Home » Recensione libri » Recensione:”L’informatrice dei Krinar” di Charmaine Pauls -Serie Krinar World

Recensione:”L’informatrice dei Krinar” di Charmaine Pauls -Serie Krinar World


 

 

Titolo: L’informatrice dei Krinar
Autore:Charmaine Pauls
Editore:Grey Eagle Pubblications
Genere:Fantascienza
Serie: Krinar World

Data di pubblicazione: il 12 Marzo 2020

 

Zavir è un guardiano, ed è il migliore di cui i Krinar dispongano. Il suo compito è scoprire i movimenti di Resistenza attivi nelle varie parti della Terra ed eliminarli. Delle nuove informazioni relative a una cellula di Resistenza in rapida crescita lo portano in Costa Rica, dove sorge il più grande centro Krinar del mondo. Il suo informatore è una ragazza umana, che gli propone un patto – la vita della sua famiglia in cambio delle informazioni – ma Zavir non scende a patti con nessuno, e non fa prigionieri. Quando arriva il momento di sbaragliare l’organizzazione segreta, la sua piccola e innocente talpa scopre la verità. Ma ormai ha fatto un patto con il diavolo e il prezzo da pagare è qualcosa di molto più allettante delle informazioni.

 

 

 

“La prigioniera dei Krinar vol. 0.5” di Anna Zaires – Recensione QUI
“Relazioni intime” di Anna Zaires (serie Le Cronache dei Krinar #1) – Recensione QUI
“Ossessioni Intime” di Anna Zaires (Le Cronache dei Krinar #2) – Recensione QUI
“Ricordi Intimi” di Anna Zaires (serie Le Cronache dei Krinar #3) – Recensione QUI
“L’articolo sui Krinar” di Anna Zaires e Hettie Ivers – Recensione QUI

 

 

 

 

 

Amate alieni e mondi extraterrestri? Se la risposta è sì, questo libro fa per voi ragazze!

Gli ingredienti principali sono: una ribelle della resistenza, un alieno strafigo, mosse di karate e via libera all’immaginazione.

Liv è una ragazza cresciuta in un mondo di uomini, a cui ha dovuto adattarsi dopo la morte dei genitori e per mantenere la promessa fatta loro di badare ai suoi fratelli. Ed è proprio per salvargli la vita che contatta l’alieno Krinar Zavir, il più pericoloso ed efficiente soldato del corpo dei protettori. Fra loro scatta subito la scintilla, che li travolge senza che abbiano la possibilità di opporsi perché, nonostante appartengano letteralmente a due mondi diversi, quello che li attira l’un l’altra è molto più forte. Zavir è un soldato senza debolezze, nato da una delle famiglie più importanti di Krinar e si è sempre distinto come il migliore dei militari anti ribellione. Quando un’umana lo contatta con l’allettante promessa di informazioni sulla cellula di ribellione più grande al mondo, lui dovrebbe solo recuperare più dati possibili ma sorprendentemente riesce solo a pensare a quanto desidera la ragazza seduta di fronte a lui.

Personaggi davvero ben costruiti e strutturati sono la chiave di questo bellissimo libro, tutte le scene sono descritte talmente bene che, in alcuni momenti, mi sono immaginata lì insieme a Liv nella casa di Zavir a Lenkarda, città inespugnabile dei Krinar con base sulla terra. La forza e il coraggio che l’autrice conferisce alla protagonista femminile sono incredibili, una vera donna tutta d’un pezzo che combatte per ciò che crede, famiglia e libertà, una donna che affronta tutto, perfino la tortura, pur di non tradire chi conta su di lei. Eccoci alla parte interessante… Zavir… che dire ragazze se non WOW: lui è bello, tenebroso, un amante premuroso e, a modo suo, incredibilmente dolce. Il primo impatto con il nostro fustacchione trasmette un senso di freddezza che però si scioglie quando inizia a provare veri sentimenti per Liv, con cui lo scopriremo dolce e premuroso, sempre a modo suo, da alieno Alfa.

La storia scorre liscia e, se non avete letto altri romanzi della serie Krinar World, ciò non vi penalizza molto. Per me, era la prima volta in questo mondo e all’inizio ammetto di essermi sentita un po’ persa in alcuni passaggi, ma già dopo una ventina di pagine ero al passo. Il mondo di questi alieni mi ha intrigato molto, la nostra Charmine sa scrivere benissimo e per quelle di noi che amano le scene hot in questo libro troveranno molti dettagli che fanno aumentare la temperatura, non vi svelo altro perché sono decisamente da leggere. La narrazione è esterna e avviene in terza persona, ci fa sentire come in un film, con tanto di sentimenti bomba che si trasmettono al lettore senza difficoltà.

Il mondo che ci viene presentato in questo libro è molto diverso da quello che conosciamo. Dopo un’invasione aliena, l’umanità si è divisa in due: chi ha accettato questa nuova convivenza e chi la combatte creando cellule ribelli segrete. Un post- apocalittico in cui i cattivi non sono così cattivi e gli alieni hanno visi da angeli e addominali da paura.

Questo racconto mi è piaciuto molto, una storia romantica  sopra le righe, una sorta di amore-guerra che mi ha conquistato il cuore e mi ha tenuta col fiato sospeso, tifando sempre per Liv. Le fughe, i combattimenti e i toni militari rendono questa storia d’amore diversa dalle altre dandole molta originalità. Sono un’amante dei libri con alto tasso di colpi di karate e maschi Alfa e ne Linformatrice dei Krinar ho trovato tutto questo e molto di più. Ho adorato seguire la crescita del loro amore, dei sacrifici che ogni innamorato fa per la felicità dell’altro, nonostante quello di Liv & Zavir non segua il classico modus operandi c’è intrinseca una dolcezza che vi farà sospirare e spalancare gli occhi dicendo “non lo sta facendo, vero?”

Che altro dire se non che vi consiglio vivamente questo libro, la storia vi accompagna accendendo la curiosità e la fantasia e, in fondo, che cosa cerca un lettore da un romanzo se non viaggiare con la mente dove con il corpo non si arriva?

Buona lettura!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Consegna notturna – Serie: Pinx Video Mystery #1” di Marshall Thornton

Titolo: Consegna notturna #1 Serie: Pinx Video Mystery ...