Home » Recensione libri » Recensioni libri cult » Recensione: “Cercando te” di Jennifer Probst (Serie Cuori Solitari Vol. 1)

Recensione: “Cercando te” di Jennifer Probst (Serie Cuori Solitari Vol. 1)

Kate ha deciso di rinunciare per sempre all’amore, almeno per quanto riguarda lei personalmente. Ha un dono: è in grado di percepire se tra due persone si può stabilire una relazione sentimentale, un dono che si tramanda in famiglia da generazioni e che non sembra applicarsi a lei stessa. Per questo, Kate ha deciso almeno di sfruttarlo professionalmente e, insieme a due amiche, ha aperto a New York un’agenzia matrimoniale, Kinnection. Ma quando un uomo furibondo fa irruzione nel suo ufficio accusandola di essere una truffatrice, le cose assumono una piega del tutto imprevista: per dimostrare di aver ragione Slade la sfida a trovare un’anima gemella per lui. Irritata dall’atteggiamento, ma decisa ad accogliere la sfida, Kate si butta nella ricerca solo per scoprirsi perdutamente innamorata di questo giovane e avvenente avvocato che minaccia di trascinarla in tribunale…

Seduzione, fuoco, desidero, mescolati a ironia, battibecchi e scintille. Per apprezzare appieno questa storia, occorre andare al di sotto dello strato superficiale, caratterizzato dal classico tira e molla tra i due protagonisti, altrimenti si rischia di vedere solo un comportamento schizofrenico e inspiegabile: c’è un ‘tocco magico’ che identifica l’anima gemella, c’è una forte attrazione reciproca e c’è un predatore che rincorre la donna allo sfinimento, eppure lei continua a negarsi e a sentirsi insoddisfatta.

Perché? Perché per avere una relazione non basta sapere di aver incontrato la persona giusta e non basta ‘dire’ di volerla.

La storia è pregna di bruciante desiderio, dalla prima all’ultima riga, ma allo stesso tempo ci parla dell’innamoramento, dell’amore e di quanto la scintilla, tra due persone, sia condizione necessaria ma non sufficiente.

La scintilla può essere negata o fare paura. Si può pensare di non essere all’altezza, di non essere pronti, di non essere disposti a legarsi per un tempo indeterminato o pensare che sia troppo impegnativo combattere per essa. Si può odiare di dover cedere il controllo, temere di farsi male o di fare del male all’altro una volta che si avrà fallito.

Ed è su questi risvolti psicologici che gioca la seconda parte della trama, anche se forse è stata tirata un po’ troppo la corda.

In ogni caso, il romanzo non è solo questo, ci sono ancora altri strati oltre a quel pizzico di magico, a quello passionale, a quello filosofico e a quello romance. Parla di accettazione delle diversità, di generosità, emarginazione e seconde possibilità. Come ciliegina, uno stile impeccabile, scorrevole e avvolgente.

La Probst gioca abilmente con le parole per sedurre, ammaliare, eccitare e coinvolgere. Niente di scontato, niente cliché o frasi fatte, tutto molto raffinato e maturo, con descrizioni vivide, calde, piene di emozioni, di colori e un linguaggio ricco, stuzzicante e mai volgare.

“Lei lo fissò estasiata, poi sorrise e alzò lo sguardo. Fuoco. Kate trattenne il fiato sentendo la corrente che crepitava tra i loro corpi. Gli occhi verdi colmi di desiderio, Slade rallentò ogni movimento per paura di perdere il controllo e saltarle addosso. Lei strinse i pugni e pregò di essere forte.”

La serie Cuori Solitari

 1 Cercando te

2 Sognando te

3 Trovando te

4 Aspettando te

4.5 Voglio te (compresa nell’antologia Baby it’s cold outside)

5 Desiderando te

6 Volendo te

 

A cura di: 

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Kate ha deciso di rinunciare per sempre all’amore, almeno per quanto riguarda lei personalmente. Ha un dono: è in grado di percepire se tra due persone si può stabilire una relazione sentimentale, un dono che si tramanda in famiglia da generazioni e che non sembra applicarsi a lei stessa. Per questo, Kate ha deciso almeno di sfruttarlo professionalmente e, insieme a due amiche, ha aperto a New York un’agenzia matrimoniale, Kinnection. Ma quando un uomo furibondo fa irruzione nel suo ufficio accusandola di essere una truffatrice, le cose assumono una piega del tutto imprevista: per dimostrare di aver ragione Slade…

Score

Voto Nayeli 4

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

StaffRFS

StaffRFS