Home / Recensione libri / Recensione:”Cercasi amore a tempo pieno” di Zara Raheem

Recensione:”Cercasi amore a tempo pieno” di Zara Raheem

Care Fenici,Emanuela ci racconterà una divertente commedia agrodolce..

 

 

 

I genitori di Leila Abid sono molto legati alla tradizione. Per loro è inaccettabile che la loro figlia, a quasi trent’anni, non sia ancora sposata con un bravo ragazzo. Ma Leila ha passato la vita a sognare un grande amore come quello dei suoi adorati film di Bollywood. Secondo lei la scintilla dovrebbe scattare prima del matrimonio, e non dopo! Il problema è che del colpo di fulmine ancora non si vede neanche l’ombra e l’insistenza dei suoi genitori comincia a renderla piuttosto nervosa. Possibile che il problema siano le sue aspettative troppo alte sull’amore? Forse è davvero arrivato il momento di guardarsi intorno. E così, stringe un patto con i suoi genitori: avrà tempo fino alla festa del loro anniversario di nozze, alla quale mancano tre mesi esatti, per innamorarsi. In caso contrario, accetterà un matrimonio combinato. In una corsa contro il tempo tra appuntamenti al buio, siti di incontri e speed date, Leila dovrà fare del suo meglio per trovare a tutti i costi “l’uomo giusto”.

 

 

Interessante romanzo contemporaneo che, sotto una patina apparentemente leggera, nasconde importanti considerazioni sulle minoranze etniche, sull’importanza delle tradizioni e sulle difficoltà per le seconde generazioni di seguire un modo di vivere occidentale rispettando le origini familiari.

Leila è una giovane indiana che vive a Los Angeles, fa l’insegnante e appartiene a una famiglia profondamente tradizionalista sebbene da più di 30 anni viva negli Stati Uniti. I suoi parenti sono molto orgogliosi di essere riusciti a inserirsi nel tessuto sociale americano.

In realtà, è evidente sin dall’inizio che si tratti solo di una facciata. La comunità musulmana, così come quella del Sud Est asiatico (anch’essa presente sul territorio), conservano le medesime regole e gli schemi della madrepatria. Tradizioni che appaiono da subito obsoleti ed inutili.

I genitori di Leila sono afflitti perché la figlia ventenne non è ancora fidanzata, e poiché il matrimonio è visto come un completamento dell’esistenza della donna, questa situazione per loro è fonte di preoccupazione.

Leila sarà quindi vittima di una serie di situazioni, perlopiù orchestrate dalla madre con lo scopo di procurarle un marito, che la vedranno alle prese con inverosimili  incontri con possibili pretendenti. Circostanze comiche e dolceamare al contempo.

Per liberarsi dal pesante giogo della madre, la ragazza tenterà di cercarsi autonomamente un uomo perfetto da sposare, ma questa scelta le porterà solo altri dispiaceri fino alla presa di posizione finale, una liberale dichiarazione di autonomia e indipendenza.

Interessante spaccato della società indiana trapiantata in America e dei vizi e virtù di un certo tipo di educazione tradizionalista. Cercasi amore a tempo pieno è sicuramente un romanzo che fa sorridere e non manca di sollevare riflessioni e considerazioni sul mondo della multi etnicità.

 

 

 

 

 

Emanuela

Emanuela
x

Check Also

Recensione:”Come innamorarsi del capo”di Whitney G.

    Il motivo che ti ha convinta ...