Home / Made in Italy autori italiani famosi ed emergenti / Recensione: “Una fidanzata in prestito” di Silvia Stoyanova

Recensione: “Una fidanzata in prestito” di Silvia Stoyanova

Trama

Il destino non scende a compromessi con nessuno e la vita ci travolge con la sua inspiegabile forza cambiandoci per sempre, in modo impercettibile ma costante. Finché non ci guardiamo indietro, rendendoci conto di quanta strada abbiamo fatto, dei nostri fallimenti e dei nostri successi.
Questa è la vita di Kim Stewart. Colma di fatti eccezionali come il lavoro dei suoi sogni, la sua carriera in continua crescita e i suoi strampalati ma grandiosi amici. Tutto si svolge, silenziosamente, in una magica Manhattan dove il termine “silenzioso” è solo uno status mentale creato per poter credere di avere un momento per sé stessi. E ciò non è facile quando si è sotto gli occhi dei media ogni giorno, come Kim.
Ma cosa accade quando il destino porta sulla sua strada l’uomo che potrebbe essere quello giusto? E cosa succede se, poi, lo stesso destino comincia a divertirsi mescolando le carte in tavola quando sembra che la vita abbia intrapreso una strada sicura, o se passato e presente si intrecciano in un groviglio di emozioni?
Kim scoprirà che l’unico modo per sopravvivere al tornado di avvenimenti che si sono abbattuti su di lei sarà quello di scendere a compromessi con sé stessa. Ma cosa bisogna fare quando il compromesso fatto rischia di pregiudicare l’obbiettivo che si vuole raggiungere?
Una storia d’amore ricca di sorprese e magia che stravolge una vita.

Recensione

 

Kim, la protagonista di questo romanzo, è una donna affermata e sicura di sé. Svolge un lavoro che oserei dire “meraviglioso”: gestisce una rubrica per cuori infranti.
Chi non ha mai sognato di dare consigli alle donne con problemi amorosi? Io sì, da ragazza ci avrò pensato tantissime volte e un po’ mi dilettavo anche, con le mie amiche…
Ma torniamo al libro e al protagonista maschile, il bello e dannato (anche un po’ stronzetto) Dave. Posso dire che l’ho amato tanto quanto l’ho odiato? Ci sono stati dei momenti in cui gli avrei messo il cappio al collo e altri in cui mi sarei inginocchiata al suo volere. E comunque…
Dave e Kim si ritrovano in una relazione amorosa un po’ sopra le righe. Quell’uomo non ha un passato semplice, c’è qualcosa che lo rende debole e indifeso. Sarà proprio lei ad aiutarlo. Come?
Lui ha bisogno di una finta fidanzata, che sia disposta a salvargli la faccia e non solo. Una che sia disposta a farlo dinnanzi a tutti, anche alla sua famiglia per qualcosa che non è un giochetto: le azioni di famiglia.
E Kim accetta. Accetta perché è impossibile resistere a quell’uomo, al suo charme, alla sua prestanza fisica. Accetta perché in fondo nel suo cuore c’è già un sentimento più forte. E così la realtà e la finzione diventano un tutt’uno, facendo mescolare sentimenti e sensazioni.
Lo stile dell’autrice è fresco, pimpante, riesce a tenere il lettore legato dalla prima all’ultima pagina. È divertente leggere di questi due, la loro avventura trascina e, subito dopo la firma del “contratto”, tutto diventa più semplice. Seguirli è semplice, come lasciarsi andare ai sentimenti.
Consigliato a tutti quelli che amano le storie con un pizzico di pepe, suspense e amore.

Fiamme Sensualità Medio

Recensione a cura di:

Firma-Loveangel

Editing a cura di:

Firma Rubina

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: “Eternal Night: DARK ROMANCE” di Debora C. Tepes

Nadir Nadir è solo un ragazzino quando è ...