Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Una Serata al Cinema – Recensioni a confronto: Star Wars episodio IX –

Una Serata al Cinema – Recensioni a confronto: Star Wars episodio IX –

Recensioni a confronto

Data di uscita: 18 dicembre 2019 (Italia)

Regista: J. J. Abrams

Paese di produzione: Stati Uniti d’America

Sceneggiatura: J. J. Abrams, Chris Terrio

In una Galassia lontana lontana….

Correva l’anno 1977, alcuni di noi non erano ancora nati, altri erano bambini e altri erano alla prima proiezione di Episodio IV, il primo Star Wars prodotto dalla Lucasfilm.

Insomma, a più di 40 anni di distanza possiamo dire che in questo dicembre abbiamo visto la fine di una delle Saghe più amate al mondo, una delle più discusse, nel bene e nel male, da quel lontano 1977.
Ci sono così tante generazioni coinvolte che è davvero difficile pensare che, da quell’Episodio IV, si potesse mettere d’accordo tutti quanti.

Cosa ci si poteva aspettare da questo capitolo finale?
Di tutto, davvero di tutto, questa ultima parte della Saga credo sia stata quella che ha fatto parlare più di sé, che ha fatto discutere gli amanti della prima Trilogia Episodio IV – V – VI, per molti l’unica e autentica e quelli che hanno amato anche Episodio I – II –III.
Ci sono poi gli amanti delle serie, dei Film collegati come Rogue One e Solo, insomma, possiamo davvero dire che questo finale di Star Wars lo attendevano praticamente tutti, ognuno con le proprie aspettative, ognuno con la propria idea di come, questa trilogia, avrebbe dovuto concludersi per rendere giustizia all’intera Saga.

È stato un finale degno? Non credo proprio, ma credo che nemmeno JJ si sarebbe mai sognato di poterlo fare, se non girando almeno cento versioni diverse di questo ultimo Episodio.

Parlando del Film in sé per sé , senza volervi spoilerare niente, o quasi, posso dirvi che mi è piaciuto molto, partendo dalla fotografia, assolutamente all’altezza delle aspettative, passando per gli effetti speciali, costumi, scenografie e location.
Ho amato il fatto che abbiano voluto ripercorrere questi 40 anni, con il ritorno di alcuni personaggi ormai dimenticati e con l’ostinata voglia di lasciare che la nostra Leia potesse essere presente fino alla fine, nonostante Carry sia mancata troppo presto; forse per questo il suo personaggio, per quel che riguarda questo capitolo, non è stato propriamente all’altezza, ma è altrettanto facile intuire che non sia stato proprio semplicissimo ritagliare e cercare di mettere insieme parti recitate da Lei per darle il giusto peso.

Credo questo abbia influito parecchio e mi dispiace, forse è l’unico punto per cui avrei detto a JJ di lasciare la nostra Leia fuori da questo episodio.

Come era assolutamente prevedibile, la vera protagonista di questa trilogia abbiamo visto chiaramente essere Rey, accompagnata in tutto il suo percorso da Kylo Ren e da quel legame inspiegabile (almeno fino alla metà del film) fra i due. In questo episodio scopriamo molto del passato di Rey così come le regioni che portano la ragazza ad avere tutto il potere che porta in sé (con un colpo di scena abbastanza imprevedibile, almeno io non me lo aspettavo proprio), per il resto, la storia gira su due filoni paralleli, come abbiamo visto in Episodio VIII – Resistenza e Primo ordine in lotta continua e Rey e Kylo Ren dall’altra.
Non voglio raccontarvi molto, vi toglierei parte dell’emozione che l’attesa porta con sé, ma posso dirvi, per quel che mi riguarda, che sono uscita dal cinema dopo un’altalena di emozioni piuttosto forti, meraviglia, occhi lucidi, lacrime, colpi di scena, gioia e dolore.

Sicuramente tornerò al cinema a vederlo una seconda volta perché ci sono determinate cose che voglio ripercorrere, come me anche per molti altri, una sola visione del film non rende assolutamente giustizia alla storia, agli intrecci e alle emozioni che porta con sé.

Sono uscita dal cinema non convintissima, in realtà, mi era piaciuto, ma non mi aveva soddisfatta proprio del tutto, ma dormendoci su e rielaborando il giorno dopo il tutto, posso dire che il film mi è piaciuto proprio tanto.
Pur essendoci la mano Disney, questa volta si è sentita molto meno (si c’è un personaggio simpatico e carino, vorrete mica si perdano i profitti del merchandising!?), di quello che mi sarei aspettata e questo l’ho apprezzato.

Potevano svilupparlo in modo diverso?
Certo, avrebbero potuto dare mille altre sfumature a ogni personaggio, principale e secondario, del film, ma d’altra parte ci sarebbero volute almeno 5 ore di film per rendere giustizia a tutti e, mettere da parte determinate cose portate in ballo negli episodi precedenti, sarebbe stato ancora più brutto.
Avrebbe potuto avere un finale diverso?
Assolutamente sì, ma come detto in precedenza avrebbero dovuto girare almeno 100 finali diversi, forse tutti plausibili dal punto di vista dei fan, che, diciamocelo chiaramente, continueranno a litigare almeno per altri 100 anni su quale sia la trilogia più bella, su quale sia il giusto ordine di visione e su quale sia il cattivo più figo della saga (non è vero, sull’ultimo punto il 90% è assolutamente dalla stessa parte).

Quindi andate a vederlo, ma fatelo senza aspettarvi niente, andate semplicemente al cinema con la mente sgombra di aspettative su chi o cosa, libera dal “vorrei tanto che” perché potreste rimanere assolutamente delusi.

Andate a vederlo, amatelo, odiatelo, ma guardatelo perché merita di essere visto sul grande schermo e, consiglio personale, in Atmos, ma non in 3d, almeno non alla prima visione.
Andate e trovate le vostre sfumature, le vostre incazzature e la vostra meraviglia, andate e non ditemi che non avete versato nemmeno una lacrima, perché non ci credo assolutamente.

Buona visione,
amanti della Trilogia Originale,
amanti della seconda parte della Saga e amanti di tutto quello che gira attorno al mondo di Star Wars… e sappiate che … sentirete la mancanza solo del povero Jar Jar, il personaggio più odiato di tutta la Saga.

 

 

 

 

 

DarkSide

DarkSide

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione Serie Tv: Council of dads – 1×01 – “Pilot”

Ciao a tutti, amanti delle serie TV! E’ ...