Home / Recensione libri / Recensione:”BYE BYE GIRL . 10 cose che so di te ” di Raffaella V.Poggi

Recensione:”BYE BYE GIRL . 10 cose che so di te ” di Raffaella V.Poggi

 

 

«Rapina finisce in tragedia: ladri uccidono i proprietari del Seven Sips per rubare l’incasso»
Quello che sembra uno dei tanti titoli di cronaca è per New Rochelle, cittadina tranquilla a mezzora da New York, una notizia sconvolgente: sono morti Will e Anija Malloy, due imprenditori rispettati e amati, ma soprattutto i genitori di ben otto figli.
Tocca a Rachel, la sorella maggiore, occuparsi dei più piccoli, rinunciando allo studio, alla carriera, a ogni cosa…
Ma come fare a tenere unita la famiglia, non perdere il ristorante e la custodia dei fratelli quando a mettersi di mezzo c’è il procuratore generale in persona?
Rachel non può permettersi di mollare: è disposta a tutto, proprio a tutto, pur di tenere con sé i bambini, tuttavia i guai per lei sono appena cominciati perché…
Nick è tornato.

 

 

 

New Rochelle (NY), un lutto improvviso travolge la famiglia Malloy, Will e Anija vengono uccisi fuori dal loro ristorante, il Seven Sips, presumibilmente per una rapina. Per la loro numerosa famiglia la tragedia è enorme, oltre che sopravvivere a questo straziante lutto, i loro otto ragazzi dovranno collaborare nella gestione del ristorante di famiglia, loro unica fonte di sostentamento  e difendersi da tutti gli sciacalli che cercano di approfittarsi  del loro dolore.

Riusciranno Nick e Rachel a seppellire tutti i rancori e combattere insieme per l’affidamento dei fratelli più piccoli? Riusciranno a tenere unita una famiglia che brancola nel buio?

Nick, il maggiore tra tutti gli otto figli, è il bello e dannato, uno scapestrato che decide di rischiare tutto nella vita, senza badare alle conseguenze. La passione per la cucina e i suoi progetti lo rendono un uomo ambizioso e capace di seguire le sue aspirazioni.

Rachel invece è una ragazza tutta d’un pezzo, non mostra veramente i suoi sentimenti, fredda, perfettina, ha bisogno di tenere tutto sotto controllo, proprio l’opposto di Nick.

La storia, a tratti intricata e coinvolgente, come un mosaico si svela agli occhi del lettore tassello dopo tassello e per questo motivo non voglio svelarvi nemmeno il più piccolo particolare, non voglio rischiare di togliervi alcuna sorpresa.

La storia è davvero bella, si affrontano i problemi derivanti da un lutto e la paura dei due protagonisti di non riuscire a tenere unita la famiglia e provvedere al sostentamento dei loro fratelli minori.

 

Raffaella V.Poggi ci ha donato un romanzo che racchiude più generi, una storia avvincente dove ogni dettaglio raccontato non è lasciato al caso; quando pensi di aver intuito la storia di base l’autrice ti sorprende, rivelando un tassello mancante che fa rivalutare il tutto.

Un racconto che ti rapisce, una storia di convivenza forzata che non cade mai nel banale, che ti tiene incollata alle pagine fino alla parola…fine!!

 

Ci tengo a sottolineare che nella versione eBook ho apprezzato tantissimo i link inseriti nel testo che creano collegamenti a pagine esterne di riferimento, o direttamente con il canale YouTube scelto dall’autore, per ampliare la spiegazione di ogni particolare scena.

È stato più semplice e meno convenzionale della classica playlist che troviamo a fine narrazione e, permette al lettore un maggiore coinvolgimento durante la lettura.

 

Ci sarebbe moltissimo da dire, e molte emozioni da raccontare, ma lascio a voi il piacere di scoprirlo leggendolo!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Emanuela

Emanuela

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Silken” di Isobel Starling

Matthew Fisher adorava essere un ballerino, ma la ...