Home » Recensione libri » Recensione: “A libro aperto Cafè” di Sara P. Grey, Gina Laddaga, Simona La Corte

Recensione: “A libro aperto Cafè” di Sara P. Grey, Gina Laddaga, Simona La Corte

Però mi stavo chiedendo, Mish: secondo te, di cosa sa il Natale? O di cosa dovrebbe sapere?

Milano. Oggi.

Cupcake, amori contrastati, calciatori in declino, famosissimi scrittori che finalmente si innamorano… tutto può succedere se entri nel nostro bistrot “A libro aperto”.
Vieni anche tu e gusta insieme a noi tutti gli ingredienti più zuccherosi del Natale.
Tre autrici, tre racconti, ma sopratutto… molti baci romantici sotto al vischio!

Tre storie diverse perfettamente fuse in una sola costruiscono la fortuna di questo libro che non mancherà di appassionare moltissime lettrici: la trama ci parla di un localino delizioso dove Amalia e Misha preparano dolci spettacolari, rappresentando un nuovo punto di riferimento per tutta la città.

Tra i tavolini dello Sweetland, tra un Cupcake e un caffè si dipanano le storie di quattro coppie molto particolari: la prima riguarda lo Chef Ardanti ed Amalia; questa vicenda è uno spin off di “Dolce come il fiele” e l’autrice è naturalmente Sara P. Grey. Qui ci racconta la crisi passeggera che i due attraverseranno nel momento in cui Amalia si scoprirà in attesa di un bambino: ahi ahi gli ormoni! Giocheranno brutti scherzi all’equilibrio della coppia!

La seconda storia “Natale nel pallone” di Gina Laddaga ha per protagonisti Andrea, un calciatore che a causa di un infortunio ha lasciato i campi di calcio e Sofia, una ragazza in cerca di un lavoro. I due si scontreranno in un grande e nuovo centro sportivo, dove entrambi andranno per trovare un’occupazione: procuratore sportivo lui di tre giovani e scapestrati calciatori e tuttofare lei che finirà a fare le pulizie. Inevitabile il colpo di fulmine e la bella storia d’amore.

Terza novella che chiude in bellezza il libro è “Tentazioni di Natale” di Simona La Corte e vede la proprietaria del locale A libro aperto Cafè, Serena Bianchi, ospitare la presentazione del nuovo libro di David Wilson scrittore erotico.

Forse è proprio questa la storia che mi ha colpito di più per l’originalità dello scrittore erotico al maschile, idolo delle donne che dagli Usa viene a Milano a presentare il suo libro e rapisce il cuore della bella Serena, che veste solo anni 50 per restare in tema con l’arredo del suo locale.

In generale è un libro simpatico, progettato bene e scritto a 6 mani in maniera scorrevole e divertente.

Le storie sono carine, ironiche e accattivanti anche se gli spunti non sono originalissimi.

Una lettura divertente per trascorrere delle ore in relax.

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento