Home » Recensione libri » Recensione: “A casa prima dell’alba” di Alexis Harrington

Recensione: “A casa prima dell’alba” di Alexis Harrington

Titolo: A casa prima dell’alba
Autore: Alexis Harrington
Serie: #1 Powell Springs
Editore: Amazon Crossing
Data di pubblicazione: 22 marzo 2016
Genere: History Romance

Ottobre 1918: in viaggio da New York a Seattle, Jessica Layton si ferma per una breve visita nella sua cittadina natale, Powell Springs, nell’Oregon, e si trova faccia a faccia con Cole Braddock, il suo primo e unico amore di molti anni prima. Ora Jessica è un medico affermato che si sta preparando per un nuovo importante incarico nello Stato di Washington, e Cole è un allevatore di cavalli di successo, che sta corteggiando la sorella di Jessica, Amy.

Entrambi sono convinti di aver superato la loro passione giovanile, e il dolore che ne era derivato. Ciò nonostante, i due considerano un bene che la visita di Jessica sia così breve da non lasciare alcuna opportunità di riaprire vecchie ferite. Ma prima che il dottor Layton possa ripartire, Powell Springs è colpita duramente dall’epidemia di influenza che sta devastando il Paese. Senza altri medici disponibili, Jessica deve restare nell’Oregon e curare i suoi vecchi amici ed ex-vicini di casa. Il suo lavoro la porta costantemente in contatto con Cole, che giorno dopo giorno trova sempre più difficile convincersi che la dolce Amy possa riempirgli l’anima come aveva fatto una volta Jessica.

Ambientato durante l’epidemia del 1918, con la Prima guerra mondiale sullo sfondo, in tutta la sua crudezza, A casa prima dell’alba è una storia aspra e avvincente di tradimenti, sofferenza e redenzione.

Care amiche, oggi vi presento il primo volume di una nuova serie di romance storici scaturiti dall’immaginazione di Alexis Harrington e ambientati in un particolare contesto storico, quello dell’America dei primi ‘900. Siamo in piena Prima guerra mondiale e l’America invia uomini e cavalli in Europa per far fronte alla minaccia tedesca; quelli rimasti in patria devono occuparsi di mandare avanti l’economia del paese come meglio possono e anche le donne devono fare la loro parte, emancipandosi dal ruolo di semplici mogli per intraprendere carriere lavorative che, fino a quel momento, sono sempre state di monopolio prettamente maschile.

La nostra protagonista è proprio una di quelle giovani e determinate donne del periodo, pronte a dimostrare che anche loro possono sostituirsi ai colleghi uomini su quasi tutti i lavori. Jessica Layton è un medico di successo di New York che, dopo una lunga ed estenuante esperienza sul campo, accetta di trasferirsi a Seattle per lavorare in un importante centro di ricerca. Durante il viaggio che la porterà nella sua nuova destinazione, decide però di fermarsi nella cittadina di Powell Springs in cui è nata e dove vive ancora la sorella Amy con il suo nuovo fidanzato Cole Braddock. La fugace visita di cortesia di Jessica si trasforma ben presto in una sfida per la sopravvivenza; la giovane dovrà infatti utilizzare tutte le sue conoscenze mediche per fronteggiare una terribile epidemia di influenza spagnola che sta decimando la popolazione. Nessuno viene risparmiato dal terribile morbo e Jessica si trova a dover fare scelte difficilissime; vecchie ferite del passato tornano a sanguinare e il cuore orgoglioso che le batte nel petto non sembra dar ragione a ciò che la testa invece le impone, lasciare libero l’uomo che ha sempre amato perché possa sposare sua sorella Amy.

Care lettrici, per sapere chi avrà la meglio, dovrete attendere e leggere il romanzo. Non aspettatevi grandi colpi di scena o coinvolgimenti emotivi da cardiopalma, la storia è piacevole e i personaggi ben caratterizzati, ma tutta la trama si sviluppa in maniera troppo scontata togliendo al lettore il gusto della suspense. È apprezzabile la delicatezza e la fantasia con cui l’autrice è riuscita a descrivere alcuni spaccati della guerra di trincea in Europa e della terribile epidemia di influenza spagnola, ma anche se il romanzo è piacevole, sarebbe stato auspicabile un maggior coinvolgimento emotivo sia dal punto di vista sentimentale dei personaggi che della trama.

In questo particolare momento di emergenza sanitaria, ho apprezzato il fatto di aver rivissuto in questo libro le vicissitudini di tante persone colpite dalla terribile influenza del 1918 e sono orgogliosa del lavoro svolto dalle donne per confermare le loro capacità agli occhi di una società maschilista e bigotta. La storia d’amore da manuale che fa da legante a tutto il romanzo, rende la lettura piacevole e distensiva.

È un ottimo romanzo di intrattenimento adatto sia a un pubblico adulto che a uno più giovane.

Vi anticipo che a breve uscirà il secondo volume di questa saga e potrete seguire le vicende di Jessica, Cole e dei loro amici anche nel nuovo libro.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Titolo: A casa prima dell'alba Autore: Alexis Harrington Serie: #1 Powell Springs Editore: Amazon Crossing Data di pubblicazione: 22 marzo 2016 Genere: History Romance Ottobre 1918: in viaggio da New York a Seattle, Jessica Layton si ferma per una breve visita nella sua cittadina natale, Powell Springs, nell’Oregon, e si trova faccia a faccia con Cole Braddock, il suo primo e unico amore di molti anni prima. Ora Jessica è un medico affermato che si sta preparando per un nuovo importante incarico nello Stato di Washington, e Cole è un allevatore di cavalli di successo, che sta corteggiando la sorella di Jessica, Amy. Entrambi…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento