Home / Otaku per passione / Recensione: Wolf girl & Black Prince

Recensione: Wolf girl & Black Prince

 

 

Oggi vi parlerò di “Wolf girl & Black prince”.

Nasce come manga nel 2011 sulla rivista Bessatsu Margaret della Shūeisha. E’ un manga shōjo scritto e disegnato da Ayuko Hatta e di questo, in seguito è stato fatto l’anime e il live-action che possiamo trovare facilmente in rete coi sottotitoli.

Informazioni sul manga:

Titolo originale: Ookami Shoujo to Kuroouji

Titolo inglese: Wolf Girl and Black Prince

Titolo Kanji: オオカミ少女と黒王子

Nazionalità: Giappone

Casa Editrice: Shueisha

Storia: Ayuko Hatta

Disegni. Ayuko Hatta

Categoria: Shoujo

Genere: Commedia, scolastico, sentimentale

Anno: 2011 – 2016

Volumi: 16

Capitoli: 67

Stato in patria: completato

Stato in Italia: in corso

Disponibilità: Star Comics

 

 

Erika ha mentito a lungo a due sue compagne di classe, molto più esperte di lei in materia di uomini, inventandosi un fidanzato inesistente per poter diventare loro amica e non restare isolata. Dal momento che si sono già formati dei gruppetti all’interno della sua classe, decide dunque di mentire e comincia ad inventare una serie di bugie per stare al passo dei racconti romantici delle due “amiche”. Messa però alle strette dalle due ragazze, Erika deve mostrare almeno una foto del suo “fidanzato” per poter dimostrare la sua esistenza: decide allora di levarsi da questo impiccio scattando una foto a tradimento ad un bellissimo ragazzo incontrato per strada. La mattina dopo, a scuola, Erika è felice di mostrare loro la foto e confida sul fatto di poter così tornare alla normalità. Peccato che lo sconosciuto in realtà non lo sia poi tanto: il duo capisce subito infatti che si tratta del popolare compagno di scuola Sata Kyouya, soprannominato da tutti il “Principe”.

Erika, presa dal panico, va da Sata-kun, gli raccolta del perché di quella foto e lo prega di far finta di essere il suo ragazzo. Sata che viene ritenuto da tutti “Il Principe” del primo anno per i suoi modi gentili e rassicuranti, in realtà si nasconde dietro ad una maschera: ha l’anima davvero nera, e accetta di prender parte alla farsa per divertirsi un pò torturando e vessando la ragazza, facendola così diventare il suo fido cagnolino.

 

Informazioni sul live-action:

Titolo originale: Okami Shoujo to Kuro Ouji live

Titolo inglese: Wolf Girl & Black Prince

Nazionalità: Giappone

Categoria: Film

Genere: Commedia sentimentale

Anno: 2016

 

 

Erika è una normale ragazza del primo anno delle superiori che vuole farsi degli amici per poter avere tanti bei ricordi da condividere e ricordare con gioia quando sarà adulta.

E’ una ragazza solare, gentile e simpatica ma ha un difetto: racconta bugie per poter essere accettata dagli altri. Nel corso del racconto si troverà così ad affrontare problemi causati dalle numerose bugie che racconta. Indi sarà sempre tesa per questo motivo ed in più si troverà a dover lottare e capire sentimenti mai provati prima.

Sata-Kun è visto da tutti come un “Principe”: è alto, bello, intelligente e gentile con tutti. Con Erika invece sarà spietato in modo impressionante. La tratterà letteralmente come il suo cagnolino e non mancheranno scene imbarazzanti.

Quando fanno il patto di Mefisto, mi è caduta la mascella per terra ed ho anche riso fino alle lacrime per l’assurdità della richiesta:

Kyōya: In sostanza, devo comportarmi come se fossi il tuo ragazzo, giusto? OK, allora, prima di tutto… Gira in tondo tre volte, porgi le zampe, e di’ “woof!”.

Erika: Dovrei comportarmi come un cane!?

Kyōya: Ti sto chiedendo di diventare il mio cane. Ed io ti aiuterò coi tuoi stupidi problemi… Signorina Wolf girl.

 

Tutto inizia praticamente così…. Da una bugia nel corso della storia vedremo come evolve il rapporto dei due protagonisti, la loro crescita personale, come affrontano la vita studentesca e le relazioni coi loro coetanei.

Ci saranno dei momenti molto divertenti ma altri più seri. Soprattutto tiferemo tutte per Erika-Chan e impareremo a conoscere il cuore di Sata-Kun. Lui non è solo il bel ragazzo della scuola e anche noi involontariamente finiremo con l’innamorarci di lui. Ammetto di aver desiderato anche di schiaffeggiarlo a volte: la femminista che c’è in me certe cose non le ammetterà mai. Ahahahahahah!!!

Erika riuscirà a sopravvivere indenne alle sue bugie e a proteggere il suo cuore dal Principe Nero?

Se vi ho incuriosito, non vi resta che provare per credere… ed aspettare come me che facciano un seguito a breve!

Il finale di questa serie non delude e lascia scenari aperti, dandoci modo di viaggiare con la nostra fantasia e, perché no, buttare giù una nostra storia personale su questi simpatici personaggi.

 

Recensione a cura di: 

 

Editing a cura di: 

 

 

 

 

 

 

 

Recensione: Wolf girl & Black Prince
Vota qui L\'articolo.

bettybuchet

bettybuchet
BLOGGER RFS RESPONSABILE DEL REPARTO KIDS
x

Check Also

Recensione: “Toradora” Anime

Un Anime simpatico, romantico, dalla trama semplice senza troppe sorprese, ma fresco ...

error: Contenuti di proprietà di RFS