Home » Recensione libri » Recensione:”Il dipinto ” di Gloria Pigino

Recensione:”Il dipinto ” di Gloria Pigino

 

Titolo: Il dipinto
Autore:Gloria Pigino
Editore:More Stories
Genere:Narrativa Contemporanea
Pagine: n°299
Prezzo Ebook: € 2,99
Asin:B0849PHPHK

Data di pubblicazione: il 24 Febbraio 2020

 

A poche settimane dalle nozze, la futura suocera dona a Eleonora il corredo di famiglia, contenuto
in un vecchio baule. Al suo interno, la ragazza trova uno scrigno in cui sono custodite alcune lettere ingiallite, risalenti al Secondo Dopoguerra, e la foto di una neonata.
Il destinatario della missiva è Ascanio, bisnonno di Alessandro, suo futuro marito.
Ma chi è la misteriosa Bel che ha firmato quelle lettere cariche d’amore? E chi è la bimba ritratta nella foto? C’è un solo nome, Adelle, sul retro della fotografia, e una data, 1947.
Eleonora e Alessandro iniziano le loro ricerche, che li condurranno in Irlanda.
Qui, in un antico maniero avvolto da un’aura suggestiva, verrà loro svelato il mistero che ruota intorno alle lettere e a un misterioso dipinto che pare nessuno abbia mai visto.
È davvero esistito o è frutto dell’immaginazione popolare? E se esiste, dove si trova?

Un romanzo evocativo e sensuale, in cui presente e passato si intrecciano e si fondono.

 

Ambientato a cavallo tra le colline Piemontesi, generose di vigneti e cantine, e la piovosa e verde Irlanda, Il dipinto racconta la storia di un amore osteggiato, di odi e violenza e di un’eredità di tradizioni da rispettare.

La protagonista, Eleonora, e il fidanzato, Alessandro, hanno appena vinto un prestigioso premio per il vino che hanno creato nelle cantine della famiglia Tenaglia, depositaria da generazioni della perizia e dell’amore nella coltivazione delle viti.

A pochi giorni dal matrimonio, la suocera regala a Eleonora un baule contenente della preziosa biancheria ricamata, ma non solo…  al suo interno vi è una scatola con delle lettere legate da un nastro blu e la foto di una bambina piccola. Una grande curiosità al limite del morboso porterà la protagonista a leggere le lettere, intuire una storia d’amore tragica tra il nonno Ascanio e una misteriosa donna, che si firma Bel, e decidere con un recalcitrante fidanzato di partire alla volta dell’Irlanda seguendo le tracce di questa sventurata vicenda.

L’incontro con una donna che ha vissuto tutta la storia porterà i due fidanzati a comprendere l’origine di molti misteri familiari e della tragica fine delle persone coinvolte.

In questo romanzo ci sono moltissimi elementi cari ai romanzi d’appendice e tracce di misteri paranormali. Non sempre l’intreccio appare chiaro e qualche vicenda rimane leggermente confusa nella mente del lettore. Il destino dell’autrice delle lettere, e della madre prima di lei, è talmente tragico e crudele che non nascondo di esserne rimasta turbata.

Le descrizioni sono accuratissime e si evince la grande passione che lega l’autrice al Piemonte, al suo territorio e alle sue tradizioni. Il dipinto è una storia che non brilla per originalità, ma è meritevole comunque di essere letta con attenzione.

 

 

 

 

 

 

 

 

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Consegna notturna – Serie: Pinx Video Mystery #1” di Marshall Thornton

Titolo: Consegna notturna #1 Serie: Pinx Video Mystery ...