Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Chicago Fire – 07×18 – “No Such Thing as Bad Luck”

Chicago Fire – 07×18 – “No Such Thing as Bad Luck”

No Such Thing as Bad Luck
Progetto grafico a cura di Sweetfire

La puntata diciotto di questa stagione di Chicago Fire inizia da “Molly’s”, dove un ragazzo già evidentemente ubriaco pretende un’altra birra, poco importa che sia già stato dichiarato il “last call” (cioè l’ultima possibilità di bere alcol per la serata). Otis e Stella cercano di calmarlo, alla fine tutto si risolve regalando un boccale con un S. Bernardo disegnato che Stella teneva dietro al bancone.

Anche in questo caso, non appena si è profilata la possibilità di guai per Stella, il nostro pompiere Kelly si è messo la divisa da cavaliere e si è immediatamente lanciato a protezione della dolce donzella… adesso Stella si sta domandando cosa sta succedendo tra loro!

Alla stazione, Boden rivela a Herrmann i suoi problemi con il figlio di quattro anni. L’uomo è convinto che la moglie lo vizi e che il bambino necessiti invece di un po’ di disciplina. Herrmann, con i suoi cinque figli, è fonte di saggezza.

Terminato l’argomento figli, Herrmann parte alla carica dicendo a Stella e Otis che non riesce a trovare il suo prezioso boccale con sopra disegnato un S. Bernardo, un acquisto fatto appositamente per l’apertura di “Molly’s”, come portafortuna. I due tacciono ma cominciano a preoccuparsi!

Boden rivela a Cruz che sta per ricevere un’onorificenza dalla polizia per il caso delle chiavi rubate da un altro pompiere, quando a Cruz era stato chiesto di infiltrarsi in una piccola stazione per scoprire il colpevole. L’uomo non sta nella pelle dalla felicità e, nonostante Boden gli abbia chiesto discrezione, non riesce a non dire nulla a Sylvie la quale è felicissima per l’amico.

La prima azione di soccorso arriva poco dopo. Le fiamme hanno invaso un appartamento ma purtroppo, la proprietaria è rimasta bloccata nel bagno, in quanto dalla porta è caduta la maniglia. La finestra è troppo piccola per permettere l’evacuazione e i pompieri si trovano in difficoltà in quanto la porta è protetta da sbarre molto spesse e resistenti. Kelly chiede a Cruz di procurargli delle cesoie per tagliare, ma Cruz ha un’idea e va a prendere il suo attrezzo brevettato, con il quale scardina la griglia di ferro di una delle finestre, aprendo quindi una nuova via di accesso.

Kelly entra subito, vede la cucina in fiamme e si appresta a soccorrere la donna. La maniglia della porta del bagno è effettivamente a terra ma non funziona neanche reinserita e l’uomo è costretto a sfondarla.

La donna viene portata fuori e immediatamente riconosciuta da Boden, del quale è una vecchia compagna di scuola nonché ex fidanzata e i due ne approfittano per salutarsi prima che lei venga caricata sull’ambulanza.

Cruz è molto su di giri per il suo tempestivo intervento grazie allo Slamigan, di cui ha il brevetto, ma Kelly ci mette molto poco a farlo tornare a terra. Infatti, il tenente fa al suo sottoposto una bella lavata di capo, dicendogli che la sua decisione, che non ha rispettato la catena di comando, avrebbe potuto mettere in pericolo ulteriore la vittima, se le cose non fossero andate bene da subito, si sarebbe perso ulteriore tempo prezioso. Cruz è molto depresso dopo la tirata di Kelly!

Al rientro in stazione Stella decide immediatamente di cercare il ragazzo a cui ha ceduto il boccale per recuperarlo ma l’impresa si rivela ardua dato che nessuno sa nulla di lui. Kelly offre nuovamente il suo aiuto a Stella e la ragazza resta perplessa, al punto da rivelare i suoi dubbi a Sylvie ed Emily.

Matt decide di dire a Boden quello che ha scoperto controllando l’appartamento della sua amica. La camera da letto era a soqquadro, con i vestiti fuori dall’armadio buttati sul letto, come se qualcuno stesse cercando affannosamente qualcosa. Insomma, una situazione non ben definita. Kelly rincara la dose dicendo che la maniglia del bagno non era rotta dal lato interno, dove la donna era rimasta intrappolata bensì dall’altra parte, come se qualcuno l’avesse rotta appositamente. Boden ascolta con attenzione e decide di contattare l’amica.

La donna infatti, arriva nell’ufficio di Boden dopo essere stata dimessa dall’ospedale. Boden fa qualche domanda all’amica, riportandole quanto i pompieri hanno visto ma la donna risponde che è in procinto di risistemare la camera in quanto dopo un brutto divorzio si è appena trasferita nella casa con il figlio adolescente (in sostanza è rimasta incinta praticamente dopo la scuola superiore). Boden non è convinto al 100 per 100 ma lascia correre.

Herrmann è sempre più preoccupato dalla scomparsa del boccale, adesso il loro locale sta per subire un’ispezione sanitaria e lui è convinto che la sfortuna si stia abbattendo su di loro!

La chiamata successiva riguarda un ragazzo che ha sfondato la grata di un tombino, probabilmente difettosa, rimanendo non solo intrappolato, ma appeso, sostenendosi solo con la forza delle braccia. Kelly subito incarica Cruz di aiutarlo a sistemare due scale come supporto per sostenere il peso e notiamo come l’uomo abbia perso il suo brio, sembra insicuro, quasi timido. La lavata di capo ha lasciato il segno!

Hermann è a caccia del suo boccale scomparso e arriva fino al punto di chiedere ai clienti di “Molly’s” di aiutarli a ricercarlo. Cruz dal canto suo, rivela a Sylvie che è molto segnato da quello che Kelly gli ha detto e si sente indegno di ricevere l’onorificenza, Sylvie cerca di tirare su l’amico.

Emily decide di parlare a Kelly di Stella, chiedendogli di fare chiarezza su suoi sentimenti per la ragazza. Kelly sente che in questo momento è confuso e decide di rimanere lontano da Stella per un po’.

Boden decide di andare a trovare la sua amica un’altra volta ma, quando arriva alla casa, ormai è sera, la donna gli risponde apparentemente molto spaventata e gli chiede di andarsene. Boden capisce che c’è qualcosa che non va ma non può fare altro che andarsene.

Finalmente Stella riesce a tornare in possesso del boccale, che viene nascosto sul divano della sala comune della stazione, dove, dopo poco, si riduce in un cumulo di pezzi, dato che Mouch si è seduto sul divano con la sua consueta grazia! Orrore e disperazione!

Boden viene nuovamente cercato dall’amica che gli fa una telefonata strana e si precipita nell’appartamento dove trova un ragazzo, il figlio della donna, armato di una pistola che minaccia lui e la madre! Dopo un lungo tentativo per far ragionare il ragazzo Boden riesce a bloccarlo e a togliergli la pistola! Decide di contattare quindi un amico in polizia e far portare il figlio della donna in una comunità specializzata in adolescenti problematici (mah!).

Stella e Otis si stanno dando da fare per cercare di rincollare i pezzi del maledetto boccale quando Herrmann, ancora all’oscuro di tutto, rivela tutto felice che l’ispezione sanitaria non riguarda “Molly’s” e che invece il locale sta ricevendo bellissime recensioni on-line e quindi la scomparsa del boccale non ha intaccato la buona sorte! Quindi i due, in silenzio, buttano via i cocci dimenticando tutta la faccenda.

Finalmente Cruz, in alta uniforme, sta per ricevere la medaglia ma quale sorpresa quando scopre che sarà proprio Kelly ad appuntargliela sul petto! Il suo superiore parla di lui come una persona valida e di cui fidarsi, addirittura dicendo che ha molto da insegnare, anche a lui!

Insomma, anche questa puntata, senza infamia e senza lode è finita. Ho l’impressione che gli sceneggiatori siano un po’ a corto di idee…

Alla prossima!

Snow White

Avatar
x

Check Also

Lost Canary

Recensione Serie Tv: Arrow 7×18 “Lost Canary”

Progetto grafico a cura di TessV Bentornati amanti ...