Home » Recensioni: serie TV e Film » Filmania: Shaun vita da pecora di Mark Burton, Richard Starzack

Filmania: Shaun vita da pecora di Mark Burton, Richard Starzack

 

Possibili spoiler

 

scheda-tecnica-rfs-verde

DATA USCITA: 12 febbraio 2015

GENERE: Animazione, Avventura, Family

ANNO: 2015

REGIA: Mark Burton, Richard Starzack

SCENEGGIATURA: Mark Burton, Richard Starzack

PRODUZIONE: Aardman Animations, StudioCanal

DISTRIBUZIONE: Koch Media

PAESE: Gran Bretagna, Francia

DURATA: 85 Min

trama-rfs-verde

La vita nella fattoria sta iniziando a diventare noiosa. Giorno dopo giorno, il Fattore dice a Shaun quel che deve fare, così Shaun architetta un piano per prendersi un giorno libero: ma si deve stare attenti a quel che si desidera! Insieme al gregge, elabora un’idea geniale: una dopo l’altra, le pecore saltano la staccionata così che il Fattore, contandole, si appisoli. Dopodiché, muovendosi silenziosamente, lo portano in una vecchia roulotte parcheggiata in un angolo del campo, ricreando tutte le condizioni tipiche della notte. Quando Bitzer le scopre, ormai la frittata è fatta; cercano quindi di riportare il Fattore fuori dalla roulotte la quale, a quel punto, inizia a dirigersi precipitosamente verso la strada, con il Fattore avvolto in un sonno profondo ancora al suo interno. Bitzer si scaglia all’inseguimento della roulotte, che punta dritta verso la Grande Città. Shaun e il gregge rimangono alla fattoria, ma il caos prende il sopravvento: Bitzer e il Fattore non ci sono più. A quel punto, decidono di partire alla ricerca dei due per porre rimedio al problema che hanno creato. Shaun ritroverà il Fattore, prima che se ne perdano le tracce per sempre?

recensione-rfs-verde

Già innamorata della serie animata, ho pensato di guardare anche il film, tanto per capire se sarebbe stato all’altezza dei cortometraggi o meno. shaun-vita-da-pecora2Sin da subito mi è apparso il sorriso sulle labbra quando giorno dopo giorno, il gallo sveglia la fattoria in modi diversi (mentre sorseggia una tazza di caffè, col megafono, ecc.). La storia inizia con la monotonia: ogni mattina Shaun e il resto del gregge devono alzarsi, mettersi in fila, camminare lungo un determinato percorso, mangiare e rientrare… giorno dopo giorno sempre le stesse cose.

Finché un bel dì, sul lato dell’autobus che ha la fermata di fronte alla fattoria, non notano un manifesto pubblicitario con un’immagine che alletta la nostra simpaticissima pecora: VACANZA! Gli ingranaggi nel suo piccolo cervello si attivano e come sempre non può che venirne fuori qualcosa di disastroso ma divertente. Ecco quindi che organizza una “vacanza” per il Fattore, disegnando sulla sua solita lavagna tutti i compiti che il gregge dovrà seguire, se vogliono che la missione vada a buon fine. Inutile dirvi, se conoscete già Shaun, che calcola con precisione anche il punto esatto dove il Fattore dovrà addormentarsi!shaun-vita-da-pecora6

Tutto è pronto e sembra andare bene fino a quando le ruote della roulotte, il posto in cui le pecore hanno messo a dormire il Fattore, iniziano a girare sempre più velocemente, tanto da arrivare a gran velocità in città e far prendere una gran botta all’uomo, il quale perde la memoria.

shaun-vita-da-pecora4Sia le pecore che il cane pastore sono disperati, e così inizia l’avventura del gregge in città, perché dove va Shaun vanno anche gli altri. Ma come fare a vivere in un posto sconosciuto, dove non c’è nessun prato ma solo macchine e palazzi? Appena il gregge arriva alla stazione dei pullman hanno immediatamente a che fare con l’acchiappa animali che cattura una cucciola di cane.

Sempre più spaventati da ciò che li circonda riescono a trovare una soluzione. Si travestono da umani e iniziano la loro ricerca del Fattore, che nel frattempo è scappato dall’ospedale cercando di ritrovare la sua identità.shaun-vita-da-pecora5

Alla fine il Fattore trova qualcosa di simile al suo lavoro: ecco quindi che Mister X diventa un parrucchiere alla moda. Nonostante la volontà la situazione non sembra migliorare, gli animali si presentano dall’uomo a lavoro ma questi sembra non riconoscerli e li caccia dal negozio, in più Shaun viene catturato dall’acchiappa animali dove ritrova la cagnolina.

Il gregge non si da per vinto e trova un sistema… a dir poco esilarante per salvare la pecora. Iniziano quindi una serie di inseguimenti e gli animali braccati riescono, grazie alla nuova amica, a nascondersi. Riuscirà il gregge più pazzo di sempre a ritornare alla normalità? Certamente non posso dirvelo. Posso però aggiungere che il film non mi ha assolutamente delusa, anzi, mi è piaciuto molto, alcune scene sono riuscite a farmi letteralmente piangere dalle risate!

Lo consiglio quindi a tutti, grandi e piccini, e spero che questo strampalato gregge farà ridere anche voi.

A presto.

trailer-rfs-verde

Recensione a cura di: Bettybu

Editing a cura di: connie

Per Bambini

Comicità-4

Effetti - voto 4

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

StaffRFS

Lascia un Commento