Dentro il personaggio: Bud Spencer

 

Non ho mai rincorso le donne degli altri perché non riesco a entrare negli armadi quando i mariti tornano all’improvviso.

***

Io distinguo due tipi di successo: quello che ho avuto nello sport e quello nel cinema. Il primo è mio e non me lo leva nessuno. Il secondo è quello che il pubblico ha deciso di darmi e che mi ha permesso di fare 120 film.

***

Ho bisogno di credere perché – nonostante il mio peso – mi sento piccolo di fronte a quello che c’è intorno a me. Se non credo sono fregato. A una conferenza ho detto: “Non esiste al mondo un uomo o una donna che non ha bisogno di credere in qualche cosa”. Un ragazzo si è alzato dicendo: “Io sono ateo!”. “Bene”, gli ho risposto, “lei allora crede che Dio non esiste, quindi crede in qualche cosa”.

***

Ho sempre rifiutato le offerte teatrali, perché ritengo che il vero attore sia quello di teatro, che apre il palcoscenico e, se sbaglia una sillaba, viene buttato fuori dal pubblico. Nel cinema, al quarantesimo ciak, anche una scimmia riesce a far bene la scena.

***

Non sono un attore, sono un personaggio che il pubblico ha gradito. Conosco i miei limiti, so esattamente quello che posso fare e quello solo ho fatto sempre.

***

In amore occorre essere sicuri dei propri sentimenti e mettere in conto che è impossibile sapere se l’altro ti ama davvero o meno.

***

[Sul suo libro “Mangio ergo sum”] Il titolo è un chiaro riferimento a Cartesio, che ha rivoluzionato la storia del pensiero dicendo “cogito ergo sum”, ovvero “penso, dunque sono”. Ma io credo che sarebbe più corretto affermare: “Mangio, dunque sono”, perché non solo siamo quello che mangiamo, ma se non mangiamo non siamo e non pensiamo.

***

bfi-00n-gne

 

Non c’è cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo.

***

Spencer perché adoravo Spencer Tracy e Bud perché bevevo la birra Budweiser.

***

Johnny (Terence Hill) e Charlie (Bud Spencer)
Ehi, hai mica visto un bestione che sembra un armadio con la barba?
Tutte le mattine nello specchio.
(Pari e dispari)

***

Un uomo che non sa né leggere né scrivere rimarrà sempre un pinco pallino qualunque.
(Banana Joe)

***

Ma non hai uno scopo nella vita? Fai qualcosa… ruba del bestiame… assalta una diligenza,… rimettiti a giocare, magari…una volta eri un ottimo baro! Ma fai qualcosa.
(Lo chiamavano Trinità)

***

I parenti sono come gli stivali…più sono stretti e più ti fanno male.
(Pari e dispari)

***

bud_spencer

 

 

 

 

StaffRFS

StaffRFS

Lascia un Commento