Home » Recensione libri » 1° tappa Blog Tour recensione in anteprima: Against di Scarlett Reese

1° tappa Blog Tour recensione in anteprima: Against di Scarlett Reese

  Titolo: Against Autore: Scarlett Reese Genere: Mafia romance Data di uscita: 13 febbraio 2020 Editore: Words edizioni   Ucraina, quindici anni prima. Leiny è solo una bambina quando suo padre la prepara ad affrontare il futuro che l'attende. Cresciuta per essere in grado di ereditare il suo impero, conosce Alek che in breve diventa il suo unico amico e l’amore della sua vita. Almeno fino a quando non scopre che suo padre le ha mentito su tutto. Tennessee, oggi. In fuga dalle conseguenze delle sue scelte, Leiny approda in Tennesse dove la piccola Charlotte e suo padre Jason le…

Score

voto di Maria Antonietta

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

 

Titolo: Against

Autore: Scarlett Reese

Genere: Mafia romance

Data di uscita: 13 febbraio 2020

Editore: Words edizioni

 

Ucraina, quindici anni prima.
Leiny è solo una bambina quando suo padre la prepara ad affrontare il futuro che l’attende. Cresciuta per essere in grado di ereditare il suo impero, conosce Alek che in breve diventa il suo unico amico e l’amore della sua vita. Almeno fino a quando non scopre che suo padre le ha mentito su tutto.
Tennessee, oggi.
In fuga dalle conseguenze delle sue scelte, Leiny approda in Tennesse dove la piccola Charlotte e suo padre Jason le offrono una nuova vita e l’opportunità di essere felice. Ma le cose belle non sono fatte per durare per sempre e le ombre del suo passato sono in agguato per condurla incontro al suo destino. Potrà davvero l’amore superare il desiderio di vendetta e vincere su ogni cosa?

Scarlett Reese è pronta a sorprendervi con personaggi forti, unici nel loro genere, e una storia che vi catturerà e terrà con il fiato sospeso fino all’ultima riga.

spoiler oscurato a disposizione solo di chi vuole leggerlo

Questo è un patto di sangue, dichiara con tono solenne, piantando i suoi occhi azzurro cielo nei miei. E quali sono le implicazioni di questo patto? Lealtà assoluta. Fino alla morte. (Tratto dal libro)

La storia che vi apprestate a leggere non è adatta a tutti, abbandonate ogni idea di romanticismo ed entrate nell’oscuro mondo di Yelena Rubinstejn e Aleksey Petrov, destinati fin dalla nascita a una vita d’inferno e a ereditare un impero forgiato col sangue. Un amore impossibile il loro, nato durante le avversità di una vita che non hanno scelto e alla quale sono incatenati inevitabilmente senza via di scampo.
Figli della mafia russa (la Bratva), si conoscono fin da bambini ed essendo i reciproci padri capi mafiosi legati per affari, da sempre sono stati addestrati non solo a combattere e a uccidere ma soprattutto a essere fedeli all’organizzazione costi quel che costi.
Occhi di ghiaccio, freddo impassibile, Aleksey è un uomo spietato e letale, con Yelena instaura ciò che più si può considerare o descrivere simile a un’amicizia (considerando l’ambiente in cui vivono) ma le giornate passate insieme ad allenarsi fanno sì che pian piano tra i due nasca un grande amore.
Yelena è la figlia di Dimitri Rubinstejn, un mafioso che produce droga e smercia armi. La scioccante rivelazione emerge ai quattordici anni della giovane, proprio con l’inizio del suo addestramento, a causa di un rito di iniziazione crudele che serviva a testare la sua fedeltà alla Bratva.

“Mio padre è la mia motivazione. Non deluderlo mai è il mio obiettivo da sempre.”

Per Yelena è molto importante la stima del padre e sopporta di tutto, diventando sempre più brava e spietata, un’assassina, conscia di essere diventata un’altra arma per il suo arsenale.
Insieme i due protagonisti sono invincibili, scoprono l’amore che però devono celare ai rispettivi genitori e all’occhio indagatore dei loro uomini. Gli incontri segreti e appassionati sono un raggio di sole in una vita fredda e sanguinaria, nel loro bozzolo sono un uomo e una donna come tanti e il loro sentimento è autentico e reciproco, senza subire mai delle debolezze.
Ma non è tutto oro quello che luccica! E loro non sono destinati ad avere una vita normale.

LEGGI GLI SPOILER ( CLICCA PER APRIRE, RI-CLICCA PER CHIUDERE)
Che succede quando per il bene dell’organizzazione, sono costretti a sposarsi lo stesso giorno ma con partner diversi? Devo dire che non me lo aspettavo, veramente geniale, questa autrice ha fatto uscire il peggio di me!
Oksana è una figura secondaria di grande importanza per Yelena, rimasta orfana di madre a sette anni; viene cresciuta da questa donna con grande amore e quindi in lei trova l’unico conforto in una vita di solitudine e morte.
Un altro personaggio secondario che merita è Wayner, nell’organizzazione svolge il ruolo di informatico, un uomo con il quale la protagonista trova facile confidarsi e che le rimarrà fedele fino alla fine.
La scrittura è fluida e coinvolgente, di facile comprensione e incentrata per lo più su dialoghi.
La storia è originale con colpi di scena che tengono sempre alta l’attenzione del lettore.
La narrazione si sposta continuamente in varie fasce temporali, cominciando dalla fine e man mano ritornando al passato con un conto alla rovescia di anni e qualche excursus ogni tanto al presente, rivelando pian piano al lettore la trama, lasciando però la scena finale come ciliegina sulla torta.
Se vi aspettate cuori e fiori vi sbagliate di grosso, vi avviso questo romanzo è un dark dai toni forti
LEGGI GLI SPOILER ( CLICCA PER APRIRE, RI-CLICCA PER CHIUDERE)
, dove non è previsto il lieto fine ma solo uno struggente senso di abbandono e dolore per un amore che poteva essere… ma che è destinato a distruggerli
.
Peccato, ma le più belle storie d’amore sono destinare a vivere comunque per sempre, quindi accomodatevi e buona lettura, “perché è un genere che si ama o si detesta” come cita la stessa autrice.

“Per amore si fanno cose folli… per questo l’amore rende deboli, Alek è la mia debolezza e io sono la sua.”

 

ladykira

ladykira
Babyladykira Admin founder RFS

Lascia un Commento