Home » Recensione libri » Made in Italy » Recensione in Anteprima: “Str…ega sotto l’albero” di Corinne Savarese

Recensione in Anteprima: “Str…ega sotto l’albero” di Corinne Savarese

Trama

Cosa succede se baci una Str…ega sotto il vischio?
Durante un’intervista televisiva Amanda De Winter, l’interior designer più quotata tra le star di Hollywood, soprannominata la Regina di Ghiaccio per il carattere pessimo e il totale distacco dall’amore, annuncia al mondo di volersi regalare un toy boy. Anthony Costello è il suo assistente da due anni e la odia con tutto il cuore. Per lui lei è la Strega, la Stronza, il Male, il Demonio. Ma quando suo zio Toruccio gli prospetta un bel matrimonio con Concetta la Caciotta e un futuro di tanti Caciottini, Anthony capisce che l’unica via di fuga è proprio lei: Amanda. Mettendo in pratica tutte le lezioni di marketing assimilate in anni di studio e lavoro, escogita il piano perfetto: lei sarà la finta fidanzata e lui sarà … il suo toy boy. Il fisico non gli manca e nemmeno la grinta per entrare nel ruolo. I due iniziano la loro appassionante love story fatta di finti scoop, sorrisi forzati e servizi fotografici sulle pagine delle riviste patinate. Ma, complici la magia del Natale e una sempre più irresistibile attrazione, l’amore sarà il regalo che troveranno sotto l’albero. Ironico e irriverente, il romanzo da chiedere quest’anno a Babbo Natale.

Recensione

Bene, Amanda, allora continuo a leggere la tua intervista, così forse ti rendi conto: “Sono ricca, sono famosa, sono stronza! Tutti mi vogliono, tutti mi cercano. Vivo la mia vita come mi pare, senza dover rendere conto a nessuno. Non ho legami e nemmeno ne voglio!”

Il nuovo romanzo di Corinne Savarase, completamente immerso in un evocativo e dolcissimo clima natalizio, è una bomba di sensualità, ironia e amore. Un mix perfetto magistralmente diretto dall’autrice che, come sempre superando se stessa, unisce a uno stile narrativo graffiante e pungente, sempre divertente, una trama originale che travolge il lettore sin dalle prime pagine.
Un incipit folgorante, la descrizione della protagonista femminile, la Regina di Ghiaccio, Amanda la strega, apre il sipario a una serie di eventi, sentimenti, lotte del cuore e della ragione che come un fiume in piena travolgeranno non solo la trama ma i protagonisti stessi. Attenzione, però, perché se Amanda vi stupirà e vi potrà sembrare non solo la Regina di Ghiaccio, ma la protagonista indiscussa, vi sbagliate di grosso! La narrazione prende vita e procede per mano del vero protagonista della storia, Anthony Costello detto Tony, assistente invisibile di Amanda, donna all’apice di una folgorante carriera, da lei trattato alla stregua di un cagnolino da ammaestrare. Sarà lui, infatti, che non solo ci introdurrà alla figura della Strega, ma che con geniali descrizioni e rocambolesche azioni, darà il via a una trama senza tregua, scandita da ritmi vigorosi e virate inaspettate, che esploderà in un epilogo perfetto e sorprendente.

“Lei apre la porta con indosso una vestaglia arancione a fiorellini grigio topo che indosserebbe mia nonna, se fosse ancora viva. Anzi, probabilmente era sua. Una di quelle a portafoglio, che si legano in vita con una fettuccia laterale. Cetta la Caciotta non è propriamente magra, ma nemmeno grassa.”

“Galeotta fu quella grande bugia”. La voce narrante di Tony è la ciliegina sulla torta di questo romanzo, dove lui per primo, aitante e bellissimo, si incastrerà con le proprie mani in un “cul de sac”, firmando la sua apparente condanna e ritrovandosi prigioniero, da un secondo all’altro,  in una roulette di avvenimenti che stravolgeranno la sua vita e non solo. E più la trama dilagherà, più Amanda e Tony oltre che avvicinarsi, si combatteranno, si odieranno, scapperanno… inseguendosi.

“Cammino per strada e non faccio altro che incontrare coppiette felici che si tengono per mano, si guardano negli occhi in un legame intimo infinito. Famiglie con bambini che abbracciano in un moto esuberante i loro genitori, ringraziandoli dei doni appena ricevuti da mettere sotto l’albero.”

La cornice evocativa, come ho premesso, conferirà alla trama le sembianze di un quadro stupendo, un arcobaleno di colori e immagini che esalteranno ogni situazione. Tutto, infatti, sembra prendere vita e animarsi: dai dialoghi, ai personaggi, ai luoghi, alle emozioni, questo romanzo sarà un susseguirsi avvincente di situazioni rocambolesche abilmente condite da immagini evocative, un sogno a occhi aperti, un film dentro le pagine di un libro.
In ultimo, ma non meno importante, lo stile narrativo dell’autrice, come sempre perfetto, condito da ironia e irriverenza, condurrà per mano tutti i personaggi  in una folle corsa di eventi, dove l’amore, seppur dominante, dovrà fare i conti non solo con due protagonisti testardi e indomabili, ma anche e soprattutto, con il districarsi di un piccolo giallo, che Corinne Savarese tesse in silenzio, maliziosamente, e che prenderà campo spiazzando personaggi e lettori. Evidente è il fatto che l’Autrice per prima si sia lasciata sorprendere e stravolgere dalla trama che lei stessa ha creato: è intuibile dall’amore e dell’audacia con cui cura ogni istante, ogni gesto, tanto che tutto appare perfetto e immacolato, come quando, dopo una devastante bufera di neve, ciò che rimane, esaltandosi e mostrandosi ai nostri occhi, è l’insieme di infiniti piccoli fiocchi di neve abilmente adagiati, quasi disegnati, su un paesaggio meraviglioso.

Fiamme Sensualità hot

Recensione a cura di:

LadyLightmoon

Editing a cura di:

Firma Rubina

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento