Home » Recensioni: serie TV e Film » Recensione: 9-1-1 Lone Star -2×03-

Recensione: 9-1-1 Lone Star -2×03-

La puntata 2×03 di  9-1-1 Lone Star è piaciuta moltissimo alla nostra Wicked Wolf. Scopriamo il perchè. Qui per leggere la recensione dell’episodio precedente. Buona lettura!

911lonestar2

Progetto Grafico a cura di Francesca Poggi

Che bomba, Fenici! Il miglior crossover mai visto e prenditi questa DC comics!

A San Angelo, Texas, le fiamme stanno divorando boschi e colline e si sta avvicinando pericolosamente ai centri abitati; tutte le caserme dei vigili del fuoco sono lì per cercare di estinguere i roghi e a loro si unisce la losangelina 118, direttamente dalla serie madre.

Eddie, Hen e Buck fanno subito amicizia coi ragazzi della 126.9-1-1-Lone-Star-2x03-Imm1

La situazione, già di per sé gravissima, peggiora quando i soccorritori scoprono che da qualche parte c’è un gruppo di giovani campeggiatori: raggiungerli coi mezzi di soccorso sembra impossibile, quindi Judd propone di farlo usando dei quad e parte a cercarli con Eddie, Marjan e Paul.

Dopo aver stabilizzato il loro accompagnatore ferito, comunicano al campo base che c’è un ragazzo che non riescono a trovare, quindi Owen e Hen arrivano in loro aiuto con l’elicottero, nonostante gli incendi e il vento rendano troppo pericoloso volare. Il giovane viene trovato e soccorso, ma il velivolo poco dopo perde quota e precipita nel bel mezzo dell’incendio.

Nuovamente, il comando dice che è impossibile andare a cercare il capitano e la paramedica, ma Buck e TK non ci stanno e rubano l’autopompa della 126;  mentre stanno per salire sul mezzo vengono raggiunti da Eddie, Marjan, Judd, Mateo e Paul che si uniscono a loro (spero di non aver dimenticato nessuno perché davvero c’era un pacco di gente stavolta).

Intanto Hen e Owen se la stanno vedendo davvero brutta, accerchiati dal fuoco, esausti e con un ferito, il pilota, da trasportare al sicuro; sembrano trovare una soluzione quando entrano in una vecchia miniera abbandonata, ma ben presto si rendono conto che le fiamme hanno bloccato l’unica via di fuga. Grazie a della dinamite trovata per caso (scusate, LOL) fanno saltare la struttura e restano chiusi dentro, con l’ossigeno che tra una confidenza e l’altra scarseggia sempre di più, facendo perdere loro i sensi.

La squadra di soccorso arriva appena in tempo.

9-1-1-Lone-Star-2x03-Imm2.png

Un episodio fantastico, dall’atmosfera soffocante. Stavolta è toccato a Judd parlare del suo passato e lo fa mentre cerca di tenere sveglio il ragazzino che si era perso: una gioventù segnata da errori dai quali è riuscito ad affrancarsi.

Anche Owen si apre con Hen, quando è vittima dell’assenza di ossigeno le confessa di sentirsi invincibile e di vedere il fantasma del paramedico morto nello scorso episodio; il capitano porta sulle spalle un pesante fardello, che solo ora sembra richiedere un prezzo.

Il bilanciamento tra la suspense, l’introspezione e la leggerezza è perfetto, Buck e TK insieme sono una coppia davvero spassosa e hanno tenuto a bada il dramma come avrebbero fatto con un incendio.

Spero davvero di rivederli condividere l’emergenza al più presto!

Qui il promo della prossima puntata di 9-1-1 Lone Star.

 

 

 

Click to rate this post!
[Total: 3 Average: 5]

Fulvia Elia

Fulvia Elia

Lascia un Commento