Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione web serie: Skam Italia S2e07 “Il mago dell’amore”

Recensione web serie: Skam Italia S2e07 “Il mago dell’amore”

Skam Italia S2e07 “Il mago dell’amore”

Salve ragazzi!

Episodio uscito su skamitalia.timvision.it Lunedì 3 Dicembre!

Il settimo episodio è finalmente giunto, nonostante le clip giornaliere che anticipano la puntata settimanale. Chi è a conoscenza delle clip, sa bene cosa accade, mentre per chi non sapesse della loro esistenza, non gli resta che seguirmi nell’articolo.

La voce della sua storia con Niccolò è arrivata a scuola e continua ad arrivare pian piano all’orecchio di tutti. Martino non si preoccupa molto della situazione, distratto dal chiedere scusa a Filippo per il discorso detto l’ultima volta che si son visti.

Quando a causa di un incidente che blocca la strada, Martino ed Eva arrivano tardi a scuola, i due hanno modo di parlare davanti a un caffè. Dopo aver chiesto all’amica l’indirizzo di Filippo, la conversazione cambia direzione ed Eva confessa di aver saputo da Emma di lui e Niccolò e di comprendere finalmente il motivo per cui lui l’ha fatta lasciare con Giovanni.

Filippo, tornato in Italia, incontra Martino che è ancora confuso dal comportamento di Niccolò, nei suoi confronti, e di tutta la situazione che si è venuta a creare. Il ragazzo continua a lasciargli messaggi diversi ma quando Martino lo cerca, non riceve nessuna risposta. Filippo, però, non riesce ad aiutare il ragazzo, che dopo la conversazione ha ancora più dubbi.

Così, quando Giovanni organizza un weekend nella casa al lago di Bracciano Martino, invogliato dall’amico, confessa a Elia e Luca di essere gay (o come lo stesso Luchino dice bisessuale). Lui in effetti non ha ancora chiaro cos’è, ma questo non lo ferma nell’aprirsi con gli amici che senza scomporsi più di tanto accettano la cosa, portandola sullo scherzo: “più ragazze per noi!”

A Bracciano, Martino continua a vivere nei suoi silenzi, interrotti di rado da qualche battuta con i contrabbandieri. Giovanni, che oramai ha capito come aiutarlo, cerca di smuovere la complicata situazione con Niccolò. Dopo una serie di discorsi.

“prendi il telefono e scrivi un bel messaggio tipo …”

“ ah zii, questo non po’ fa come gli pare, devi fargli capire che deve scegliere o te o lei”;

Martino riesce a prendere una posizione ferma con Niccolò, il quale si rifà vivo la sera stessa confessando di essere a Bracciano per lui. Giò, Elia e Luchino lasciano la casa per dare un po’ di privacy ai due.

Una volta arrivato, Niccolò non dice nulla, lasciando che il silenzio e un gioco di sguardi al buio parlino per lui, fino a che quell’elettricità che nasce ogni volta che sono insieme li porta a passare una notte di passione.

Parto subito nel dire che l’inizio, con il confronto tra Eva e Martino non mi è piaciuto molto. Eva ha nascosto di sapere (o sospettare) che Martino fosse gay, già da quando ha chiesto il suo cellulare in prestito alla festa di fine anno, nella prima stagione. Tutto per continuare a sottolineare che Emma è la causa per il quale a scuola tutti sanno di lui e Niccolò. Quella ragazza non mi è mai piaciuta e continua ad essere così.

Diversamente, come ogni volta che si tratta di Filippo, ho adorato il momento di confronto tra i due ragazzi.

“Guarda Martino te lo dico subito, se vuoi essere perdonato o me lo succhi qua davanti a tutti oppure sali con me a ritirare i panni”

Filippo è sempre uno spasso, è impossibile non amarlo.

“Tu che chiedi un consiglio a me … all’uomo gay pride ?”

“Si”

“ Quindi adesso ti fidi di me?”

“Si”

“Ti fidi di me Rose?” (…)

“Quanto vuoi che sia onesto con te da 0 a 100?”

Scambio di battute a parte, riesce sempre a colpirti con la sua verità dei fatti, nonostante possa fare male. È un ragazzo sincero, che sembra avere la risposta a tutto ma non è così. È un ottimo sostegno per Martino, anche se questa volta non riesce ad aiutarlo come il ragazzo spera.

“Il mago dell’amore” non è altro che il nome affibbiato dai Contrabbandieri a Giò, quando cerca  in tutti i modi di indirizzare Martino sulla strada giusta.

“è così che funziona fidati?”

“che ne sai che funziona?”

“eh.. Eva con me ha fatto così”

“si , però pure lei t’accannato zi”

Finalmente, con il sostegno giusto Martino ci prova a dimostrarsi spensierato ma semplicemente è stanco di tutta questa situazione. È bello vederlo farsi coraggio, sereno di essere sostenuto. Dopo lo scambio di messaggi, suggeriti da Giovanni che segue un momento bellissimo e divertente allo stesso tempo, arriva la fatidica risposta da parte del ragazzo.

“che fai ora ? ci vediamo?”

Non potete immaginarvi quanto sia stato divertente guardare Martino spaesato che ascolta la miriade di consigli proposti da Giovanni.

“sto a bracciano…. Se ti va chiamami….”

“no sbagliato devi essere senza cuore. “

“ook.. quindi sto a bracciano… faccina triste?”

“oh…”

“allora non hai capito un cazzo”

“Implacabile devi essere ..duro. Glaciale. Senza sentimenti. Diretto. Hai capito?”

Eppure questo non ferma Niccolò che dimostra di tenerci a Martino, recandosi fino a Bracciano per incontrarlo. Mai parole furono più belle, quando Giò in risposta alla confusione di Martino dice: “come che cazzo fai zii. È venuto fino a qua. Lo devi vedere per forza. “ Con quel tono tenero e di rimprovero allo stesso tempo.

Ogni episodio continua a emozionarmi e ad essere più bello del precedente. Giovanni dimostra quella dolcezza infinita che ogni persona, amico, familiare o sconosciuto, dovrebbe avere nei confronti di qualcuno che decide di esporsi o fare coming out. Sono sempre più curiosa di sapere se la trama seguirà la storia originale o se su Niccolò ci sarà altro che spiegherà il suo comportamento. Al momento sono combattuta perché se da una parte vorrei  che seguisse l’originale, dall’altra vorrei sapere fino a quanto può migliorarsi e diversificarsi questo remake italiano.

Lostris

x

Check Also

Who Can You Trust

Recensione Serie Tv: Chicago Med – 04×11 – “Who Can You Trust”

Who can you trust? Di chi ti puoi fidare? La puntata di ...