Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: All American – Stagioni 1-2

Recensione: All American – Stagioni 1-2

All American è un teen drama che per certi aspetti mi ha ricordato molto The O.C. anche se qui mancano il nostro duro dallo sguardo dolce e penetrante Ryan Hatwood, l’amante dei fumetti Seth Cohen, Marissa con i suoi drammi e Summer con la sua eccentricità, e giustamente, altrimenti sarebbe una brutta copia di quello che secondo me è stato un capolavoro dei Teen Drama. Ma non distraiamoci.

All-American-S1-2

Progetto grafico di Maria Grazia

In All American abbiamo i due quartieri Creenshaw (Baldwin Hills) e Beverly Hills. Il primo corrisponde a una di quelle periferie americane, purtroppo caratterizzate da gang, spaccio, lotte tra bande e all’interno di tutto questo una comunità che cerca di trovare la sua strada e il suo equilibrio. Il secondo è un po’ quello che ci immaginiamo dai film quando nominano Beverly Hills: sole, feste, ville da sogno e vita da favola.

La domanda è: com’è che questi due quartieri così diversi e lontani si incontrano? L’elemento comune è Spencer James, un bravo ragazzo sempre troppo impegnato a pensare ai problemi delle persone che ama, prima che a i suoi.

Spencer ha un sogno, il football, l’unico regalo e, a tratti, maledizione lasciatogli da suo padre prima di sparire quando aveva otto anni. Il giovane desidera giocare da professionista, ma vede sfumare questo sogno giorno dopo giorno a causa del luogo in cui vive e che non offre molte opportunità ai ragazzi come lui.

Un giorno questo cambia, grazie a un certo Billy Baker che si presenta alla sua porta e gli offre l’occasione della vita. Spencer si ritrova così in una nuova scuola, in un nuovo quartiere e anche in una nuova casa (sì, perché in America se cambi quartiere, DEVI cambiare scuola).

All American - Stagioni 1-2

In queste prime due stagioni di All American, vediamo come cerca di bilanciare le sue due vite, essere un giocatore di football alla Beverly High e anche un bravo figlio e fratello maggiore, che ritorna a casa tutti i fine settimana.

Mentre vediamo lui cercare il suo equilibrio, veniamo anche a contatto con altri personaggi come la sua migliore amica Coop (tra le prime a spingerlo a fare questo passo), il cui sogno è diventare una rapper e ci va quasi vicino.

Coop è anche colei che almeno inizialmente cerca a modo suo di calmare la situazione a Creenshaw: a volte avendo risultati positivi e altre mettendosi nei guai; quest’ultimi, come vedremo, avranno ripercussioni a lungo termine, di fronte alle quali l’unica cosa che possiamo dire è: ma non ti potevi fare un po’ gli affaracci tuoi?

Ci sono poi i gemelli Baker (Olivia dolcissima e complicata e Jordan capitano della squadra di football), Asher e infine Layla; lei e Spencer sono fin da subito attratti l’uno dall’altra. Conosceremo questa ragazza dolce e fin troppo responsabile, dotata di grande cuore e altruismo, qualità atte a mascherare la sua solitudine.

Ovviamente, in ogni teen drama che si rispetti non può mancare il DRAMA e credetemi qui ne avremo una buona dose, tra ritorni inaspettati, triangoli amorosi, segreti che vengono rivelati a distanza di anni, tanti anni, ma anche eventi che più di una volta rischieranno di minare il futuro radioso che il nostro Spencer sta cercando di costruire.

Assisteremo, per esempio, alla scoperta di un tradimento, e a un ferimento a causa di un proiettile destinato a qualcun altro.

In ogni caso, potremo goderci i rapporti di amicizia, la lealtà che lega Coop e Spencer, quella che il ragazzo comincia a coltivare con Olivia, il rapporto di fratellanza che lo lega a Jordan e l’amicizia altalenante tra quest’ultimo e Asher.

Va detto che ci sono degli intrecci interessanti e che in queste due stagioni impareremo ad amare ognuno di loro; con i rispettivi alti e bassi, i protagonisti ci introdurranno in quella che è la loro realtà e ci dimostreranno come gli esseri umani, grandi e piccoli a volte sono molto deboli e fanno degli errori. Altri però sono anche capaci di cose incredibili, di grande generosità, altruismo e cuore.

All American - Stagioni 1-2

Alla fine della seconda stagione di All American avremo momenti intensi e scelte importanti a dimostrazione di come i nostri ragazzi stiano crescendo e maturando.

Billy e Spencer prenderanno una decisione che potrebbe cambiare loro la vita. Jordan, dopo una stagione abbastanza discutibile a causa della situazione che si trova ad affrontare, avrà il suo momento di rivincita e di grande maturità, (momento in cui lo adoreremo). Olivia si ritroverà a fare un passo indietro che probabilmente avrà delle ripercussioni.

Gli ultimi momenti però ci aprono la strada a qualcosa che, mentre nei primi episodi era emerso per essere poi immediatamente accantonato, adesso ha le basi per crescere e devo dire che non vedo l’ora di vedere gli sviluppi!

Due stagioni soddisfacenti che, anche se in alcuni punti sono state un po’ lente, hanno lasciato spazio a tante aspettative e alla voglia di vedere il percorso di questi personaggi e a dove questo li porterà!

Click to rate this post!
[Total: 2 Average: 5]

Serena Oro

Serena Oro
Lilian Gold

Lascia un Commento