Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Una serata al cinema: recensione“Attenti a quelle due” di Chris Addison

Una serata al cinema: recensione“Attenti a quelle due” di Chris Addison

DATA USCITA: 16 maggio 2019
GENERE: commedia
ANNO: 2019
REGIA: Chris Addison
ATTORI: Anne Hathaway, Rebel Wilson, Tim Blake Nelson, Ingrid Oliver, Sarah-Stephanie, Meena Rayann, Raffaello Degruttola, Emma Davies, Casper Christensen, Alex Sharp
PAESE: USA
DURATA: 94 Min
DISTRIBUZIONE: Eagle Pictures

Trama:
Josephine Chesterfield è un’ereditiera elegante e seducente, oltre che una truffatrice di grande esperienza. Con la complicità del suo maggiordomo e di un’agente di polizia corrotta, rimorchia milionari per il gusto di spennarli, nella splendida cornice di Beaumont-sur-Mer.

Penny Rust è invece un’australiana disinibita e caotica, esuberante e scurrile, ma altrettanto brava a raggirare le sue prede, nei bar di quartiere, e a spillare loro discrete somme di denaro fingendo disgrazie fisiche e parenti bisognosi. Quando Penny fa la sua comparsa a Beaumont-sur-Mer, Josephine tenta prontamente di allontanarla dalla sua piazza, ma poi, ricattata, è costretta ad accettare di farle da maestra nell’arte della truffa.

Fonte trama: mymoves.it

Questo film è la versione al femminile di una pellicola di 30 anni fa interpretato da M. Caine e S. Martin, “Due figli di…” che, a sua volta, era il remake di un film del 1964 interpretato da D. Niven e M. Brando, “ I due seduttori”.
Come ogni remake è sempre più deludente dei precedenti. Purtroppo il paragone è facile per chi ha già visto gli altri due film che ho citato in precedenza.
La storia parte lentamente, per poi acquistare un pochino di ritmo con alcune gags divertenti tra le due protagoniste e Rebel Wilson (Penny) e il maggiordomo, per poi tornare a diventare noioso e perdere il filo degli avvenimenti.
Anche in questo film Anne Hathaway non mi è piaciuta particolarmente: bravissima attrice a detta di tutti, ma per me sopravvalutata e mono espressiva. Mentre Rebel Wilson nonostante il suo fisico morbido (finalmente un’attrice robusta) è stata una sorpresa: il suo personaggio, sfacciato, a volte arrapato e grezzo, è stato quello che ha reso il film migliore, senza di lei la pellicola sarebbe stata un disastro totale.
Commedia per tutti e senza troppe pretese.



Recensione a cura di Barbara
Editing a cura di Federica Lepre FedeL

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Recensione Serie Tv: Council of dads – 1×01 – “Pilot”

Ciao a tutti, amanti delle serie TV! E’ ...