Home / Recensione libri / Recensione:”Il Battesimo di luce” di Natascia Lucchetti

Recensione:”Il Battesimo di luce” di Natascia Lucchetti

Care Fenici, Maljka ci parlerà di “Il battesimo di luce” di Natascia Lucchetti

Non è mai facile recensire un libro, lungo o corto che sia, soprattutto far capire perché non ti ha convinto al 100%. Questo, in particolar modo, mi ha catturato per due motivi: il primo è la copertina e il secondo è la trama, facendo riferimento al più grande cacciatore di vampiri di tutti i tempi. Ho amato follemente tutti i film sul personaggio, quindi perché non leggerne anche un libro?

Ci troviamo di fronte al più grande cacciatore di mostri e vampiri che la mente umana abbia mai creato, il grande Van Helsing, un uomo che lotta per la giustizia e per i deboli, ma qual è il motivo per cui ha deciso di intraprendere questa strada? Quest’autrice ce lo racconta in questa breve novella dove è stata in grado, in alcune scene molto ben particolareggiate, di farmi drizzare i capelli sulla testa!

La storia in sé ha del potenziale, ma essendo tratta dai diari di quest’ultimo non vediamo altro che un breve scorcio della sua lunga storia. Mi è sembrato come se questo breve romanzo non avesse né un vero inizio né tantomeno una vera fine. Questo è un vero peccato perché a parer mio la storia ti cattura fin dalle primissime righe, ma ci si trova alla fine del romanzo un po’ interdetti (questo è quello che è successo a me).

Credo che manchino degli sviluppi per poter far capire, meglio al lettore, il racconto vero e proprio.

Mi è piaciuta la parte storia che ho trovato alla fine, ho scoperto avvenimenti che non conoscevo.

Fondamentalmente i personaggi principali sono due: Van Helsing ed Emmanuel, un uomo di virtù, scelto da Dio, che lo accompagnerà durante tutto il suo percorso di formazione come cacciatore di mostri. È un romanzo scritto in prima persona e questo fa si che il lettore possa immedesimarsi in tutto e per tutto nel personaggio.

Per concludere credo che, se la storia fosse stata meglio sviluppata, questo sarebbe stato un fantasy horror da 5 fenici piene.

Emanuela

Emanuela
x

Check Also

Recensione: “Dolce e Letale (Valetti Crime Family Vol. 3)” di Willow winters

Buongiorno Fenicette oggi la nostra Aina ha recensito ...