Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Una serata al cinema: Assassinio sull’Orient Express (Murder on the Orient Express – 2017)

Una serata al cinema: Assassinio sull’Orient Express (Murder on the Orient Express – 2017)

Data di uscita: 30 novembre 2017 Genere: Giallo / Drammatico / Thriller Regia: Kenneth Branagh Attori: Kenneth Branagh, Johnny Depp, Penèlope Cruz, Judi Dench, Olivia Colman, Daisy Ridley, Michelle Pfeiffer, Willem Dafoe, Lucy Boynton, Josh Gad, Manuel Garcia-Rulfo, Tom Beteman, Dereck Jacobi, Leslie Odom Jr, Sergei Polunin Paese: USA Durata: 114 minuti Distribuzione: 20th Century Fox Dopo lo scioccante omicidio di un ricco uomo d'affari sullo sfarzoso treno che sfreccia attraverso l'Europa nel cuore dell'inverno, Poirot deve ricorrere a tutta la sua abilità per scoprire chi nel gruppo eterogeneo di passeggeri è l'assassino, prima che colpisca ancora. Dai finestrini delle…

Score

Voto Utenti : 4.9 ( 1 voti)


Data di uscita: 30 novembre 2017
Genere: Giallo / Drammatico / Thriller
Regia: Kenneth Branagh
Attori: Kenneth Branagh, Johnny Depp, Penèlope Cruz, Judi Dench, Olivia Colman, Daisy Ridley, Michelle Pfeiffer, Willem Dafoe, Lucy Boynton, Josh Gad, Manuel Garcia-Rulfo, Tom Beteman, Dereck Jacobi, Leslie Odom Jr, Sergei Polunin
Paese: USA
Durata: 114 minuti
Distribuzione: 20th Century Fox


Dopo lo scioccante omicidio di un ricco uomo d’affari sullo sfarzoso treno che sfreccia attraverso l’Europa nel cuore dell’inverno, Poirot deve ricorrere a tutta la sua abilità per scoprire chi nel gruppo eterogeneo di passeggeri è l’assassino, prima che colpisca ancora. Dai finestrini delle carrozze del Simplon Orient Express non si vede altro che neve, un’immensa distesa bianca che inonda i binari e arresta la corsa del treno diretto a Calais.
Gli illustri passeggeri a bordo del convoglio, riuniti nel lussuoso vagone ristorante, apprendono che un atroce omicidio si è consumato durante la notte.
Riuscirà il più noto investigatore a individuare l’astuto omicida?

Chi ha amato il classico del giallo firmato da Agatha Christie, negli anni trenta, non rimarrà indifferente a questo nuovo remake della pellicola del 1974.
Già la presenza di un cast d’eccezione porta lustro a questa proiezione, ma seppur riprodotta nella sua sequenza originale, ci sono state piccole modifiche per adattarla a una visione più moderna.
Il celebre ispettore Hèrcule Poirot (interpretato dallo stesso regista Kenneth Branagh) si trova a Instambul, dove si esibisce nella risoluzione di un ben architettato furto di una reliquia individuando, in modo superbo, lo scellerato colpevole.
Nel momento di rientrare in patria, grazie a un suo caro amico che lavora sull’Orient Express che gli rimedia un posto a bordo, uno dei passeggeri, che lo aveva avvicinato il giorno prima e che gli aveva confidato di sentirsi in pericolo, viene assassinato in modo orribile, con 12 coltellate.
La dinamica dell’omicidio appare subito complessa e ogni passeggero del lussuoso vagone è un probabile sospettato, anche se le cause sono decisamente incerte.
Una slavina che travolge il treno, bloccandolo in prossimità di una galleria, darà tempo al nostro investigatore di accertare tutti gli alibi e arrivare alla sua travolgente conclusione…
Che non vi dirò, naturalmente!
Se avete letto il libro, o assistito alla vecchia versione cinematografica, saprete già tutto.
Viceversa, vi consiglio di vederlo perché è davvero una pellicola che merita!
Devo dire che ho trovato la messa in scena, per quanto classica, molto suntuosa, ricca di effetti teatrali che mi sono piaciuti moltissimo. Gli inseguimenti e i momenti di suspense sono stati degni di un film moderno, alla ‘007’ per intenderci, facendo guadagnare molta azione alla trama che ha già ben più di 85 anni.
Poirot devo dire che mi ha stupita molto, anzi la recitazione di Kenneth me lo ha reso più simpatico. Certo, l’indimenticabile Peter Ustinov del precedente ‘Assassinio sul Nilo’ è rimasto nell’immaginario collettivo, ma il nuovo ‘Hèrcule’ va dritto al cuore. I baffi sono quelli spessi, due ‘mustacchi’ come li descrive la Christie, l’aria spavalda eppure così raffinata, l’ossessione che ha per i particolari (le uova, le misurazioni) ma soprattutto quella tristezza di fondo nel pensare al suo perduto amore.
Inoltre, è un personaggio dinamico: corre sul treno, fa a pugni, fa il galante; insomma, secondo me ci ha guadagnato molto!
E che dire di Johnny DeepFascinoso, ma antipatico, ostile, anche se basta un suo sguardo per catturarti al primo colpo. E quando capisci che è ‘quello che viene fatto fuori’, ti cade il cuore giù dal petto.
Dei molti personaggi celebri, mi ha sorpreso la recitazione della Pfeiffer, per la quale il tempo sembra essersi fermato agli esordi, mentre non può che piacere la regale Judy Dench, con la sua distinta recitazione.
Non mi ha convinto molto la Cruz, amorfa, quasi folle, nell’interpretare la religiosa in viaggio, nella quale si alternano momenti di lucidità e altri di depressione nera.
Per chi non conosce questa opera, c’è il rischio di perdersi nella parte centrale, con i vari indizi raccolti, le testimonianze che non convincono, alcuni depistaggi e la storia sciorinata da ogni personaggio su cui indaga Poirot. C’è da dire che, secondo me, il fascino del libro sta proprio in questa parte, ci sembrerà che tutto ci stia portando verso l’assassino, mentre altro non è che un viaggio nella vita di dodici persone che impareremo a conoscere e a comprendere profondamente, attraverso lo stesso omicidio.
Il finale è al solito magistrale!
Un puzzle che finalmente si incastra perfettamente, un’amara riflessione sull’animo umano e la debole definizione del bene e del male, sono il momento più toccante su cui lo stesso integerrimo e inflessibile Poirot sarà chiamato a decidere.
Commuove, anche se conoscete la storia, il sub-racconto che si snoda sotto la vicenda, che riguarda il motivo per cui è stato commesso il brutale assassinio che diventa, a tutti gli effetti, un atto di giustizia.
Vi rivelo che lo stesso registra produrrà prossimamente anche ‘Assassinio sul Nilo’ pertanto vi invito a seguire la proiezione con attenzione, perché ogni piccolo indizio perso, vi porterà fuori strada!
Mi sono persa anche io a un certo punto… e conoscevo bene la storia.
Buona caccia!


baby.ladykira

Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

The Demon

Recensione serie tv: Arrow 7×05 “The Demon”

  Bentornati amanti di Arrow! Puntata trasmessa dalla CW il 12/11/2018. Puntata ...