Da non perdere
Home / Recensione libri / Recensione: “Una volpe nel deserto” di Anne Gracie (Serie Devil Riders Vol. 3)

Recensione: “Una volpe nel deserto” di Anne Gracie (Serie Devil Riders Vol. 3)

Gettarsi nella ricerca della nipote perduta dell’anziana lady Cleeve è davvero la scusa perfetta per sfuggire a un matrimonio combinato. Così, Rafe Ramsey parte per l’Egitto sulle tracce della ragazza scomparsa sei anni prima, della quale possiede soltanto un ritratto. Quando finalmente rintraccia la bellissima e selvaggia Ayisha ne subisce il fascino, e ben presto capisce di desiderarla per sé. Scopre allora che la ragazza nasconde un segreto che le impedisce di tornare in Inghilterra, qualcosa di molto più grave di un fidanzamento imposto! Ma l’animo battagliero di Rafe non può arrendersi, e niente impedirà al giovane di fare di lei la sua amata sposa.

““Finché morte non ci separi.” Rafe sentì freddo fin nel midollo. Poteva fare una promessa del genere? Non a lady Lavinia. Non dopo quanto aveva appreso ad Axebridge. Ci sarebbe mai riuscito? E cosa importava? In ogni caso, lui non era capace di provare amore. Non lo era mai stato. Non era come Gabe, che aveva sempre preso l’amore come un gioco, finché non si era perdutamente innamorato di Callie. E non era come Harry che si era innamorato due volte, la prima in modo disastroso, tanto che non gli importava più neppure di vivere o morire. Adesso era all’altare e contemplava la sua sposa. Un uomo completamente trasformato. Rafe non l’aveva capito allora e non lo capiva adesso. Lui non si era mai innamorato in quel modo, neppure una volta in ventotto anni di vita, neppure per un’ora, ed era improbabile che gli accadesse alla sua età.”

Cinque reduci di ritorno dalla guerra, amici da anni, sono i protagonisti della serie Devil Riders, romanzi che hanno storie autoconclusive in cui però riappaiono i personaggi dei libri precedenti. Nelle prime pagine ci ritroviamo ad assistere al matrimonio fra Harry e Nell, protagonisti del libro “Lady dei desideri”, alla presenza di tutti i loro amici e con un Rafe furibondo. Figlio secondogenito di un conte, Rafe, non è stato particolarmente fortunato. Dopo la prematura morte della madre, il padre tutto dedito al primogenito ed erede, lo ha ignorato, prima mandandolo a vivere con la nonna e poi mettendolo in collegio. Le sue vacanze le ha sempre passate nelle case dei suoi amici, ed è tornato nella tenuta di famiglia, Axebridge, solo al termine degli studi, per scoprire che il padre gli ha comprato i gradi dell’esercito e la sua partenza è prevista per lo stesso giorno. Axebridge non è mai stata una casa per lui e il fratello maggiore è praticamente uno sconosciuto, ma ora il nuovo conte ha bisogno di lui. La donna scelta dal padre prima della sua morte, per ricchezza e lignaggio, si è rivelata sterile e perciò spetta a Rafe procurare un erede al fratello. Anche la futura sposa è stata scelta: lady Lavinia, una donna che ha stipulato con il conte un patto scellerato che Rafe non intende assolutamente rispettare. Per questo, quando al matrimonio si trova vicino ad una vecchia amica dell’amata nonna, che vuole ritrovare la nipote che non ha mai visto e che si trova in Egitto, Rafe coglie l’occasione per andarsene e riflettere sul suo futuro, accettando di ritrovarla. Rintracciare Ayisha non è difficile, ma convincere la giovane donna a seguirlo in Inghilterra,non è facile e il lungo avventuroso viaggio, convincerà Rafe di avere finalmente trovato la donna delle sua vita. Nel passato di Ayisha, però, si nasconde un grande segreto…

Due forti personalità che si scontrano, Ayisha ha dovuto imparare a vivere in un mondo ostile, aiutata dalle sole due persone che ne conoscono l’identità. Pur se felice di vedere l’Inghilterra, che suo padre le ha sempre descritto, sa bene che se il suo segreto venisse rivelato, sua nonna non l’accetterebbe. Si lascia dunque convincere a partire, solo quando Rafe aiuta i suoi amici a rifarsi una vita, allontanandoli dalla povertà.  Il giovane non capisce le sue reticenze nell’accettare di andare a vivere con una nonna ricca e sola, che renderebbe la sua vita facile e piacevole, e inizialmente, è intenzionato a scortarla e niente più. Ma una volta a bordo, fra malattie e pirati, Ayisha si rivela essere una donna unica e sorprendente. E Rafe, per la prima volta sente di provare sentimenti che non ha mai conosciuto.

Una scrittura molto interessante quella di Anne Gracie, che crea sempre personaggi femminili di grande spessore, ben lontane delle pavide damine del bon ton. Anche le scene passionali sono ben scritte e intriganti. La trama risulta varia e interessante. Non è però il libro più riuscito della serie ma un romance discreto che regala ore di relax.

A cura di:

 

Gettarsi nella ricerca della nipote perduta dell'anziana lady Cleeve è davvero la scusa perfetta per sfuggire a un matrimonio combinato. Così, Rafe Ramsey parte per l'Egitto sulle tracce della ragazza scomparsa sei anni prima, della quale possiede soltanto un ritratto. Quando finalmente rintraccia la bellissima e selvaggia Ayisha ne subisce il fascino, e ben presto capisce di desiderarla per sé. Scopre allora che la ragazza nasconde un segreto che le impedisce di tornare in Inghilterra, qualcosa di molto più grave di un fidanzamento imposto! Ma l'animo battagliero di Rafe non può arrendersi, e niente impedirà al giovane di fare di…

Score

Voto Lucia63 3,5

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Ilaria

x

Check Also

Recensione in Anteprima: “Solo il tuo profumo” di AI Cudil (Serie Six Senses #4)

Care Fenici, oggi Kiki ci parla in anteprima di “Solo il tuo profumo” ...