Home / Recensione libri / Recensione: “When It Hurts: La storia di Zach e Kyla (Incomplete Vol. 1)” di A.S.Kelly

Recensione: “When It Hurts: La storia di Zach e Kyla (Incomplete Vol. 1)” di A.S.Kelly

Quando ho conosciuto Kyla avevo sedici anni, lei ne aveva quindici.
Lei era come un raggio di sole che si fa strada tra polvere e macerie; io ero il buio che torna a ingoiare tutto quello che sopravvive.
Lei era un sogno bellissimo in cui vorresti vivere per sempre; io ero l’incubo che viene a ricordarti che il per sempre non esiste.
Lei era la speranza, il domani; io ero l’angoscia, l’oggi.
Lei era la cura, la medicina; io ero il tormento, il dolore.
Lei era la vita; io ero quello che la vita viene a togliertela.
Eppure ci siamo amati e non di un amore qualunque.
Ci siamo amati dell’unico amore possibile.
Sapevo già cos’ero quando Kyla è entrata nella mia vita, sapevo cos’ero in grado di provocare, ma ci ho voluto credere lo stesso.
Per lei sono uscito allo scoperto.
Per lei ho rischiato.
Per lei ho sperato.
Credevo che mi avesse guarito, che lei fosse il mio miracolo.
Mi sono fidato e ho lasciato che provasse a salvarmi, ma non immaginavo che il prezzo da pagare sarebbe stato così alto e che lei lo avrebbe pagato per entrambi.

Romanzo profondamente emotivo che tratta tematiche delicate non adatte alla sensibilità di tutti.

Non avrei potuto non amarti, anche se non ti avessi mai incontrata.”

È la storia di un amore ritrovato, un amore sopravvissuto a dieci anni di lontananza, durante i quali Zach ha creduto che Kyla fosse morta, mentre lei ha pensato di essere stata abbandonata.

Ma tornare insieme non è facile, perché Zach è irrimediabilmente spezzato, la sua mente è così disturbata da averlo convinto di avere il terribile potere di uccidere ogni persona a cui si affeziona. È un percorso di guarigione, quello attraverso cui la dolcezza di Kyla riesce ad avvicinarlo e, a piccoli passi, a mantenerlo al suo fianco.

Protagonisti della serie Incomplete sono ragazzi spezzati da un passato difficile, reduci da dieci anni di solitudine, e che al mondo non hanno altri legami se non la fratellanza l’uno con l’altro maturata durante gli anni all’orfanotrofio. Tra loro si frappongo tantissimi segreti, che tuttavia sono anche la cosa che li tiene uniti, in quanto proteggono ognuno dal giudizio e dall’allontanamento degli altri. Insieme alla storia romance, quindi, anche questi segreti vengono svelati uno alla volta, durante l’avvicendarsi degli episodi della serie.

Protagonisti di questo primo volume, come dicevo, sono Zach e Kyla.

Zach ha vissuto dieci anni nell’isolamento, senza mai farsi toccare da nessuno, e nella paura di provare affetto per qualcuno. Profondamente depresso, traumatizzato, soffre di allucinazioni e altri disturbi psichici che ancora non riesce a gestire. Kyla è sorda e nega questa sua inabilità cercando di comportarsi in modo normale e leggendo le labbra. I loro cuori sono frantumati e ancora sanguinanti dal pensiero che l’uno non esista più per l’altro.

È un romanzo davvero intenso, molto emotivo, commovente. Forse un po’ appesantito nelle pagine da questo senso di depressione, ma allo stesso tempo questa cupezza viene via via rischiarata non solo dal legame d’amore che lega Kayla e Zach, ma anche dal legame di amicizia che unisce tutti i componenti della banda, un’amicizia pura, fedele, per il quale ognuno darebbe (e dà in effetti) la propria felicità a beneficio di quella di un altro.

Ognuno di loro trascura la propria felicità perché pensa di essere la persona più maledetta del mondo, e questo genera tutta una catena di segreti che impedisce di svelarsi davvero l’un l’altro nel profondo. “Perché la verità di uno sarebbe la distruzione dell’altro e perché la distruzione di uno sarebbe la fine dell’altro.”

Per quanto sia profondamente intriso di emozioni e pathos, nella traccia del romanzo c’è quindi anche un risvolto di misteri che vengono liberati lentamente, a partire dalle loro storie personali, passando per il momento in cui l’orfanotrofio è bruciato e ognuno ha preso la sua strada. Ci vengono concesse piccole briciole alla volta, esattamente come Zach non concede se stesso a nessuno.

Ti amo, Kyla” le dico, non mi sente con le orecchie, ma dal modo in cui sorride con tutto il viso so che mi ha sentito lo stesso.

Certe cose si possono sentire in centinaia di altri modi e sono sicuro che lei sia capace di usarli tutti. E certe persone non possono che essere di altre e sono sicuro, oggi come dieci anni fa, che lei non può essere di nessun altro se non mia e che io forse, sono al mondo solo per poterla amare.

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Andare oltre – Serie: All cocks #3” di TM Smith

Jon Brennan viene da una lunga stirpe di ...