Home » Recensione libri » Recensione: Cercasi highlander di Adriana Rubens

Recensione: Cercasi highlander di Adriana Rubens

Titolo: Cercasi highlander

Autore: Adriana Rubens

Genere: Romanzo Rosa

Editore: Cignonero

Data di pubblicazione: 31 Marzo 2022

A ventisette anni, Faith Ryan ha realizzato due dei suoi sogni: vivere a Manhattan (anche se questo la costringe a condividere l’appartamento con le sue tre irritanti, folli e invadenti sorelle), e lavorare per una delle più prestigiose agenzie pubblicitarie di New York, anche se al momento è solo in prova. L’occasione per ottenere il contratto che tanto desidera si presenta quando l’agenzia le affida il compito di trovare un modello che incarni lo spirito della nuova fragranza maschile di John Gunn, lo stilista più richiesto del momento. Il candidato perfetto deve essere un vero highlander, deve avere una voce profonda, lo sguardo intenso e un corpo da urlo. Più facile a dirsi che a trovarsi, ma Faith conosce l’uomo giusto per la campagna pubblicitaria; peccato che…
Malcolm MacLeod è arrivato a New York da poco; scostante, ombroso, e misterioso vuole solo lasciarsi il passato alle spalle e dimenticare la Scozia, e il pub dismesso che il suo vecchio prozio gli ha lasciato in eredità a Manhattan sembra proprio l’occasione giusta per ricominciare. L’unico problema è che ha bisogno di un’iniezione di capitale per poter ristrutturare il locale. La soluzione ci sarebbe pure: accettare la sostanziosa offerta economica della figlioccia della sua vicina di casa, quella squinternata di Faith Ryan. Ma Malcolm odia il mondo della moda; non ha nessuna intenzione di diventare il nuovo volto di una campagna pubblicitaria, e non sarà certo il bel faccino di Faith a fargli cambiare idea. E neanche i suoi bellissimi capelli rossi. O la sua insopportabile irriverenza. O il fatto che nonostante la trovi irritante non riesca neanche a guardarla senza desiderare di portarsela a letto.
Dal canto suo, Faith è convinta che quell’orso scortese di Malcolm MacLeod sia in realtà l’highlander dei suoi sogni. Ma quando scoprirà la ragione per la quale è scappato dal suo Paese, continuerà a pensarla così?

 

Chi di noi amanti del genere rosa non ha il suo uomo perfetto stampato nella mente?

Beh, la nostra protagonista Faith Ryan è una di noi: ama particolarmente la Scozia, le sue isole e gli uomini che la abitano, gli highlander.

L’uomo dei suoi sogni è alto, muscoloso, biondo, con occhi azzurro cielo, uno sguardo tenebroso e tassativamente in kilt. La sua vita è pura frenesia, ha una sorella maggiore e due gemelle con cui vive e non si annoia mai. Sono sempre pronte ad aiutarsi e litigare, immerse nell’uragano delle loro vite.

Grazie a sua sorella Winter, Faith trova lavoro in una nota agenzia pubblicitaria, la Clark & Clark. Dopo un imbarazzante primo colloquio, inizia a lavorare con Joss, con cui si trova in sintonia perfetta dal primo istante.

Caso vuole che il suo primo incarico sia una pubblicità per un profumo maschile ispirato alle Highlands scozzesi. Faith ha subito chiare le caratteristiche che dovrà avere il modello da ingaggiare.

Malcom MacLeod ha avuto una vita difficile. Un tradimento e la carenza di affetto hanno segnato la sua vita. Quando un avvocato gli comunica che uno zio di New York è deceduto e gli ha lasciato tutti i suoi beni non ci può credere.

Dopo dieci lunghi anni in carcere, questo è il suo biglietto per una nuova vita lontano dall’isola di Skye, dove è nato e cresciuto.

Quando vedrà le condizioni dell’edificio che ha ereditato prenderà in considerazione di non accettare l’eredità, ma la scoperta di un laboratorio per la produzione di birra nel seminterrato gli farà cambiare idea. Mantenere viva la tradizione MacLeod di mastri birrai sarà il suo nuovo scopo nella vita.

Due persone così lontane riescono a incontrarsi grazie a una vicina che si dimostrerà essenziale per le vite di entrambi. Con la scusa di chiamare la figlioccia per sponsorizzare l’inaugurazione di un bar scozzese, farà incontrare Faith e Malcom, tra cui scatterà un’attrazione istantanea.

Risate e battute piccanti non mancano. Leggere questo libro donerà un tocco di leggerezza a chi ha la fortuna di sfogliarne le pagine.

Ho adorato la scrittura di questa autrice e non mancherò di leggere gli altri libri della serie per sapere come si svilupperanno le storie di queste quattro sorelle di cui non si può fare a meno di innamorarsi.

I sentimenti, le lotte interiori e le ferite dei protagonisti riflettono perfettamente chi nell’amore ha trovato sofferenza ma non si arrende e continua a rischiare. Un soffio di speranza anche per le anime ferite che l’amore troverà sempre.

Il rapporto tra Faith e Malcom mi ha conquistata subito grazie alla loro unicità: lui bello, tenebroso e ferito dalla vita; lei frizzante, generosa, affettuosa ma spaventata dai sentimenti che prova.

Due anime che si sono aggiustate a vicenda e che sono entrate fra le mie coppie letterarie preferite.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Titolo: Cercasi highlander Autore: Adriana Rubens Genere: Romanzo Rosa Editore: Cignonero Data di pubblicazione: 31 Marzo 2022 A ventisette anni, Faith Ryan ha realizzato due dei suoi sogni: vivere a Manhattan (anche se questo la costringe a condividere l’appartamento con le sue tre irritanti, folli e invadenti sorelle), e lavorare per una delle più prestigiose agenzie pubblicitarie di New York, anche se al momento è solo in prova. L’occasione per ottenere il contratto che tanto desidera si presenta quando l’agenzia le affida il compito di trovare un modello che incarni lo spirito della nuova fragranza maschile di John Gunn, lo…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento