattato e poco coccolato.

Abbiamo lasciato Harry alla ricerca della sua mortalità. L’angelo bianco, inseguendo il sogno di una vita normale con Macy, è disposto veramente a tutto per raggiungere il suo scopo. Nel frattempo, i due antichi custodi della Tomba del Caos complottano per eliminare il trio. Sembra che anche in passato abbiano compiuto questo gesto efferato e ora si preparano a fare il bis. Unico modo per contrastarli pare essere la costruzione di un golem di fango; per fare ciò, però, streghe e demoni dovrebbero collaborare e trovare una parola chiave in grado di tenere sotto controllo il suddetto mostro. Le nostre amiche sono poco propense a chiedere aiuto ad Abbye, arrivando a prendere le sue sembianze per estorcere a un potente demone esiliato il tanto sospirato codice.

Charmed

Le cose si mettono male e solo per un soffio riescono a venire fuori dalla situazione con il trofeo. Intanto Harry, reduce dalla somministrazione di una strana sostanza da parte di una strega anziana, si avvia sulla strada della mortalità sperimentando ansia e paura; emozioni che lo portano a compiere gesti inconsulti per cercare d’impedire al trio di costruire il golem che, a detta sua, le porterà sull’orlo del baratro. Ahimè, lo sventurato non ha tutti i torti.

Charmed

Le streghe sono state ingannate: l’essere di fango, infatti, non obbedisce al loro richiamo, eseguendo invece i comandi dei Perfecti. Ma queste paladine hanno sempre un asso nella manica e così, mentre Mel è in coma a causa di un’azione dei loro nemici, gli altri agiscono per risolvere il problema. La nostra eroina alla fine si risveglia da un sogno strano, che tanto sogno alla fine non era, scoprendosi portatrice di una gravidanza avanzata. La se stessa del futuro le ha fatto visita, chiedendole di farsi carico del benessere di colui che diverrà suo figlio.

Charmed

Che storie ragazze! Equilibri che cambiano, immortalità che finiscono, bambini che arrivano, eterni che vengono imprigionati. Un episodio denso di eventi, entusiasmante ed eclatante, che tiene tutti con il fiato sospeso. Sono molto dispiaciuta per Harry, un tale fulgido esempio di coraggio e sapienza buttato via così. Ma alla fine lo sta facendo per amore… per il vero amore. Lui e Macy sono così teneri insieme, speriamo di vedere un lieto fine… no veramente, vi prego ne ho bisogno! Mentre di Mel che dire? Auguri e figli maschi? Chissà chi sarà il padre, ohibò. Mi auguro invece che dei Perfecti non si senta più parlare, esseri viscidi e subdoli, lei soprattutto aveva proprio l’aria serpentosa, salvando i poveri piccoli rettili innocenti.

Mentre la storia di Harry continua a essere la più interessante, quella di Abbye, invece, è la più triste: la madre se la fa con un demone e se la figlia è cattiva la colpa è della bimba perché cede al proprio lato malvagio… poi si lamenta che vuole cuocere la sorella, e c’ha pure le sue ragioni no?! Insomma, un bel minestrone condito con tanta verve. La povera Meg vede avanzare la sua vita a rallentatore, ora poi che il bell’avvocato si è dato alla macchia per disintossicarsi dal mondo magico, il suo musino addolorato ci fa proprio tanta tenerezza. Ma mettersi con quel collega di facoltà latino, tanto affascinante e cotto di lei, no?! Troppo semplice è vero. Tirando le somme tra delusioni d’amore, nuovi piccoli in arrivo e cambiamenti d’allineamento mistico, la serie va avanti e noi ci auguriamo che continui a mantenere questo livello così faticosamente raggiunto.

A presto care Fenici e buona visione!

Intanto vi lascio il trailer del prossimo episodio.

 

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

StaffRFS

Lascia un Commento