Home / Recensione libri / Recensione: Venus di Marilena Barbagallo Serie: Black Dinasty #2

Recensione: Venus di Marilena Barbagallo Serie: Black Dinasty #2

Titolo: VENUS Serie: Black Dinasty #2 Autore: Marilena Barbagallo Editore: Self Publishing Genere: Contemporary Romance Black Dinasty serie: 1. Taurus 08/01/2020 2. Venus  08/03/2020 3. Inedito 4. Inedito   Ho guardato a lungo quella fotografia, chiedendo a me stessa cosa potrei mai offrire a un uomo come Taurus Leclerc. La sua anima è troppo oscura. La mia luce non basta per combattere le tenebre da cui proviene. A quanto pare, mi sono illusa di poter essere speciale per lui. E adesso, con le lacrime agli occhi e il cuore straziato, ho il dispiacere di invitarvi al mio matrimonio. Se è…

Score

Vota la recensione

Voto Utenti : 4.75 ( 1 voti)

Titolo: VENUS

Serie: Black Dinasty #2
Autore: Marilena Barbagallo
Editore: Self Publishing
Genere: Contemporary Romance

Black Dinasty serie:
1. Taurus 08/01/2020
2. Venus  08/03/2020
3. Inedito
4. Inedito

 

Ho guardato a lungo quella fotografia, chiedendo a me stessa cosa potrei mai offrire a un uomo come Taurus Leclerc.
La sua anima è troppo oscura.
La mia luce non basta per combattere le tenebre da cui proviene.
A quanto pare, mi sono illusa di poter essere speciale per lui.
E adesso, con le lacrime agli occhi e il cuore straziato, ho il dispiacere di invitarvi al mio matrimonio.
Se è questo che desidera, allora non mi avrà mai.
Dimenticherò la mia favola e guarderò da lontano l’unico uomo che abbia mai amato.
Perché l’irraggiungibile, a volte, lo tocchi ma non lo possiedi.
Troppi segreti stanno per essere svelati. Il crollo del Toro è vicino. Il matrimonio più atteso dell’anno sta per essere celebrato. Taurus e Venus avranno una possibilità? Chi sono davvero i Leclerc? Bentornati nel Castello della Dinastia Nera.

Bentornate al castello Leclerc Fenici!

Non so voi, ma io ho atteso con molta impazienza questo secondo capitolo della serie Black Dynasty di Marilena Barbagallo. Ho conosciuto e apprezzato questa scrittrice quando mi sono imbattuta nella storia di Krum e Ambra (in “Lui vuole tutto #1” e “Lei vuole tutto #2”), che ho amato con Mikel e Megan (in “Gang”) e che ora adoro letteralmente!

In “Taurus” i due protagonisti si rincontrano, Venus non è più un’adolescente ma una donna forte e caparbia che, oggi come allora, sa bene cosa e soprattutto chi vuole; mentre Taurus beh, lui è sempre… meraviglioso.

Ma troverà ancora una volta la forza di sacrificarsi anteponendo gli interessi della famiglia e allontanandosi dall’unica donna creata apposta per lui?

Il matrimonio consentirà a Venus di entrare a far parte del mondo dei Leclerc, scoprendo che non tutto è così perfetto come appare dall’esterno. Molti segreti verranno svelati portando a galla gli intrighi, le perversioni e la dissolutezza di una delle dinastie più potenti di Francia.

In questo libro a mio avviso è la figura di Venus a essere messa maggiormente in risalto. Dimostrerà di essere un’adulta forte, paziente, consapevole di appartenere all’unico uomo che lei abbia mai amato, caparbia nell’averlo e determinata a essere per lui una complice, amante, amica e alleata preziosa. Una donna che ama il suo uomo sopra ogni cosa e non fugge di fronte a ciò che lui dimostra di essere.

Taurus mostra invece il suo lato più umano. La dedizione cieca verso la sua famiglia, la paura di perdere l’amore di chi ama e il terrore di scoprirsi totalmente fuori controllo con l’unica variabile che non riesce a gestire… cosa che lo renderà ancora più irresistibile.

Nel loro rapporto c’è tutto: alchimia, passione, seduzione e comunicazione ma la famiglia deve essere protetta e i piani rispettati… sempre!

Tra i personaggi, oltre a quella del promesso sposo, vengono approfondite le figure di Aries, Müller, Chantal… chi sarà il protagonista della prossima (autoconclusiva) storia?

Confesso di parteggiare per Libra, perché a mio avviso questa ragazza ha una storia davvero interessante da raccontarci.

Come nel primo volume, ho apprezzato enormemente gli scambi tra Taurus e Krum che, fedele a se stesso, con la sua consueta irriverenza, mi fa sempre sorridere.

Ancora una volta Marilena Barbagallo ha saputo creare una storia capace di coinvolgere totalmente il lettore: gioia, rabbia, frustrazione, dolore, tormento… infinite sfumature di emozioni che fanno trattenere il fiato fino alla fine.

Lo stile di scrittura è fluido e scorrevole. La storia ha un buon ritmo e rende la lettura davvero piacevole.

La trama è ben sviluppata, piena di intrecci familiari (all’inizio confondono un po’ ma, con il progredire della lettura, divengono chiari), di piani di vendetta e giochi di potere che forse ci appaiono lontani ma risultano assolutamente credibili se contestualizzati nell’élite sociale, politica ed economica in cui è ambientata la storia.

Un racconto nel quale l’amore, in ogni sua forma, è il protagonista: quello tra un uomo e una donna, tra fratelli e tra un genitore e i propri figli.

Ti tirerò sempre fuori dai guai. Anche quando penserai di essere rimasto solo, io, in realtà, sarò con te e avrò già risolto tutto.”

Cosa aggiungere ancora? Non perdete un secondo in più e leggete questi libri!

A presto.

 

 

 

 

ladykira

ladykira
Admin founder RFS

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “L’ottava confraternita” di Alessia Racci Chini

Autore: Alessia Racci Chini Editore: Fanucci Editore Genere: ...