Home / Recensione libri / Recensione: “Black & Blue” di Gena Showalter

Recensione: “Black & Blue” di Gena Showalter

“Black & Blue” è il secondo libro della serie “Otherworld Assassin” di Gena Showalter, disponibile per l’uscita in cartaceo nelle edicole dal 30 luglio 2014, per la collana BlueNocturne della Harmony.

Serie “Otherworld Assassin“:
– Abisso di tenebra #1
– Black & Blue #2
– a seguire il libro su John

Bellissima e letale, Evie Black è una donna schiva e riservata. Nessun uomo è mai riuscito a penetrare oltre la maschera di gelida freddezza dietro cui si nasconde… finché Corbin Blue, uno dei migliori agenti di suo padre, non si presenta da lei, gravemente ferito e deciso a vendicarsi di chi ha tentato di ucciderlo e ha rapito i loro amici. Lui è affascinante, ricchissimo e famoso, dotato di poteri indicibili e molto, troppo sexy. E ha deciso che vuole lei. Evie sa che se accettasse di aiutarlo nelle indagini, Blue finirebbe per trascinarla in una spirale di seduzione, intrighi e violenza. Cedere all’attrazione dirompente che la spinge tra le sue braccia le spezzerebbe il cuore. Eppure, quando il gioco si fa davvero duro, inizia a chiedersi se lui sia davvero un cinico playboy, o se anche la sua sia solo una maschera.

Questa è la Showalter che conosco e amo! Dopo aver letto “Abisso di tenebra”, il primo libro della serie, avevo zero aspettative nei confronti di Black and Blue e invece mi sono ritrovata tra le mani un bel libro, scritto bene, pieno di ironia e sarcasmo, sensualità ed erotismo, grazie ai suoi protagonisti Blue ed Evie e una bella trama ricca di azione.
Blue è un alieno, un arcadiano, dotato di poteri veramente eccezionali. È un agente segreto, salvato durante la sua infanzia dalla strada e addestrato sin dalla più tenera età a essere un killer professionista. È il bello del gruppo, l’uomo al quale nessuna donna sa resistere, al quale si richiede di procurarsi informazioni vitali per le missioni, anche sfruttando questa sua particolare dote. Recita, come copertura, il ruolo del giocatore professionista di football, irrimediabile playboy, ma nella vita reale è uno tra i più spietati assassini.
Evie è umana, ed è la classica eccezione che conferma la regola, figlia di Michael, l’uomo che ha salvato Blue da ragazzino e che è diventato per lui come un padre. Evie è l’unica donna che possederebbe la volontà e le capacità di pugnalare Blue con un bel sorriso soddisfatto stampato sulle labbra. Dire che i due si odiano non rende l’idea, ma è la figlia di Michael, l’uomo che è scomparso dopo un’esplosione insieme ai più cari amici e compagni di Blue. Lui stesso è rimasto gravemente ferito nell’attentato ed Evie è l’unica persona alla quale può rivolgersi.
Evie e Blue insieme sono una coppia irresistibile, mi sono divertita tantissimo a leggere i loro battibecchi, al limite del velenoso a volte, soprattutto da parte della donna, ma insieme sono anche una coppia di agenti insuperabile. Blue grazie ai suoi poteri ed Evie grazie al suo addestramento nel combattimento corpo a corpo e alla sua capacità di creare armi letali. Ha il “dono” di saperle camuffare nei modi più fantasiosi: la sua borsa può sembrare quella di Mary Poppins, ma mai frugarla in sua assenza: un rossetto o un portacipria potrebbero non essere oggetti poi così innocui.
La storia è narrata con un ritmo incalzante, e col passare del tempo, mentre i due cercano di scoprire i retroscena legati all’esplosione e alla scomparsa di Michael, Solo e John, anche il loro rapporto cambia e l’attrazione che hanno sempre negato di provare l’uno per l’altra diventa incontrollabile. E qui si rivela finalmente chi è il vero Blue, si va oltre la facciata che è abituato a mostrare a tutti ed è veramente impossibile non adorarlo. Evie è uno dei personaggi femminili, di cui abbia letto, che mi è piaciuto di più. Imprevedibile, risoluta, intelligente, tosta e a sua volta spietata, quando lo si richiede.
È il vero gioiello di questo libro e per tenere il passo con uno come Blue, Ms. Showalter doveva proprio tirare fuori un bel coniglio dal suo cilindro. E ci è riuscita! Questo libro è quasi perfetto, forse nel finale i due “piccioncini” sono un po’ troppo dolci tra di loro, ma visti i fuochi d’artificio fatti prima e quello che hanno dovuto passare, direi che va bene così.
Il prossimo libro sarà su John, il componente del gruppo che è sempre stato il più introverso e misterioso, a causa di un’infanzia che lo ha segnato profondamente. Già prima del suo rapimento e delle torture alle quali è stato sottoposto durante di esso, la sua vita lo aveva portato a chiudersi nei confronti di tutto e tutti. Ma Blue, Solo e Michael lo hanno sempre amato. Non so cosa aspettarmi, credo che la componente emotiva giocherà un bel ruolo nella sua storia e spero, e incrocio le dita, che l’autrice faccia un altro capolavoro dei suoi. La storia di John lo meriterebbe proprio.

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “The Viking Chronicles 2 – L’ascesa” di Andretta Baldanza

AUTORE: Andretta Baldanza EDITORE: Delos Digital GENERE: fantasy ...