Home » Recensione libri » Recensione: “Bright Side. Il segreto sta nel cuore” di Kim Holden – Bright Side #1

Recensione: “Bright Side. Il segreto sta nel cuore” di Kim Holden – Bright Side #1

 

Trama

Tutti abbiamo un segreto da nascondere. Alcuni ne hanno di inconfessabili, altri di pericolosi, altri ancora di innocenti. Ma una cosa è certa: rivelare un segreto può cambiare per sempre le nostre vite, guarire i mali del nostro animo, oppure crearci un bel po’ di problemi…

Kate Sedgwick non è mai stata molto fortunata, ha sopportato durezze e tragedie, ma nonostante ciò si è sempre sforzata di guardare l’aspetto positivo delle cose, tanto che per Gus, il suo amico del cuore, lei è il lato luminoso della vita. Kate ha tantissimi progetti per il futuro, è divertente, in gamba e ha un dono innato per la musica… L’unica cosa in cui non riesce proprio a credere è l’amore. Perciò, quando lascia San Diego e si trasferisce a Grant, Minnesota, per frequentare il college, l’ultima cosa che si aspetta è di potersi innamorare. Eppure, l’incontro con Keller Banks le fa scoprire quanto sia dirompente la forza di un legame condiviso e la voglia di stare insieme nonostante tutto. Presto, però, il loro rapporto sarà messo a dura prova: entrambi custodiscono un segreto inconfessabile, qualcosa che non deve essere rivelato e che potrebbe dividerli per sempre…

Recensione

<< Ti voglio bene Bright Side >>

La frase con cui il suo amico Gus termina ogni telefonata rispecchia il sentimento che prova il lettore dopo qualche capitolo per questa meravigliosa, superba, incantevole protagonista. Kate Sedgwick ha lasciato la sua casa, anche se forse definirla casa è azzardato, e da San Diego si trasferisce a Grant per frequentare l’università. Ha un amico che adora e che l’adora, tanto che si telefonano tutti i giorni e provano una grande nostalgia l’uno per l’altro. All’inizio è difficile capire perché Kate o, come la chiama lui, Bright Side abbia preso questa decisione, si capisce solo che è derivata da una grande sofferenza, e nonostante ci siano più di un indizio solo in seguito apprenderemo cosa è effettivamente accaduto. Nonostante si trovi in un posto nuovo la ragazza riesce a farsi immediatamente degli amici e riesce a capire quali sono i più deboli, quelli che hanno bisogno di qualcuno che li aiuti e li ascolti senza avere pregiudizi nei loro confronti. È così che diventa la paladina di Clayton, ragazzo gay abituato a soprusi e ad episodi di bullismo che aiuterà a diventare più coraggioso e a trovare l’amore, di Pete, timido e insicuro che troverà finalmente il coraggio di parlare con la ragazza carina adocchiata da tanto senza mai avere avuto il coraggio di avvicinarcisi, e di Shelly, la quale non si lascia mai andare ma che scoprirà che alle volte non programmare e rilassarsi fa tanto bene. Infine… Keller. Il bellissimo, ombroso e riservato barista che nonostante lei tenti di vedere solo come amico pian piano le porterà via il cuore. Lui ha già sofferto tanto, e nella sua vita c’è qualcosa di molto importante che vuole difendere da tutto, ma Kate con la sua solare dolcezza riuscirà a fare breccia in un cuore che non vuole più amare, e anche se la ragazza sa che lo farà soffrire, non può resistere al desiderio di vivere la sua storia d’amore. La vita ha preteso molto da Kate, si è sempre dovuta occupare delle persone che le stavano vicine, di un madre debole e indifferente, di una sorella dolcissima affetta da sindrome di Dawn, solo l’amicizia di Gus e di sua madre Audrey le hanno dato conforto, e ora dopo tanto dolore la vita non ha ancora finito di presentarle il conto. È per il segreto che pende su di lei che Kate se n’è andata. Gus ha inciso il suo primo disco e sta per diventare una rock star perché è molto bravo e lei non poteva permettere che lui sprecasse questa opportunità, quello che non poteva sapere era che così avrebbe anche incontrato l’amore e l’occasione di essere felice. Perché non importa quanto dura l’amore, è un dono che non va mai sprecato.
Questo libro è un diario scritto in prima persona, quasi sempre da Kate, e solo alcune volte da Keller, in cui ci raccontano la loro storia e quella dei loro amici. Ci sono scene di una dolcezza infinita, e una fra Gus e Kate in cui il ragazzo incide una nuova canzone per la sua amica di una malinconia struggente ma bellissima, in cui è impossibile non capire che anche lui ha un segreto.È una bella storia, con un meraviglioso personaggio femminile, perché Bright Side è una donna che tenta di vedere solo il lato positivo delle cose, che parla con Dio e gli scrive anche, e che lascia qualcosa in ogni persona che incontra sul suo cammino. Consiglio di leggerlo con una grande confezione di fazzoletti vicino, perché vi serviranno. Un po’ Love Story un po’ Colpa delle stelle, del genere ho letto anche altri libri e non lo trovo proprio originale, ma mi ha fatto piangere e commuovere e trovo che se una storia ti regala emozioni forti vada premiata. A questo punto spero che venga tradotto anche il seguito che racconta di Gus, un personaggio che davvero merita un libro tutto suo.

Fiamme-Sensualità-Medio NUOVA
Recensione a cura di Lucia63

Edit a cura di: Pandora

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

StaffRFS

Lascia un Commento