Home / Paranormal Romance / Recensione “Cacciatori di vampiri” di Colleen Gleason (serie L’eredità dei Gardella #1)

Recensione “Cacciatori di vampiri” di Colleen Gleason (serie L’eredità dei Gardella #1)

Care Fenici, oggi Maljka ci parla di Cacciatori di vampiri di Colleen Gleason

Cover realizzata da Heaven Tonight

Nella Londra del XIX secolo solo un’eroina coraggiosa e determinata può salvare il mondo dai vampiri. Da generazioni i Gardella sono cacciatori di vampiri: al compimento della maggiore età i discendenti sono chiamati ad accettare il destino della famiglia.

Questa volta la prescelta è Victoria.

Mentre la sua vita si snoda tra la folla delle sale da ballo e le strade solitarie illuminate dalla luna, il suo cuore è diviso tra il più ambito scapolo di Londra, il marchese di Rockley, e il suo enigmatico alleato, Sebastian Vioget. E quando si ritroverà faccia a faccia con il più potente vampiro mai esistito, Victoria dovrà compiere la scelta estrema tra amore e dovere. Ambientato tra gli splendori e le ombre della Londra di inizio Ottocento, Cacciatori di vampiri è un’appassionante storia di sangue, di soprannaturale, d’amore e morte. L’inizio di una saga, quella dell’Eredità dei Gardella, destinata a travolgere i lettori.

Mi sono ritrovata a divorare questo primo capitolo in men che non si dica!

Ci vediamo catapultati in un ambiente londinese dei primi dell’Ottocento dove sfarzo, balli di gala e alta società la fanno da padroni.

“Stavi per pugnalarmi, non è così? Giunse una voce gelida.

Victoria sollevò lo sguardo e vide che l’uomo la stava fissando con un’espressione decisamente cattiva.

Pensavi fossi un vampiro.

Victoria evitò di far notare che si trattava di un errore possibile.

Ci si aspetterebbe un minimo di riconoscenza, dato che vi ho salvato la vita.

La sua risata fu cinica.

Quello sarà un gran giorno… quando avrò bisogno di una ragazza che mi salvi la vita. Da un vampiro.”

La protagonista principale ed indiscussa di questa saga è Victoria, una ragazza con riccioli neri e occhi color dell’ebano, nata nell’alta società londinese che si vede catapultata in un ambiente tutt’altro che familiare fatto di paletti di legno, crocifissi, acqua santa e soprattutto vampiri.

La sua vita viene capovolta quando, dopo parecchi sogni premonitori, riceve una chiamata da sua zia Eustacia, una vecchietta artritica ma molto saggia, che le spiegherà la sua eredità di sangue, quella di cacciatrice e le farà da guida.

Come suo alleato troviamo Maximilian, o meglio Max, il più freddo e distaccato dei personaggi, circondato da un alone di mistero e anch’esso cacciatore. Troviamo, inoltre, un secondo personaggio maschile, e non meno importante del primo: Sebastian, proprietario del Silver Chalice, un locale che accoglie sia umani che non morti, permettendo loro di convivere pacificamente… almeno fino a che sono suoi ospiti.

Come cattiva della situazione troviamo Lilith, la regina dei vampiri, figlia di Giuda Iscariota, una donna dalla figura sottile e quasi emaciata, con capelli color rame brillante, occhi penetranti rosso-blu, glaciale, eterea ed oscura.

Tutto è cominciato quando degli uomini furono trovati uccisi con tre X sul petto, in rappresentanza dei trenta pezzi d’argento con cui Giuda venne pagato per tradire Gesù. Lilith era in cerca di una cosa di fondamentale importanza per la sua stirpe, il Libro di Anwartha, un libro oscuro in grado di risvegliare orde di demoni a suo piacimento.

Tra varie vicissitudini Victoria si troverà invischiata in una storia d’amore con il marchese di Rockley, Philip, un uomo dall’aspetto intrigante ma con un cervello molto piccolo a parer mio! È il personaggio che ho odiato di più in assoluto. Non ho mai trovato un uomo tanto bello quanto stupido. Tutte le scelte da lui fatte sono sempre quelle sbagliate, e ogni volta si è ritrovato con le chiappe per terra, in situazioni a dir poco pericolose per lui, e soprattutto per chi gli sta intorno, dovendolo poi salvare a rischio della propria vita.

L’ho trovata una scrittura avvincente, fluida, in grado di rapire il lettore fin dalla prima pagina anche se, a parer mio, avrei maggiormente caratterizzato la storia di Victoria, cercando di renderla più misteriosa. Sicuramente il finale di questo primo capitolo lascia moltissime situazioni in sospeso e, vi farò una confessione, spero vivamente che tra Victoria e Max nasca qualcosa.

SERIE GARDELLA

#1 Cacciatori di vampiri

#2 La condanna del vampiro

#3 La rivolta dei vampiri

#4 Il crepuscolo dei vampiri

#5 Il bacio del vampiro

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Recensione: “Il Compagno prescelto” ( Programma Spose Interstellari #2 ) di Grace Goodwin

Buongiorno Fenicette oggi la nostra Lucilla ha recensito ...