Home » Recensione libri » Doppia recensione: “Tu mi cercherai” di Emma Chase (#4 serie Tangled)

Doppia recensione: “Tu mi cercherai” di Emma Chase (#4 serie Tangled)

Trama

Il giorno più atteso è alle porte: l’uomo che nessuno si aspettava si sarebbe mai legato per la vita, Drew Evans, miliardario scapolo impenitente, sta per sposare Kate. E, tenetevi forte, hanno deciso di celebrare i loro party di addio al celibato e al nubilato entrambi a Las Vegas. Perché quella faccia? Cosa dovrebbe succedere dopotutto che ancora non è accaduto? Che cosa potrebbe andare storto? Conoscendo i nostri due… quasi tutto! In vero stile Drew e Kate, i malintesi saranno gli ospiti d’onore ai loro festeggiamenti e ci sarà solo da vedere se riusciranno o meno ad arrivare tutti interi al giorno del fatidico sì…  Raccontato dal punto di vista di Drew, come il capitolo iniziale della serie dal titolo Non cercarmi mai più (ma resta ancora un po’ con me), un altro episodio esilarante e bollente della serie erotico-romantica che ha fatto il giro del mondo!

Recensione

STREPITOSO! Ho appena smesso di ridere, e posso garantirvi che anche questo libro della serie Tangled è spettacolare come gli altri. Drew è magnifico, un personaggio così l’ho trovato in ben pochi romanzi, anzi, vi dirò, se esistesse davvero farei di tutto per conoscerlo. Sexy, spiritoso, ironico, “stronzo” (lasciatemelo dire lo è!), dolce, geloso, fedele (tranne una volta)… MAGNIFICO! In questo ultimo (spero di no) capitolo della saga, vengono narrate le avventure dell’addio al celibato e nubilato di Drew e Kate, un accenno alla loro vita, dopo la nascita di James credetemi molto, molto, molto reale (chi ha bimbi lo sa, e chi non li ha… beh leggete e preparatevi perché è proprio così). Per il week-end di addio al celibato ritroviamo tutti gli amici, protagonisti dei romanzi precedenti: Matt e Dee-Dee con Rain (ricordatevi questo nome, Drew combinerà la sua), Alexandra con Steven (accompagnati da MacKenzie e il fratellino), Jack ancora single, Erin la segretaria di Drew e Warren l’ex di Kate. Se iniziassi a raccontare qualcosa vi rovinerei il libro, perciò posso solo garantirvi che le risate saranno assicurate, le battutacce di Drew oltre a essere mitiche, ci mostrano un protagonista cresciuto quasi maturo, partendo dalla capacità di consolare Alexandra arrivando a rinunciare di vendicarsi per una foto compromettente di Kate. Vi lascio alcune battute di Drew così che possiate comprendere che lui, è sempre lui.

Sto lavorando per far cambiare il suo certificato di nascita. Qualche falsificazione qua e là non ha mai fatto male a nessuno. Cristo santo, che razza di zio sarei se lasciassi che quel bambino affrontasse la vita con un nome del cazzo come Rain? Come se non fosse già abbastanza sfigato ad avere una pazza per madre.
«Sei uno stronzo».
«Non è colpa sua se sua madre è fuori di testa e suo padre una vittima di abuso matrimoniale all’incontrario».
Matthew dà il suo patetico contributo: «Mi piace il nome Rain».

Fantastico. Ora ho fissa in testa l’immagine della mia dolce, santa madre che succhia il lecca-lecca di mio padre mentre lui la guarda. Ci sono grosse probabilità che io non riesca mai più ad avere un’erezione.
Maledetta Delores.
Okay, questa cosa dell’erezione è un po’ eccessiva, ma comunque, capite perché non riesco a sopportare questa donna? Lei e tutto il suo malefico albero genealogico. Il mio migliore amico non poteva sposare una ragazza normale, vero? No, doveva innamorarsi della reincarnazione della Bambola Assassina.

 Azzardo una risposta. «Il sesso anale?».
Kate si copre gli occhi.
Il sorriso di Dee-Dee si trasforma in una smorfia corrucciata. «No, maiale. Gli sto per dare il dono della salute. La mia agopunturista si è tenuta libera. Lavorerà su Matthew per tutto il giorno».
Rido. Questo spiega molte cose.
«È questo il tuo regalo? Veramente? È il compleanno del tuo tipo e tu gli regali un’intera giornata con gli aghi piantati in faccia? Cosa gli farai per Natale? Una colonscopia?».

Come avete letto, sotto certi aspetti sebbene più maturo, lui non è cambiato molto, ma se cambiasse troppo non sarebbe più lui, giusto? Questo è il classico libro da rileggere ogni qualvolta si senta il bisogno di fare due risate, di perdersi in una lettura leggera, spensierata ma anche con un fondo di profondità tra le righe. Kate, che in questo romanzo è il personaggio secondario, quindi non la protagonista, riesce comunque a emergere e a dimostrare di essere al 100%, la metà della mela di Drew! Dopo tutto questo vi lascio nelle mani questo splendido libro, buona lettura.

Recensione a cura di:

Tayla

Editing a cura di:

LadyLightmoon

Recensione

Ma questo non è un matrimonio. Questo è un evento epocale. Rivoluzionario. Perché per quasi tutta la mia vita non ho neanche lontanamente accarezzato l’idea di finire qui. Diciamoci la verità, non era quello che volevo. Ricordate? Kate però ha fatto l’impossibile. Ha cambiato tutto, ma ha cambiato. Credo che non protestereste se dico che prima ero un fico pazzesco… ma adesso bè, sono persino meglio.

Torna, attesissima, Emma Chase con quello che pare essere, ahimè, l’ultimo capitolo della ormai famosissima Tangled Series, e ovviamente, l’incipit sopra non può che essere… rivelatore di imminenti disastri! Eh sì perché noi tutti conosciamo l’autrice, così come sappiamo chi sia Drew: un innamorato casinista, assolutamente sopra le righe, sublime voce narrante anche di questo romanzo, pronto a stravolgere, a incasinare tutto, a solo una settimana dalle nozze.

Ma in quei giorni bui, in cui il sonno  -e i pompini- erano solo un ricordo lontano, mi dispiace dire che il matricidio mi sembrava un’idea incredibilmente allettante.

Tutto perfetto e romantico, la coppia adesso è diventata un trio e come vedete, DREW PADRE, offre una versione di se stesso esilarante e irriverente. Oh certo lo troviamo maturato, un quasi marito e papà infinitamente innamorato, addirittura in totale stato di venerazione per la sua famiglia, ma come dire, la natura non si cambia, come non cambia l’ironia con cui quest’uomo affronta ogni situazione. Emma Chase è sublime nella narrazione per mezzo del suo personaggio preferito, e con un linguaggio audace, piccante e assolutamente irriverente, guida abilmente Drew in uno dei momenti peggiori della sua vita… cosa può accadere a solo una settimana dal matrimonio, in un addio al celibato-nubilato cui partecipano, come si fossero dati appuntamento per salutare assieme e con amore il loro pubblico, tutti i personaggi di in questa serie?

Il potere delle mente. O in questo caso, il potere dell’eccitazione sui postumi della sbronza. Sembra che, malgrado il mio precario fisico, il fucile ai piani bassi sia ancora ben carico per una bella esercitazione mattutina… Ma poi l’acqua si spegne. Si aprono le porte, ed esce la bellezza dai capelli scuri. Il mio cuore cade nel vuoto, come una bomba atomica sganciata da un caccia della seconda guerra mondiale. Riuscite a sentirne il fischio?

Ecco cosa può succedere… accade che Drew, come sempre, sorprende prima se stesso, poi il mondo intero. Riesce a fare divampare un incendio persino in un oceano d’acqua, stravolgendo la trama, i lettori, addirittura gli stessi personaggi che ormai, almeno loro, a lui dovrebbero essersi abituati, e invece… ne vedremo delle belle! Protagonista assoluto, senza dubbio, si avvarrà dell’interazione di tutti, nessuno escluso e così assisteremo a una bolgia di parole, urla, arrabbiature, insomma all’attacco e si salvi chi può.
Bravissima Emma Chase che, nel concederci un lieto fine diciamo ormai scontato?, riesce a stravolgere tutto ancora una volta, a scrivere un intero romanzo che prima di riportare Drew e Kate finalmente all’altare, ci farà penare non poco. Cosa ha di speciale quest’autrice? Che è capace di far soffrire ridendo, di convogliare in un connubio veramente perfetto: disperazione e ilarità. Sentimenti diametralmente opposti, si trasformano con lei, indue facce delle stessa medaglia. Chapeau!

Recensione a cura di:

LadyLightmoon

Editing a cura di:

Firma-Loveangel

Sensualità per entrambe le recensioni:

Fiamme Sensualità hot

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento