Home » Recensione libri » Recensioni libri cult » Recensione “Beautiful Secret” di Christina Lauren (serie Beautiful Bastard #4)

Recensione “Beautiful Secret” di Christina Lauren (serie Beautiful Bastard #4)

Quando il capo le annuncia che sarà lei ad andare a New York per un importante viaggio di lavoro, Ruby Miller non sta più nella pelle. È tra i più promettenti ingegneri di Londra ed è pronta a qualsiasi sfida, ma c’è qualcosa che la turba: dover lavorare a fianco di Niall Stella. Niall è un famoso progettista dal fascino irresistibile, il tipo di uomo che Ruby non è mai riuscita a conquistare. Eppure, durante quel volo notturno, lui si siede accanto a lei e tra loro si accende una scintilla…

Niall, da poco divorziato, si considera un uomo senza speranza in fatto di donne, e l’estroversa Ruby è per lui come una boccata d’aria fresca. Perciò, a migliaia di chilometri da Londra, è facile per i due amanti lasciarsi andare alla passione. Ma, quando il viaggio sarà terminato, che fine farà la loro relazione?

Stuzzicante, divertente, sensuale… Torna Christina Lauren con un nuovo capitolo della serie Beautiful Bastard.

Ruby Miller è la stagista dell’azienda Richerdson-Corbett, una delle più grandi e prestigiose società di ingegneria in Europa.

Niall Stella… è un gigante di puro fascino, Vice presidente, Direttore della pianificazione e l’uomo più sexy del mondo, eppure io gli avrei tirato tante di quelle scarpate sui denti dall’inizio alla fine del libro per la sua continua indecisione, i continui errori e per l’amore che ha paura di mostrare.

Lei ha ventitrè anni, una laurea in ingegneria, è impacciata, buffa, e molto ma molto cazzuta.

Lui è un omone di due metri, con mani grandi (e si sa cosa si dice dagli uomini dalle mani grandi…), un’eleganza naturale, capelli castani alla moda, occhi scuri e profondi, spalle ampie e muscolose, con un sorriso da urlo in grado di mandare in tilt qualunque cervello dell’altro sesso. Ah già… ha appena divorziato dalla sua odiosissima ex, frigida e gran caporale, Portia.

“Tutto ciò è stupido, Niall. Esci immediatamente da questa stanza.”
“A cosa pensi?” Chiesi.
“Averti nella mia stanza d’albergo.” Sorrise, guardandomi le labbra. Come motivo di piacere.
Feci una risatina, poi mi passai la mano sul viso e ammisi: “In questi ultimi giorni… ci ho pensato anche io. Mi hai rubato il cervello.”
Ruby annuì, poggiando la mano sul mio petto. “Ti capisco, e credo che anche tu mi capisca.”
Deglutii senza sapere cosa dire.
“Ti dirò cosa mi piace,” sussurrò, “e tu mi dirai di cosa hai bisogno.”

Ruby è da tempo innamorata di Niall e la scintilla scoppia durante il viaggio di lavoro a New York. Si trovano a vivere una storia di continui tira e molla, lei donna molto paziente e comprensiva, lui sempre indeciso sul da farsi sia per la giovane età della ragazza, che per il matrimonio appena finito.

Troveremo come sempre a fare da spalla i soliti amici: Bennet, Chloe, Will e Max.

Ovviamente loro fanno di tutto per spronarlo a fare il primo passo, ma lui è davvero cocciuto e ostinato! Fino a che Ruby, una sera, non decide di dare uno spettacolino di piacere, molto intimo, davanti all’uomo desiderato. Da qui vedremo un susseguirsi di situazioni piccati e bollenti, una boccata d’aria fresca per entrambi che li farà uscire dalla solita routine.

Purtroppo però, la sua perenne indecisione gli farà mettere un piede in fallo… Non voglio dirvi altro ma vi assicuro che questa scena mi ha fatto saltare i nervi!

Come in tutti i libri precedenti la caratterizzazione dei personaggi è davvero sublime, troviamo un ottimo connubio di sesso, eros, ilarità e tristezza, in grado di farvi arrabbiare, commuovere, ridere e desiderare di entrare tra le pagine a dare un violento scossone a questo gigante… dannatamente sexy!

Unica pecca: a parer mio è il più lento tra le novelle lette fino ad ora, soprattutto in alcune parti, ma si fa leggere senza problemi.

“Questa è stata davvero una gran bella scopata.”
Feci un intelleggibile suono di assenso.
“È tuo, lo sai.”
Alzai gli occhi al soffitto e chiesi: cosa?
“Il mio cuore ovviamente, ma anche il mio corpo.” Si sforzò di riprendere fiato. “Le mie mani, le mie labbra, il mio uccello. Li affido alle tue cure, perché mi fido più di te che di me stesso.”
Mi si strinse il cuore così tanto da rimanere senza fiato. Più intimo ancora dei gemiti che emetteva venendo, era questo suo parlare in modo schietto, e senza inibizioni che amavo.

SERIE BEAUTIFUL BASTARD

1 beautiful bastard

1.5 beautiful bitch

2 beautiful stranger

2.5 beautiful bombshell

3 beautiful player

3.5 beautiful beginning

3.6 beautiful beloved

4 beautiful secret

4.5 beautiful boss

5 beautiful

Recensione a cura di

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Quando il capo le annuncia che sarà lei ad andare a New York per un importante viaggio di lavoro, Ruby Miller non sta più nella pelle. È tra i più promettenti ingegneri di Londra ed è pronta a qualsiasi sfida, ma c’è qualcosa che la turba: dover lavorare a fianco di Niall Stella. Niall è un famoso progettista dal fascino irresistibile, il tipo di uomo che Ruby non è mai riuscita a conquistare. Eppure, durante quel volo notturno, lui si siede accanto a lei e tra loro si accende una scintilla... Niall, da poco divorziato, si considera un uomo senza…

Score

Voto di Maljka 4

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

StaffRFS

StaffRFS