Da non perdere
Home / Recensione libri / Review Party: “Love Burns” di Mandi Beck (serie Caged Love #2)

Review Party: “Love Burns” di Mandi Beck (serie Caged Love #2)

Buongiorno Fenici, oggi Kiki ci parla in Anteprima di “Love Burns” di Mandi Beck (serie Caged Love #2)

Love.

È il mio nome, ma è anche ciò per cui combatto. Per Frankie.

Sono un combattente. Addestrato per mantenere sempre alta la mia difesa. Per anticipare e vedere il prossimo colpo in arrivo. Quello che non mi aspettavo era che il suo passato ci piombasse addosso.

Sto per prepararmi a due delle lotte più importanti della mia vita. La mia ragazza e la cintura. So che sono in grado gestirlo, poiché non ho mai smesso di combattere per questo. Ma cosa fai quando la tua vita, il tuo amore, viene minacciato e non puoi essere lì a difenderla? Puoi solo chiudere gli occhi e pregare con tutto te stesso che lei sia abbastanza forte per uscirne indenne.
Sono andato in guerra per lei. Ora è il suo turno combattere per noi.

Care Fenici, il libro di cui vi parlo oggi è Love Burns di Mandi Beck, secondo e ultimo volume della serie Caged Love pubblicata da Quixote Edizioni.

Con questo volume si conclude la travagliata storia d’amore tra Deacon e Frankie, iniziata con Love Hurts. Devo dire che questa duologia mi ha lasciata perplessa, soprattutto con questo secondo libro. Dico subito che non apprezzo la caratterizzazione del personaggio maschile, Deacon Love. Nella mia recensione al primo capitolo della serie, avevo già avuto modo di esprimere un giudizio negativo circa il suo modo di fare, ma prevaleva ancora un’aura da guascone a fargli perdonare molte cose. Speravo, francamente, che il suo carattere subisse un’evoluzione con le pagine del nuovo libro, ma non è stato così.

Andiamo per ordine. Avevamo chiuso Love Hurts con un grosso cliffhanger, e grazie a Quixote non abbiamo dovuto aspettare mesi per sapere come andava a finire, ma solo una settimana. Frankie e Deacon erano, per l’ennesima volta, ai ferri corti e si erano presi una pausa. Una sera come tante lei, sola in casa, apre la porta e si trova davanti Andrew, l’assistente del procuratore capo e suo ex fidanzato. Lo credeva scomparso nel nulla dopo la brutale aggressione che lei aveva subito. (Fatta da chi, non ci è dato ancora sapere). Terrorizzata, chiama Deacon che accorre in suo aiuto e lo stende, quasi uccidendolo; questo evento mette in moto una macchina legale in parte affossante per la sua carriera. Da lì in poi lui e Frankie tornano a essere inseparabili, si rimettono assieme e cercano di vivere le loro vite, tra alti e bassi ma sempre con la certezza di amarsi. Però l’atteggiamento sconsiderato di Deacon con il gentil sesso, per la seconda volta si ritorce contro di loro e la coppia deve affrontare ancora dolore e rammarico. Tutta l’evoluzione di Deacon e Francesca come coppia scorre parallela alla parte suspense della trama, interessante fino in fondo e con un colpo di scena doloroso che non mi aspettavo.

Poche critiche possono essere rivolte alla trama, che per quanto riguarda il mistero legato all’aggressione di Frankie è davvero ben fatta. Idem per quanto riguarda la parte sportiva: si nota che la Beck è un’attenta osservatrice degli incontri di MMA, perché la narrazione di ciò che accade sul ring e durante gli allenamenti è meticolosa e davvero ben fatta.

I pov alternati permettono al lettore di farsi un’idea ben precisa del carattere dei protagonisti, anche perché non hanno sovrapposizioni temporali, quindi sono scorrevoli e arricchenti.

Frankie mi è piaciuta molto. È una giovane donna determinata e coraggiosa, che non si lascia travolgere dagli eventi ma che cerca di prendere in mano la sua vita e seguire il suo cuore. È circondata dall’imponente amore a tutto tondo degli uomini con cui è cresciuta: non solo Deacon, ma i suoi fratelli Sonny e Mav, i due anziani genitori e tutta la gente che lavora per loro. Lei è davvero la Principessa, ma non lo fa pesare a nessuno.

Veniamo agli aspetti negativi: Deacon Love. Lui ama Francesca di un amore totalizzante e struggente, estremamente possessivo, nato anni prima e mai sopito, uno di quegli amori unici. Peccato che, letteralmente, non sappia tenerselo nei pantaloni. È uno di quegli uomini che scopa a destra e a manca, tanto per intenderci. Poco importa che l’autrice cerchi di far credere a noi, e a Frankie, che in quei frangenti loro non stavano assieme. Lui è fatto così. Più di una volta sono rimasta con il Kindle in mano a chiedermi se Deacon mi stesse prendendo in giro… Afferma che Frankie è l’unica e sola donna al mondo, ma basta una separazione per dare sfogo agli ormoni, guai mai seguire il cuore!

C’è una scena sgradevole in un bar, ad esempio, mentre loro sono fidanzati ma in “pausa” a causa di una litigata, in cui una fan si avvicina a Deacon e inizia a darsi da fare. Lui ovviamente reagisce con una poderosa erezione e risponde a chi glielo fa notare che sono 12 giorni che il suo uccello non vede una figa. Certo, poi prende la strada di casa e lascia la fan a bocca asciutta, ma non ci fa una gran bella figura. Mi dispiace che Mandi Beck abbia voluto sottolineare tanto questo aspetto di Deacon, che era già un personaggio pieno di sfaccettature e non meritava questa nota antipatica.

Da recensore posso poi dire che la tematica dell’infedeltà di Deacon che separa la coppia è utilizzata in entrambi i libri, creando una spiacevole ripetizione. Le dinamiche e le scuse sono le stesse, e anche Frankie se lo riprende comunque, ogni volta! Da lettrice donna volevo urlarle “Francesca, guarda che lo rifà, prima o poi, non fidarti!”

Non hanno una crescita come coppia, nessuno dei due. Rimangono entrambi con le loro teste, quella di lui, soprattutto, molto problematica. Ad esempio, quando si arrabbia con Frankie perché lei vuole fare di testa sua, reagisce sparendo per due settimane, senza farle una telefonata. Non proprio il massimo per un uomo di trent’anni, da cui mi sarei aspettata una maturità che evidentemente non era nella penna dell’autrice.

Nel complesso questa serie è bella ed estremamente erotica, ma con alcune pecche. La consiglio a chi desidera leggere un interessante sport romance velato di mistero e abbia voglia di perdersi nelle tante scene dedicate al sesso. Gran buon sesso, intendiamoci, ma non sufficiente a farne un gran buon libro.

 

#1  Love Hurts

#2  Love Burns

 

 

 

Kiki

x

Check Also

Recensione: “Sposa Gotica” di October Avalon (serie Bloody Cinderella #4)

Care Fenici, oggi Maljka ci parla di “Sposa Gotica” di October Avalon (serie ...