Home / Recensione libri / Recensione:”Ingannata” di Jay Crownover

Recensione:”Ingannata” di Jay Crownover

Fenici buongiorno!Appuntamento con un romanzo ad alta temperatura …ve ne parlerà Veronica…

 

 

 

 

Dopo la rottura con il mio ex ero distrutta. Riuscivo a stento a continuare la mia routine e mi sentivo fragile e smarrita. E così la mia migliore amica mi ha costretto a partire con lei per uno di quei viaggi avventurosi in mezzo alla natura selvaggia, sicura che avessi solo bisogno di spingermi oltre i consueti limiti per ritrovare la fiducia in me stessa. Nessuna di noi due aveva idea di quello che ci saremmo trovate ad affrontare. Nella brochure dell’agenzia, per esempio, non si faceva riferimento al fatto che l’uomo più sexy che avessi mai visto sarebbe stato la nostra guida. E nemmeno che, una volta abbandonata la civiltà, nello zaino non ci sarebbe stato posto per paure e insicurezze. In un certo senso ero pronta ad affrontare un’avventura del tutto nuova, ma non mi sarei mai immaginato di dover lottare così… Per tutta la vita sono sempre stata bravissima a nascondere i miei sentimenti. Ma adesso che non c’è modo di reprimerli, potrei scoprire che non mi dispiace affatto.

 

 

 

Ciao a tutte voi care fenicette, oggi ho il piacere di parlare dell’ultimo libro della Crownover, tutti i suoi romanzi sono indimenticabili, li ho amati alla follia e ogni volta aspettare di leggere il prossimo è snervante. Già in questo momento sono in attesa del secondo della serie, mannaggia a lei e alla sua bravura.

Ma veniamo a noi, devo confessarvi che non ho mai amato particolarmente i Western, soprattutto storici, non so perché sono gli unici che non amo. Ancora oggi non mi spiego il motivo, ma è così, sarà che mio padre mi faceva vedere da piccola i film Western che lui amava tanto e ora li rigetto. Quindi, quando ho preso in mano la trama del nuovo scritto della Crownover ero un tantino scettica, diciamo prevenuta sulla storia ma non sull’autrice e solo il fatto che amo il suo modo di scrivere mi ha convinta a leggerlo. Volete sapere una cosa, ho adorato questo libro fin dalla prima pagina, da non credere.

Sarà indubbiamente per via della protagonista, Leora Connor detta Leo, una rossa tutta peperino, forse per il suo sangue Irlandese. Fin dal primo momento non si trattiene per niente anzi, quando arriva nel Wyoming per una vacanza in stile Western, immersa nella natura selvaggia e vede i tre fratelli Warner: Cyrus (il maggiore), Sutton (il mezzano) e Lane (il minore) non si fa problemi ad affermare che sono degli strafighi, specialmente il Cy. Leo confida alla sua amica Emrys, pensando di non essere ascoltata da nessuno, che non sembrano affatto Cowboys, ma si sbaglia di grosso ed è così che comincia il primo scontro verbale con Cy, decisamente pieno di scintille, facendoci capire fin da subito che i due saranno esplosivi insieme.
Cy ama le rosse tutto fuoco e appena conosce Leo la vuole, anche se in un primo momento dopo la sua uscita poco felice sui cowboys, avrebbe secondo me voluto strozzarla per poi perdersi in lei.
Ora questo libro è ricco di colpi di scena, e credetemi lo è davvero, abbiamo suspense colorato da un’intensa passione tra i due. Che dire, come al solito Jay Crownover fa centro alla grande. E ora sono in trepidante attesa del secondo perché i protagonisti del prossimo volume ne hanno passate di cotte e di crude e, poiché non posso dirvi il motivo altrimenti faccio un mega spoiler, mi dovrete credere sulla parola, quindi sarà sicuramente un libro con il botto, e non vedo l’ora.

Posso solo consigliarvi di leggere questo favoloso romanzo e perdervi come me tra le selvagge montagne del Wyoming. Non so se ho cambiato idea sul genere, ma, questo libro, ha aperto uno spiraglio o almeno per le loro storie, vedremo in futuro.

Alla prossima.

 

 

 

 

 

Emanuela

Emanuela
x

Check Also

Recensione:”Come innamorarsi del capo”di Whitney G.

    Il motivo che ti ha convinta ...