Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: 9-1-1 Lone Star – 2×10

Recensione: 9-1-1 Lone Star – 2×10

Torna 9-1-1 Lone Star con l’episodio dal “A little help from my friends”. Vediamo cosa ne pensa  la nostra Wicked Wolf. Qui quello precedente. Buona lettura!

9-1-1 lone star 2

Progetto Grafico a cura di Francesca Poggi

Bizzarro, profondo, ironico, dolcissimo. Ecco Fenici, vi ho riassunto in quattro parole l’episodio dieci di 9-1-1 Lone Star, e posso solo dirvi che ne voglio sempre di più.

Chi, come me, pensava che dopo “Saving Grace” la serie avrebbe smesso almeno per un po’ di giocare coi nostri muscoli facciali, si sbagliava di grosso: abbiamo un incidente truculento, Marjan che spacca, Mateo resta senza casa, Owen manifesta fragilità, Grace non accetta l’evidenza e mio Dio, che succede a Buttercup?

9-1-1 Lone Star - 2x10

Mentre dei prepotenti filmano un intervento della 126 per diventare virali, Marjan sfrutta i suoi cinque milioni di follower per rimettere i ragazzi al loro posto; intanto il resto della squadra riesce a salvare i commessi della gelateria.

TK e Carlos vanno finalmente a vivere insieme, ma questo manda nel pallone Owen che, appena lasciato da Gwyn e dal feto non suo, va un po’ in crisi, cancellando addirittura un importante intervento chirurgico e mentendo sul fatto che è stato rimandato. Sarà Mateo a scoprire la verità, quando, trasferitosi temporaneamente dal Capitano, ha con lui una conversazione fin troppo onesta tra ubriachi; a questo punto è necessario l’intervento degli amici, che gli parlano a cuore aperto, senza però ottenere alcunché.

Grace sta soffrendo dolori indicibili dopo l’incidente, e con la gravidanza non può ovviamente rischiare di danneggiare il bambino assumendo antidolorifici, ma si ostina a non chiedere aiuto. Anzi, lo rifiuta energicamente fino a quando si ritrova bloccata in auto per ben sei ore, incapace di rialzarsi; Tommy accorre in suo aiuto, ma le fa anche capire che non può continuare in questo modo.

Tommy: Gracie, chiedere aiuto non significa che sei debole. Significa che sei saggia!

E Buttercup? Grande paura per il nostro Bovaro del Bernese preferito! Sta male, molto male, e la paura per lui fa finalmente capire a Owen quello che provano le persone che gli vogliono bene.

9-1-1 Lone Star - 2x10

È tutto così bello, Fenici.

Non si riesce a guardare un singolo episodio di 9-1-1 Lone Star senza sorridere con affetto, senza sentire nel profondo ciò che vivono i personaggi: Owen è depresso, sorride, mostra un sé quasi fasullo per non preoccupare gli altri e forse se stesso, ma sono le parole di Judd a cogliere più di tutte il punto della situazione.

Owen: So come tirare i pugni.
Judd: No, prendi i pugni e poi quando hanno finito, ne vai a cercare altri.

Il Capitano Strand è un martire, è un salvatore, un benefattore che però adesso ha bisogno di prendersi cura di sé, ed è proprio la paura di perdere Buttercup che gli dà la scossa decisiva. La spinta per comprendere finalmente cosa cerca di dirgli la squadra.

Anche questa settimana, come sempre, al top.

Click to rate this post!
[Total: 2 Average: 5]

Serena Oro

Serena Oro
Lilian Gold

Lascia un Commento